PDA

Visualizza la versione completa : Le Nostre Poesie



vitalba paesano
22-09-09, 18:16
Qui riprendiamo il poetare classico, che ci piace tanto...vp

Partiamo da Cristina...
"Non solo i colori,ma anche i piacevoli tepori che intorpidiscono
i sensi,i frutti, e le accorciate ore di luce che ispirano l'anima!"...
.....
Di nuovo tutto muta nel suo corso infinito che sempre stupisce,
non più infuocata ma ancor abbagliante, la nostra stella flette,
più fresco e allegro, l’alito di Eolo, gonfia le ancor nutrite fronde.
....

Maria Bertuzzo
22-09-09, 19:14
solo lui! Cristina: questi versi li ha scritti Paolo ieri in salutiamoci in linea, credevo li avessi riconosciuti...e poi non ci credo che non hai riconosciuto il Poeta...
io ho solo citato il suo intervento che ho trovato così bello e che veramente mi ha fatto venire voglia di riprendere le nostre poesie e ho deciso solo il titolo "Autunno", io mai sarei stata capace di scivere in quel modo!
Ora prego Paolo di decidere lui se vuole iniziare la poesia in questo modo o se vuole cambiare. Diamo a Paolo quel che è di Paolo!
Un abbraccio a te e a Paolo

Maria Bertuzzo
23-09-09, 14:39
Autunno


Non solo i colori, ma anche i piacevoli tepori che intorpidiscono
i sensi, i frutti, e le accorciate ore di luce che ispirano l'anima!

Di nuovo tutto muta nel suo corso infinito che sempre stupisce,
non più infuocata ma ancor abbagliante, la nostra stella flette,
più fresco e allegro, l’alito di Eolo, gonfia le ancor nutrite fronde.

Gorgoglio di pensieri non perdono la speranza del
nuovo tempo stagionale, si scorge dall'alto una valle
monocroma color pastello, dipinta da un pittore.

Paolo Gruppuso
23-09-09, 15:58
solo lui! Cristina: questi versi li ha scritti Paolo ieri in salutiamoci in linea, credevo li avessi riconosciuti...e poi non ci credo che non hai riconosciuto il Poeta...
io ho solo citato il suo intervento che ho trovato così bello e che veramente mi ha fatto venire voglia di riprendere le nostre poesie e ho deciso solo il titolo "Autunno", io mai sarei stata capace di scivere in quel modo!
Ora prego Paolo di decidere lui se vuole iniziare la poesia in questo modo o se vuole cambiare. Diamo a Paolo quel che è di Paolo!
Un abbraccio a te e a Paolo

Odore d'incenso:
-grandissima,ineguagliabile,indistinguibile S V I O L I N AT R I C E !!!

Maria Bertuzzo
23-09-09, 20:29
e nessuna sviolinata, ho solo chiarito l'equivoco che si era creato:p
e poi sono rimasta senza incenso purtroppo, mi piace la sua atmosfera mi rilassa, mi fa bene sentire il suo profumo inebriante...mi piace quasi come il profumo della legna che arde!
ciao amico mio!
maria

Attilio A. Romita
24-09-09, 00:16
Autunno


Non solo i colori, ma anche i piacevoli tepori che intorpidiscono
i sensi, i frutti, e le accorciate ore di luce che ispirano l'anima!

Di nuovo tutto muta nel suo corso infinito che sempre stupisce,
non più infuocata ma ancor abbagliante, la nostra stella flette,
più fresco e allegro, l’alito di Eolo, gonfia le ancor nutrite fronde.

Gorgoglio di pensieri non perdono la speranza del
nuovo tempo stagionale, si scorge dall'alto una valle
monocroma color pastello, dipinta da un pittore.
----------------------------------------------------------------------------------

Pallido è il ricordo delle notti infuocate
di una lunga stagione che nuove amicizie
ci fece iniziare e vogliam mantenere.
Nuove tepide notti, nuovi felici ardori
che presto potranno volare
avvolte nel dolce calore
che solo un camino può dare.

aar - poeta seicentesco melodico di scuola estrosa
__________________

Cristina Ricchetti
24-09-09, 09:20
Odore d'incenso:
-grandissima,ineguagliabile,indistinguibile S V I O L I N AT R I C E !!!

Maria non è una sviolinatrice, al contrario,
qui gatta ci cova .... meditate gente, meditate !
mmmm ....

Maria Bertuzzo
24-09-09, 10:53
Maria non è una sviolinatrice, al contrario,
qui gatta ci cova .... meditate gente, meditate !
mmmm ....


Odore d'incenso:
-grandissima,ineguagliabile,indistinguibile S V I O L I N AT R I C E !!!

Cristina: grazie per avermi difesa:)

Paolo: panta rei...tutto scorre come un fiume...;)

Paolo Gruppuso
24-09-09, 15:23
Cristina: grazie per avermi difesa:)

Paolo: panta rei...tutto scorre come un fiume...;)

mi è sempre piaciuto scorrere,per essere sempre diverso...

Attilio A. Romita
24-09-09, 18:09
Usando una canzone:

"Mille violini suonati dal vento,
tutti i colori dell'arcobaleno
vanno a fermare la pioggia d'argento
ma piove piove
sul nostro amor."
e tutto scorre e la poesia si ferma.

Tra una sviolinata ed un'allagata mi piacerebbe sentire anche il commento, possibilmente distruttivo su i quattro versi che ha aggiunto aar - poeta seicentesco melodico di scuola estrosa
.

vitalba paesano
24-09-09, 18:26
Usando una canzone:

"Mille violini suonati dal vento,
tutti i colori dell'arcobaleno
vanno a fermare la pioggia d'argento
ma piove piove
sul nostro amor."
e tutto scorre e la poesia si ferma.

Tra una sviolinata ed un'allagata mi piacerebbe sentire anche il commento, possibilmente distruttivo su i quattro versi che ha aggiunto aar - poeta seicentesco melodico di scuola estrosa
.
Birbantello... in cerca di camini ardenti! avevo notato: sulla scuola estrosa, niente da dire; era sul poeta in seicento che avevo qualche dubbio :) :)

Paolo Gruppuso
25-09-09, 18:13
Birbantello... in cerca di camini ardenti! avevo notato: sulla scuola estrosa, niente da dire; era sul poeta in seicento che avevo qualche dubbio :) :)

io ,come tanti, c'ho provato in "Cinquecento"(piu' d'una volta),una bella fatica,ma avevo vent'anni!!!

Paolo Gruppuso
25-09-09, 18:23
solo lui! Cristina: questi versi li ha scritti Paolo ieri in salutiamoci in linea, credevo li avessi riconosciuti...e poi non ci credo che non hai riconosciuto il Poeta...
io ho solo citato il suo intervento che ho trovato così bello e che veramente mi ha fatto venire voglia di riprendere le nostre poesie e ho deciso solo il titolo "Autunno", io mai sarei stata capace di scivere in quel modo!
Ora prego Paolo di decidere lui se vuole iniziare la poesia in questo modo o se vuole cambiare. Diamo a Paolo quel che è di Paolo!
Un abbraccio a te e a Paolo

Grazie,segretaria particolare!!!

Paolo Gruppuso
25-09-09, 18:27
Maria non è una sviolinatrice, al contrario,
qui gatta ci cova .... meditate gente, meditate !
mmmm ....
A volte gli opposti s'incontrano!

Cristina Ricchetti
02-10-09, 12:48
Autunno



Non solo i colori, ma anche i piacevoli tepori che intorpidiscono
i sensi, i frutti, e le accorciate ore di luce che ispirano l'anima!

Di nuovo tutto muta nel suo corso infinito che sempre stupisce,
non più infuocata ma ancor abbagliante, la nostra stella flette,
più fresco e allegro, l’alito di Eolo, gonfia le ancor nutrite fronde.

Gorgoglio di pensieri non perdono la speranza del
nuovo tempo stagionale, si scorge dall'alto una valle
monocroma color pastello, dipinta da un pittore.

Pallido è il ricordo delle notti infuocate
di una lunga stagione che nuove amicizie
ci fece iniziare e vogliam mantenere.
Nuove tepide notti, nuovi felici ardori
che presto potranno volare
avvolte nel dolce calore
che solo un camino può dare.

la trovo carina e romantico, molto romantico l'ultimo verso
che mai avrei immaginato dalla penna di Attilio, la "roccia".
Ciao .... ma è suo ??

Attilio A. Romita
03-10-09, 00:26
....ed al calore di un camino anche la roccia divcenta friabile e canta.
Disse il Poeta: uomo dal multiforme ingegno!
Ma si sbagliava: nonno co la voglia di giocare!:p:):rolleyes:

Laura
07-10-09, 21:04
Alcuni versi tratti da." quaderni di poesia" 1973 di mio padre


Vespertino

Già i tuoi colli giacciono nel vento
quando l'estate,lucente di delizie,
dilegua in un mutarsi d'acqua
e nell'aria,vuota di voci e di colori,
v'è pianto di foglie ancor verdi.

Ma agli orli dei boschi
v'è sempre un murmure d'acque limpide
e in un muto angolo del tuo giardino
v'è ancora risonanza di notti stellate.

Maria Bertuzzo
10-10-09, 08:51
sente la mancanza di Cristina!!

Le diamo ancora qualche giorno di riposo, è ancora al mare ma rientrerà presto a casa...ora sta meglio...

Paolo: fra qualche giorno riprendiamo a "poetare", sei d'accordo? Non resisterà al richiamo...sono sicura!

vitalba paesano
10-10-09, 12:56
Ebbene, se avete voglia di poetare.... ecco un verso proposta


Tiepidi muri a secco
d'una campagna assolata
d'autunno.....

Laura
11-10-09, 06:05
........temo di aver invaso un'area riservata in tal caso mi scuso

Paolo Gruppuso
11-10-09, 08:05
sente la mancanza di Cristina!!

Le diamo ancora qualche giorno di riposo, è ancora al mare ma rientrerà presto a casa...ora sta meglio...

Paolo: fra qualche giorno riprendiamo a "poetare", sei d'accordo? Non resisterà al richiamo...sono sicura!

Certamente,le poesia è una attrazione irresistibile,per cui non manchero'!
Potremmo,se siete d'accordo,provare a cimentarci in nuove forme d'espressione poetica estemporanea (in tempo reale con pochi versi liberi),su argomenti da decidere insieme!

Paolo Gruppuso
11-10-09, 08:19
Ebbene, se avete voglia di poetare.... ecco un verso proposta


Tiepidi muri a secco
d'una campagna assolata
d'autunno.....

nel flebile riflesso di un sole annebbiato,
giacciono come pietrificate le lucertole
mentre rallenta il respiro della terra.

Maria Bertuzzo
11-10-09, 09:05
intanto aggiungo queste parole che mi sono venute spontanee "in tempo reale"


Tiepidi muri a secco
d'una campagna assolata
d'autunno.....
nel flebile riflesso di un sole annebbiato,
giacciono come pietrificate le lucertole
mentre rallenta il respiro della terra.

intanto le foglie cadono
e gli alberi si spogliano

Paolo Gruppuso
11-10-09, 20:04
intanto aggiungo queste parole che mi sono venute spontanee "in tempo reale"


Tiepidi muri a secco
d'una campagna assolata
d'autunno.....
nel flebile riflesso di un sole annebbiato,
giacciono come pietrificate le lucertole
mentre rallenta il respiro della terra.

intanto le foglie cadono
e gli alberi si spogliano
prova con versi meno scontati,in fondo le foglie possono essere comparate ad un ipotetico vestito ma,non tutti gli alberi sono cosi' scostumati....ce sono altri sempre verdi, che non amano spogliarsi in pubblico!

Maria Bertuzzo
11-10-09, 20:28
prova con versi meno scontati,in fondo le foglie possono essere comparate ad un ipotetico vestito ma,non tutti gli alberi sono cosi' scostumati....ce sono altri sempre verdi, che non amano spogliarsi in pubblico!

ci proverò, in effetti ce ne sono tanti che non si spogliano...in pubblico...
è che avevo appena notato le betulle, evidentemente sono scostumate perchè si stanno proprio togliendo il vestito!;)

vitalba paesano
11-10-09, 20:31
........temo di aver invaso un'area riservata in tal caso mi scuso
nulla è riservato, cara Laura, ma la porta è sempre aperta ovunque per gli amici registrati.vp

Adriana Peratici
11-10-09, 20:45
scusate se invado il campo ma per me la musica è al pari della poesia, come il valzer di Musetta nella Boheme

http://www.youtube.com/watch?v=QYZzAlxmG5k
A qualcuno di voi piace l'Opera?

Maria Bertuzzo
12-10-09, 23:18
prova con versi meno scontati,in fondo le foglie possono essere comparate ad un ipotetico vestito ma,non tutti gli alberi sono cosi' scostumati....ce sono altri sempre verdi, che non amano spogliarsi in pubblico!


Tiepidi muri a secco
d'una campagna assolata
d'autunno.....
nel flebile riflesso di un sole annebbiato,
giacciono come pietrificate le lucertole
mentre rallenta il respiro della terra.


va meglio questo?

ancora calda e ricoperta da
un manto di foglie dorate

Paolo: se pensi di no correggi pure e prosegui...
ciao

Attilio A. Romita
13-10-09, 00:34
Tiepidi muri a secco
d'una campagna assolata
d'autunno.....
nel flebile riflesso di un sole annebbiato,
giacciono come pietrificate le lucertole
mentre rallenta il respiro della terra.
ancora calda e ricoperta da
un manto di foglie dorate




Rapido il contadino
gli ultimi lavori termina
prima che il freddo inverno
la terra addormenti di gelo
che il sole nel cielo terso
non riesce a discioglere.
Ma presto l'astro dorato
riprenderà il suo vigore
e la terra dal torpore risvegliata
di nuove messi sarà levatrice.

Maria Bertuzzo
13-10-09, 08:45
ancora non ho letto cos'hai scritto ma per favore si contenga!
anche nelle poesie...mi verrebbe da dire una cosa ma nonostrante la mia spregiudicatezza mi contengo io...

Attilio A. Romita
14-10-09, 01:01
Maria,
vuoi tu che un letto di contenzione
ponga limite alla mia immaginazione
fatti non fummo per esser limitati
e al lieto fine siamo noi dedicati
e ad usar parole liete in libertà
per dare a chi la vuole felicità.:eek::eek::eek::eek:

Maria Bertuzzo
14-10-09, 14:00
nel flebile riflesso di un sole annebbiato,
giacciono come pietrificate le lucertole
mentre rallenta il respiro della terra.

Paolo: sul mio balcone Giulietta, la mia lucertola, giace proprio come pietrificata, da un bel po', al sole!'
ora vado io a pietrificarmi qualche minuto prima di uscire per godermi questa bellissima giornata camminando e osservando...


Maria,
vuoi tu che un letto di contenzione
ponga limite alla mia immaginazione
fatti non fummo per esser limitati
e al lieto fine siamo noi dedicati
e ad usar parole liete in libertà
per dare a chi la vuole felicità.:eek::eek::eek::eek:


Attilio: nessun limite all'immaginazione non sia mai!

Paolo Gruppuso
14-10-09, 15:03
Paolo: sul mio balcone Giulietta, la mia lucertola, giace proprio come pietrificata, da un bel po', al sole!'
ora vado io a pietrificarmi qualche minuto prima di uscire per godermi questa bellissima giornata camminando e osservando...




Attilio: nessun limite all'immaginazione non sia mai!


Eh già!!!
Piccoli animali a sangue freddo, si godono il tepore del sole,noi animali a sangue caldo resteremo pietrificati per mancanza di verde,in un mare,sempre piu' esteso di cemento!
Forse è una nota esageratamente pessimistica ,tuttavia,la campagna continua a essere fagocitata da sempre piu' massicce colate di cemento!

Maria Bertuzzo
11-11-09, 10:28
Vitalba per favore conferma se le poesie comuni possiamo scriverle qui, grazie o se ci dobbiamo trasferire in noi protagonisti ma in questo caso sarebbe meglio avere uno spazio solo per le poesie in comune come avevamo già deciso tempo fa.

vitalba paesano
11-11-09, 11:18
Vitalba per favore conferma se le poesie comuni possiamo scriverle qui, grazie o se ci dobbiamo trasferire in noi protagonisti ma in questo caso sarebbe meglio avere uno spazio solo per le poesie in comune come avevamo già deciso tempo fa.

Facciamo un po' di ordine. in NOi PROTAGONISTI vanno le vs produzioni e le vs selezioni d'autore. Niente poesie fuori. Grazie vp

babbo lupo
26-11-09, 23:57
questa poesiola è stata scritta per una ragazza che ha per soprannome FOLE e cghe ho conosciuto su facebook, fole è l' abbreviazione del cognome, ma qui viene utilizzato col significato di favole, invenzioni, per avere la scusa di fare due complimenti sviolinanti alla ragazza.
scusate, ma approfitto vergognosamente della vostra pazienza , altrimenti queste poesie a chi le faccio leggere? come vedete sono solo giochi e rime senza nessuna pretesa artistica.

A FOLE

Se favole è il tuo nome
che cosa si può dire?
immagino una voce,
ma non la posso udire

invento anch' io una favola,
voglio una bella storia,
allora scrivo rapido
un corto promemoria

ma il verso non mi viene
o musa ispiratrice
perchè son così arido?
Il che non mi si addice

allora io capisco
perchè il verso non viene,
non basterà una rima
a dir ciò che conviene

Se favole è il tuo nome
ora so cosa dire
or sento la tua voce,
ora la posso udire

mia dolce cara FOLE
non sei una favoletta
sei vera vera vera,
semplicemente perfetta.

Possa il futuro tuo
splendere sul tuo viso
ed essere radioso
come lo è il tuo sorriso

Ma non finisce qui l' augurio mio
e dice, come si conviene
tutte le Fole belle
finiscan sempre bene

babbo lupo
26-11-09, 23:58
domani sera, se avro tempo, vi mando un' altra poesiola.
ciao

Maria Bertuzzo
27-11-09, 09:32
ciao Babbo Lupo, in questo momento non ricordo il tuo nome, anzi se metti quello vero è meglio che dici?, ormai sei dei nostri!
Volevo solo dirti che ci fa molto piacere leggere le tue poesie ma dovresti inserirle nello spazio NOI PROTAGONISTI - POESIE, dove ci sono quelle individuali e quelle collettive, lo so ultimamente abbiamo fatto tutti un po' di confusione, io per prima...allora ti aspettiamo dall'altra parte, ciao a presto, maria

Cristina Ricchetti
27-11-09, 14:24
ciao Babbo Lupo, in questo momento non ricordo il tuo nome, anzi se metti quello vero è meglio che dici?, ormai sei dei nostri!
Volevo solo dirti che ci fa molto piacere leggere le tue poesie ma dovresti inserirle nello spazio NOI PROTAGONISTI - POESIE, dove ci sono quelle individuali e quelle collettive, lo so ultimamente abbiamo fatto tutti un po' di confusione, io per prima...allora ti aspettiamo dall'altra parte, ciao a presto, maria

Carissimo Babbo Lupo sono assolutamente d'accordo con le considerazioni di Maria, inoltre non capisco perchè ti devi scusare nel condividere le tue creature, anzi, io stessa sono lieta di leggerle e poi sentire che altri all'infuori di noi gp non abbiano avuto il piacere di esserne partecipi aumenta il valore della tua azione. Ti saluto e anche io ti esorto a cambiare il nick con il tuo vero nome,
ciao :)

Maria Bertuzzo
19-03-11, 11:18
Un angolo di pace

Seduta sulla mia panchina
osservavo gli alberi
belli, maestosi, pieni di poesia,
così passavo ore in loro compagnia
riscaldata dal sole e richiamata
dal volo delle aquile,
che si lasciavano trasportare dal vento,
in lontananza il rumore di un ruscello…
ascoltavo il silenzio, meditavo,
grata alla natura per quel che mi offriva
felice in quell’angolo di pace
intorno a me e dentro di me!

mb

Maria Bertuzzo
24-03-11, 11:16
Ho raggruppato per me tutte le poesie di Rosaria, ho fatto il documento anche in pdf per chi volesse averle tutte insieme...lo allego...

ciao a tutti!

ps: se qualche altro poeta qualche volta volesse pubblicare qualcosa, raggrupperò anche quelle come già abbiamo fatto in passato con quelle comuni...purtroppo lasciate andare...

vitalba paesano
24-03-11, 12:01
Cara Maria, dal tuo "putroppo" mi pare di capire che è il momento di ricominciare. E allora, amici, che ne dite, tutti di nuovo poeti in compagnia? Una frase tanto per darvi il la, se volete.

Lampi di luce nella notte
...........................................
affettuosamente vp

Paolo Gruppuso
24-03-11, 15:41
Cara Maria, dal tuo "putroppo" mi pare di capire che è il momento di ricominciare. E allora, amici, che ne dite, tutti di nuovo poeti in compagnia? Una frase tanto per darvi il la, se volete.

Lampi di luce nella notte
...........................................
affettuosamente vp

squarciano il silenzio di anime
insonni mentre balugina l'assordante
eco del temporale.

Maria Bertuzzo
25-03-11, 08:19
squarciano il silenzio di anime
insonni mentre balugina l'assordante
eco del temporale.

Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime
insonni mentre balugina l'assordante
eco del temporale

stravaganti e tumultuosi pensieri si accavallano,
...

Paolo Gruppuso
25-03-11, 08:25
Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime
insonni mentre balugina l'assordante
eco del temporale

stravaganti e tumultuosi pensieri si accavallano,
...
nel diario segreto della memoria,satura di ricordi.

............................

(sono graditi altri mattoncini per la costruzione della "casa condominiale della Poesia a piu' mani".)

vitalba paesano
25-03-11, 10:59
Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime
insonni mentre balugina l'assordante
eco del temporale

stravaganti e tumultuosi pensieri si accavallano,
nel diario segreto della memoria, satura di ricordi:
quel che fu... se fosse ... ormai....
domani....

Cristina Ricchetti
25-03-11, 17:15
Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime
insonni mentre balugina l'assordante
eco del temporale

stravaganti e tumultuosi pensieri si accavallano,
nel diario segreto della memoria, satura di ricordi:
quel che fu... se fosse ... ormai....
domani....


affiora intensa la commozione,
generatrice di immagini soavi,
canta la gioia, danza l’amore,
splendori di ricordi, o presagi. ;)

(la faccina non è compresa .. :rolleyes:)
saluti

Paolo Gruppuso
25-03-11, 17:43
affiora intensa la commozione,
generatrice di immagini soavi,
canta la gioia, danza l’amore,
splendori di ricordi, o presagi. ;)

(la faccina non è compresa .. :rolleyes:)
saluti

occhio alle ripetizioni,"ricordi"

Maria Bertuzzo
25-03-11, 19:04
la commozione è mia nel constatare che il poeta (la poetessa) ha sentito il richiamo, non avevo dubbi!!

maria luisa
25-03-11, 21:04
affiora intensa la commozione,
generatrice di immagini soavi,
canta la gioia, danza l’amore,
splendori di ricordi, o presagi. ;)

(la faccina non è compresa .. :rolleyes:)
saluti

Ho pensato : manca lei.....e lei è arrivata!
Ciao Cristina, .......:)

Cristina Ricchetti
25-03-11, 22:00
occhio alle ripetizioni,"ricordi"


la commozione è mia nel constatare che il poeta (la poetessa) ha sentito il richiamo, non avevo dubbi!!


Ho pensato : manca lei.....e lei è arrivata!
Ciao Cristina, .......:)

affiora intensa la commozione
generatrice di immagini soavi,
canta la gioia, danza l’amore :
splendori della vita, o presagi.

(non andasse bene, fate un
fischio ... :eek: :rolleyes:)

vitalba paesano
26-03-11, 08:38
Bentornata Cris, ma.... per favore non illuderci un'altra volta per poi sparire! vp;)

Maria Bertuzzo
26-03-11, 08:59
Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime
insonni mentre balugina l'assordante
eco del temporale

stravaganti e tumultuosi pensieri si accavallano,
nel diario segreto della memoria, satura di ricordi:
quel che fu... se fosse ... ormai....
domani....

affiora intensa la commozione
generatrice di immagini soavi,
canta la gioia, danza l’amore :
splendori della vita, o presagi.

ps per Paolo: posso spostare insonni vicino a anime?

"Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime insonni
mentre balugina
l'assordante eco del temporale"

Paolo Gruppuso
26-03-11, 09:04
Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime
insonni mentre balugina l'assordante
eco del temporale

stravaganti e tumultuosi pensieri si accavallano,
nel diario segreto della memoria, satura di ricordi:
quel che fu... se fosse ... ormai....
domani....

affiora intensa la commozione
generatrice di immagini soavi,
canta la gioia, danza l’amore :
splendori della vita, o presagi.

ps per Paolo: posso spostare insonni vicino a anime?

"Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime insonni
mentre balugina
l'assordante eco del temporale"

Ricostruisci il verso per capire cosa intendi!

Maria Bertuzzo
26-03-11, 09:08
Ricostruisci il verso per capire cosa intendi!

Paolo, l'ho già ricostruito, sotto, non ho cambiato niente solo spostato la parola dalla riga sotto a quella sopra

da:
Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime
insonni mentre balugina l'assordante
eco del temporale

a:
"Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime insonni
mentre balugina l'assordante
eco del temporale"

Maria Bertuzzo
26-03-11, 09:20
da:
Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime
insonni mentre balugina l'assordante
eco del temporale

a:
"Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime insonni
mentre balugina l'assordante
eco del temporale"

oppure:
"Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime insonni
mentre balugina
l'assordante eco del temporale"

ecco, mentre riportavo la correzione involontariamente ne avevo fatta un'altra, dimmi tu se devo lasciare la prima o se devo cambiare impostazione, lo sai che le tue parole non le cambierei mai...

addirittura ce ne sarebbe una quarta:

"Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime insonni
mentre balugina l'assordante eco del temporale"

Paolo Gruppuso
26-03-11, 10:15
Paolo, l'ho già ricostruito, sotto, non ho cambiato niente solo spostato la parola dalla riga sotto a quella sopra

da:
Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime
insonni mentre balugina l'assordante
eco del temporale

a:
"Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime insonni
mentre balugina l'assordante
eco del temporale"

non vedo sostanziali cambiamenti ma,fai come ti pare!

Maria Bertuzzo
26-03-11, 10:38
non vedo sostanziali cambiamenti ma,fai come ti pare!

non volevo assolutamente, scusami, lascio tutto com'era all'inizio!
eventualmente l'impostazione finale la vedremo tutti insieme a poesia finita, ma solo per una scorrevole lettura...

Maria Bertuzzo
26-03-11, 10:39
Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime
insonni mentre balugina l'assordante
eco del temporale

stravaganti e tumultuosi pensieri si accavallano,
nel diario segreto della memoria, satura di ricordi:
quel che fu... se fosse ... ormai....
domani....

affiora intensa la commozione
generatrice di immagini soavi,
canta la gioia, danza l’amore :
splendori della vita, o presagi.

Paolo Gruppuso
26-03-11, 14:51
Lampi di luci nella notte
squarciano il silenzio di anime
insonni mentre balugina l'assordante
eco del temporale

stravaganti e tumultuosi pensieri si accavallano,
nel diario segreto della memoria, satura di ricordi:
quel che fu... se fosse ... ormai....
domani....

affiora intensa la commozione
generatrice di immagini soavi,
canta la gioia, danza l’amore :
splendori della vita, o presagi.

Beh....non c'e' male....se nessun altro/a vuol aggiungere versi,direi che si potrebbe terminare qui!
Io amo le poesie corte ,quelle che sintetizzano in poche versi un messaggio(o una stato d'animo), comprensibile dai piu',una chiara e sofferta impressione emotiva dell'autore,meglio ancora se condivisa da piu' autori!
Ma,è solo una mia,modesta e personale,valutazione.

Paolo Gruppuso
26-03-11, 14:58
non volevo assolutamente, scusami, lascio tutto com'era all'inizio!
eventualmente l'impostazione finale la vedremo tutti insieme a poesia finita, ma solo per una scorrevole lettura...

Ma no cocca....non sono stizzito...è già tanta complicata la vita!

Maria Bertuzzo
27-03-11, 11:04
Beh....non c'e' male....se nessun altro/a vuol aggiungere versi,direi che si potrebbe terminare qui!
Io amo le poesie corte ,quelle che sintetizzano in poche versi un messaggio(o una stato d'animo), comprensibile dai piu',una chiara e sofferta impressione emotiva dell'autore,meglio ancora se condivisa da piu' autori!
Ma,è solo una mia,modesta e personale,valutazione.


Ma no cocca....non sono stizzito...è già tanta complicata la vita!

Meno male stellina d'oro (o stelasa) anche per me va bene la poesia, ora aspettiamo l'approvazione delle altre due autrici, sempre se nessun altro/a vuole aggiungere qualche verso...

a proposito di vezzeggiativi, avevo una coppia di zii (lei emiliana, quindi parlava con la r moscia e pronunciava la e larga), che si rivolgevano l'uno chiamando lei "ciccio" e lei chiamando lui "stella" (stela, con quella e di prima), lo facevano sempre anche in pubblico, suscitando spesso mormorii, ma il bello è che io li ho sempre sentiti chiamarsi in questo modo fino alla fine dei loro giorni, oltre i 90 anni! Se ne sono andati da non molto tempo e a distanza di qualche mese...sicuramente il loro è stato un grande tenero amore...chissà... forse eterno...

Cristina Ricchetti
27-03-11, 12:58
Beh....non c'e' male....se nessun altro/a vuol aggiungere versi,direi che si potrebbe terminare qui!
Io amo le poesie corte ,quelle che sintetizzano in poche versi un messaggio(o una stato d'animo), comprensibile dai piu',una chiara e sofferta impressione emotiva dell'autore,meglio ancora se condivisa da piu' autori!
Ma,è solo una mia,modesta e personale,valutazione.


Meno male stellina d'oro (o stelasa) anche per me va bene la poesia, ora aspettiamo l'approvazione delle altre due autrici, sempre se nessun altro/a vuole aggiungere qualche verso...

a proposito di vezzeggiativi, avevo una coppia di zii (lei emiliana, quindi parlava con la r moscia e pronunciava la e larga), che si rivolgevano l'uno chiamando lei "ciccio" e lei chiamando lui "stella" (stela, con quella e di prima), lo facevano sempre anche in pubblico, suscitando spesso mormorii, ma il bello è che io li ho sempre sentiti chiamarsi in questo modo fino alla fine dei loro giorni, oltre i 90 anni! Se ne sono andati da non molto tempo e a distanza di qualche mese...sicuramente il loro è stato un grande tenero amore...chissà... forse eterno...

Concordo con voi. Forse manca un titolo.

p.s. cara Vitalbia, ti ringrazio. Nel caso non riuscissi ad essere presente, come anche io vorrei, sarà solo questione di quel "tempo dell'obbligo"che già oggi, un pochino, mi tiene distante.

vitalba paesano
27-03-11, 14:49
Serve un titolo, per archiviare.... quali proposte? grazie vp

Cristina Ricchetti
27-03-11, 18:53
Comincio io a fare qualche ipotesi : "Ritorni" oppure "Segni"
... a voi continuare, ciao

Maria Bertuzzo
29-03-11, 10:39
Comincio io a fare qualche ipotesi : "Ritorni" oppure "Segni"
... a voi continuare, ciao

Paolo, qualche altra proposta? io non saprei...

Cristina Ricchetti
29-03-11, 20:55
Paolo, qualche altra proposta? io non saprei...

Caro Paolo, sbrigati a lanciare qualche titolo, stiamo aspettando :rolleyes:. L'appello è poi rivolto a tutti, vero Mari ? :p Buona serata.

Paolo Gruppuso
30-03-11, 13:35
Caro Paolo, sbrigati a lanciare qualche titolo, stiamo aspettando :rolleyes:. L'appello è poi rivolto a tutti, vero Mari ? :p Buona serata.

Eccomi,che onore essere tanto desiderato.....volevo lasciare spazio a tutte le amiche/i;per me potrebbe andare "Impronte",se per voi va bene,chiudiamo la partita!

vitalba paesano
30-03-11, 16:59
Vada per Impronte e pronti via con la prossima... chi mette il primo verso? vp:)

Maria Bertuzzo
31-03-11, 12:07
ma se non va bene, possiamo cambiare senza problemi...dopo aver letto la frase di Paolo mi è sorto spontaneo...non ridete e non pensate cose strane...

tanto è il desiderio di te
della tua luce, del tuo calore
...

Cristina Ricchetti
31-03-11, 17:17
ma se non va bene, possiamo cambiare senza problemi...dopo aver letto la frase di Paolo mi è sorto spontaneo...non ridete e non pensate cose strane...

tanto è il desiderio di te
della tua luce, del tuo calore
...
eravamo folgoranti gemme
sfaccettate dai tempi felici,
...

Paolo Gruppuso
31-03-11, 19:16
eravamo folgoranti gemme
sfaccettate dai tempi felici,
...
immanenti riflessi inondavano
spazi anonimi di una città convulsa,
......

Maria Bertuzzo
01-04-11, 11:52
tanto è il desiderio di te
della tua luce, del tuo calore

eravamo folgoranti gemme
sfaccettate dai tempi felici,

immanenti riflessi inondavano
spazi anonimi di una città convulsa,
......

Cristina Ricchetti
01-04-11, 15:04
tanto è il desiderio di te
della tua luce, del tuo calore

eravamo folgoranti gemme
sfaccettate dai tempi felici,

immanenti riflessi inondavano
spazi anonimi di una città convulsa,
......
noi, sagome pulsanti di gioia, tra
moltitudini d’ombre volteggianti,

Maria Bertuzzo
02-04-11, 13:10
tanto è il desiderio di te
della tua luce, del tuo calore

eravamo folgoranti gemme
sfaccettate dai tempi felici,

immanenti riflessi inondavano
spazi anonimi di una città convulsa,

noi, sagome pulsanti di gioia, tra
moltitudini d’ombre volteggianti,



ps: non aspettate me, ho solo fatto il riepilogo, sapete che la mia vena poetica arriva all'improvviso e all'improvviso se ne va...in questo giorni deve aver preso il volo per altri lidi...

Paolo Gruppuso
02-04-11, 16:27
tanto è il desiderio di te
della tua luce, del tuo calore

eravamo folgoranti gemme
sfaccettate dai tempi felici,

immanenti riflessi inondavano
spazi anonimi di una città convulsa,

noi, sagome pulsanti di gioia, tra
moltitudini d’ombre volteggianti,









ps: non aspettate me, ho solo fatto il riepilogo, sapete che la mia vena poetica arriva all'improvviso e all'improvviso se ne va...in questo giorni deve aver preso il volo per altri lidi...

cuori semplicemente innamorati non sanno svelare un mistero insondabile,

mentre nell'energia vitale di un abbraccio appassionato
si stemperano sensazioni incontrollate che chiamiamo Amore.

Maria Bertuzzo
03-04-11, 10:48
tanto è il desiderio di te
della tua luce, del tuo calore

eravamo folgoranti gemme
sfaccettate dai tempi felici,

immanenti riflessi inondavano
spazi anonimi di una città convulsa,

noi, sagome pulsanti di gioia, tra
moltitudini d’ombre volteggianti,

cuori semplicemente innamorati non sanno svelare un mistero insondabile,

mentre nell'energia vitale di un abbraccio appassionato
si stemperano sensazioni incontrollate che chiamiamo Amore.


ps: la consideriamo chiusa?

Cristina Ricchetti
03-04-11, 11:54
tanto è il desiderio di te
della tua luce, del tuo calore,

eravamo folgoranti gemme
sfaccettate dai tempi felici,

immanenti riflessi inondavano
spazi anonimi di una città convulsa,

noi, sagome pulsanti di gioia, tra
moltitudini d’ombre volteggianti,

cuori semplicemente innamorati non
sanno svelare un mistero insondabile,

mentre nell'energia vitale di un
abbraccio appassionato si stemperano
sensazioni incontrollate che chiamiamo
Amore.

anche per me potrebbe essere finita,
così, ho mandato a capo per dare una
forma regolare al testo, paolo può
modificare nel caso non gli garbi :p

Paolo Gruppuso
03-04-11, 19:01
tanto è il desiderio di te
della tua luce, del tuo calore,

eravamo folgoranti gemme
sfaccettate dai tempi felici,

immanenti riflessi inondavano
spazi anonimi di una città convulsa,

noi, sagome pulsanti di gioia, tra
moltitudini d’ombre volteggianti,

cuori semplicemente innamorati non
sanno svelare un mistero insondabile,

mentre nell'energia vitale di un
abbraccio appassionato si stemperano
sensazioni incontrollate che chiamiamo
Amore.

anche per me potrebbe essere finita,
così, ho mandato a capo per dare una
forma regolare al testo, paolo può
modificare nel caso non gli garbi :p

Per me,va bene!

Cristina Ricchetti
04-04-11, 10:45
Per me,va bene!

decisamente meglio così :

tanto è il desiderio di te
della tua luce, del tuo calore,

eravamo folgoranti gemme
sfaccettate dai tempi felici,

immanenti riflessi inondavano
spazi anonimi di una città convulsa,

noi, sagome pulsanti di gioia, tra
moltitudini d’ombre volteggianti,

cuori semplicemente innamorati non
sanno svelare un mistero insondabile,

mentre nell'energia vitale
di un abbraccio appassionato,

si stemperano sensazioni incontrollate
che chiamiamo Amore.

e adesso il titolo ... :rolleyes:

Paolo Gruppuso
04-04-11, 10:55
"Semplicemente Amore" e/o "Storia di un Amore"
Un caro saluto,Paolo

Cristina Ricchetti
04-04-11, 13:46
"Semplicemente Amore" e/o "Storia di un Amore"
Un caro saluto,Paolo

Se permetti Paolo, non ripeterei nel titolo la parola Amore, già messa nel finale. Così i tuoi titoli potrebbero essere "Semplicemente" oppure "Storia" oppure, aggiungerei, "La nostra storia". Spero che anche Maria si pronunci, o chiunque altro. Se non ti andasse la mia osservazione, fai pure altre proposte o conferma quelle precedenti. :)

Paolo Gruppuso
04-04-11, 14:45
Se permetti Paolo, non ripeterei nel titolo la parola Amore, già messa nel finale. Così i tuoi titoli potrebbero essere "Semplicemente" oppure "Storia" oppure, aggiungerei, "La nostra storia". Spero che anche Maria si pronunci, o chiunque altro. Se non ti andasse la mia osservazione, fai pure altre proposte o conferma quelle precedenti. :)

Le cosiddette "poesie descrittive",di un storia di qualsiasi genere,sono come dei racconti che possono richiedere un titolo che non esclude l'oggetto prioritatario del racconto,"poetico",in questo contesto!
Questo non toglie che si possa titolare diversamente,è solo una mia personale considerazione.

Cristina Ricchetti
04-04-11, 15:12
Le cosiddette "poesie descrittive",di un storia di qualsiasi genere,sono come dei racconti che possono richiedere un titolo che non esclude l'oggetto prioritatario del racconto,"poetico",in questo contesto!
Questo non toglie che si possa titolare diversamente,è solo una mia personale considerazione.
http://forum.palazzetti.it/images/emoticons/ok.gif

vitalba paesano
04-04-11, 20:13
Per gentilezza, quando una poesia è sicuramente conclusa e titolata secondo l'accordo comune, mettetela, completa, in un post it per la redazione. grazie vp