PDA

Visualizza la versione completa : La proposta di Marisa S.



Marisa S.
25-09-09, 17:16
Salve amici grey panther! Vi leggo da parecchio, ho risposto qualche volta, ma adesso ho deciso di essere più presente perchè... siete simpatici:). Vorrei farvi una proposta: leggere insieme un libro per commentarlo e discuterne. Vi sembra una bella idea? Aspetto di sentire il parere di vp e vostro. Ciao a tutti. Marisa S.

vitalba paesano
25-09-09, 17:23
Cara Marisa, mi sembra una bellissima proposta anche perchè i nostri amici grey panther leggono, scrivono poesie e racconti, insomma, sono molto portati per queste attività. Inoltre, in vista dell'autunno e dell'inverno, cosa meglio di un buon libro da commentare comodamente tra amici? Hai già in mente un titolo? Dicci tu e noi aderiamo. Anzi, se sei d'accordo, proporrei di non correre nella lettura. Che dici se ci diamo tempo un mese per leggere, ma ci incontriamo in questo forum una volta alla settimana per discutere? Che dite, una cinquantina di pagine a settimana possiamo reggerle? Come sempre suggerisco di confrontare il parere di tutti , di sperimentare e poi, semmai, di aggiustare il tiro. Attendo con curiosità la scelta dell'autore. ciao e grazie. vp

Marisa S.
25-09-09, 17:30
Cara Marisa, mi sembra una bellissima proposta anche perchè i nostri amici grey panther leggono, scrivono poesie e racconti, insomma, sono molto portati per queste attività. Inoltre, in vista dell'autunno e dell'inverno, cosa meglio di un buon libro da commentare comodamente tra amici? Hai già in mente un titolo? Dicci tu e noi aderiamo. Anzi, se sei d'accordo, proporrei di non correre nella lettura. Che dici se ci diamo tempo un mese per leggere, ma ci incontriamo in questo forum una volta alla settimana per discutere? Che dite, una cinquantina di pagine a settimana possiamo reggerle? Come sempre suggerisco di confrontare il parere di tutti , di sperimentare e poi, semmai, di aggiustare il tiro. Attendo con curiosità la scelta dell'autore. ciao e grazie. vp

Avrei pensato a un autore premio Nobel: Doris Lessing (http://it.wikipedia.org/wiki/Doris_Lessing)
e a un libro che risale al 1986, ristampato nel 2002. Si intitola Il diario di Jane Somers. Il libro parla di due donne, opposte per tantissimi aspetti: vincente, piena di vitalità, moderna l’una; sorpassata e dimenticata, l’altra. Da questi contrasti, vissuti senza sottrarsi e censurare nulla, nasce per Jane Sommers, e per i lettori della sua storia, una rilettura di molti aspetti della vita, che portano all’interrogativo sul suo significato. Sono riuscita a incuriosirvi? Faccio di più: metto un link per acquistarlo on line se non l'avete ( costa 16 (http://www.bol.it/libri/Il-diario-di-Jane-Somers/Doris-Lessing/ea978880701748/)o 8 euro (http://www.bol.it/libri/Il-diario-di-Jane-Somers/Doris-Lessing/ea978880781022/), a seconda dell'edizione) e inserisco l'immagine di copertina per... ingolosirvi di più! Aspetto il vostro parere per incominciare a leggere. ciao Marisa

Maria Bertuzzo
25-09-09, 18:52
Avrei pensato a un autore premio Nobel: Doris Lessing (http://it.wikipedia.org/wiki/Doris_Lessing)
e a un libro che risale al 1986, ristampato nel 2002. Si intitola Il diario di Jane Somers. Il libro parla di due donne, opposte per tantissimi aspetti: vincente, piena di vitalità, moderna l’una; sorpassata e dimenticata, l’altra. Da questi contrasti, vissuti senza sottrarsi e censurare nulla, nasce per Jane Sommers, e per i lettori della sua storia, una rilettura di molti aspetti della vita, che portano all’interrogativo sul suo significato. Sono riuscita a incuriosirvi? Faccio di più: metto un link per acquistarlo on line se non l'avete ( costa 16 (http://www.bol.it/libri/Il-diario-di-Jane-Somers/Doris-Lessing/ea978880701748/)o 8 euro (http://www.bol.it/libri/Il-diario-di-Jane-Somers/Doris-Lessing/ea978880781022/), a seconda dell'edizione) e inserisco l'immagine di copertina per... ingolosirvi di più! Aspetto il vostro parere per incominciare a leggere. ciao Marisa

bellissima idea devo solo avere il tempo di procurarmi il libro, la prossima settimana o magari diamo anche un po' di tempo in più, per me qualsiasi cosa va bene, ciao

Paolo Gruppuso
25-09-09, 19:12
Salve amici grey panther! Vi leggo da parecchio, ho risposto qualche volta, ma adesso ho deciso di essere più presente perchè... siete simpatici:). Vorrei farvi una proposta: leggere insieme un libro per commentarlo e discuterne. Vi sembra una bella idea? Aspetto di sentire il parere di vp e vostro. Ciao a tutti. Marisa S.

L'idea è ottima,si tratta di stabilire i tempi (come sostiene anche Vitalba), per incontrarci su questo proscenio e raccontarci le impressioni critiche del testo:una recensione personale che puo' essere di stimolo per sollecitare la lettura,che nutre la mente!

vitalba paesano
26-09-09, 08:52
Spero che l'iniziativa di Marisa venga accolta da parecchi amici anche perchè pare che il testo sia davvero interessante... per noi. Suggerisco di procurarsi il libro per il primo ottobre. Ce la fate? ottima l'idea di comperarlo on line: io farò così; mi arriverà a casa direttamente, in pochi giorni. Vinciamo pigrizie e inerzie autunnali. Lo spirito va alimentato e in compagnia è meglio! vp

Marisa S.
26-09-09, 19:53
Ciao, credo che il 1° ottobre sia una scadenza possibile per l'acquisto e l'avvio alla lettura. Aggiorniamoci a questa data, per fare il punto e valutare.

Dede Mussato
29-09-09, 13:55
Ciao, credo che il 1° ottobre sia una scadenza possibile per l'acquisto e l'avvio alla lettura. Aggiorniamoci a questa data, per fare il punto e valutare.

Cara Marisa, ci sto anch'io, mangio pane e libri. Domani vado a comprare il tuo suggerito.....hai avuto un'ottima idea. Ciao, Dede

Maria Bertuzzo
01-10-09, 19:09
Ho il libro...quando volete...

vitalba paesano
01-10-09, 20:33
Appuntamento domani per chi vuole partecipare a questa lettura collettiva. Quanti siete? vp

Marisa S.
02-10-09, 17:44
Come gli studenti di un tempo, che iniziavano le attività ai primi di ottobre, anche noi possiamo intraprendere adesso la lettura del libro di Doris Lessing "Il diario di Jane Somers". Circa 253 pagine, almeno così nell'edizione in mia mano, che distribuirei in non più di un mese e mezzo (circa 50 pagine quindi alla settimana, per i più diligenti). Appuntamento ogni giovedì pomeriggio (ma se volete potete commentare qui durante tutta la settimana) per fare il punto delle situazioni e dei personaggi, per discutere sulla fisionomia psicologica dei protagonisti... insomma di tutto di più ... Pronti... via! Ritagliatevi il tempo (ma non preoccupatevi se leggerete solo una trentina di pagine... non vi lascio indietro). Sono sempre gradite le adesioni anche in corso di lettura. Affettuosamente Marisa

vitalba paesano
02-10-09, 20:19
Grazie, Marisa, credo che una cinquantina di pagine si possano leggere tranquillamente anche perchè la storia mi pare (sono alle prime pagine) avvolgente e "forte" fin dall'inizio. Buona lettura a tutti. Vp

vitalba paesano
08-10-09, 10:52
Oggi alle 16 diretta qui con Marisa, per commentare in tempo reale le prime 50 pagine di questa lettura. Sarebbe carino, e ci permetterebbe di prepararci al meglio, inserire già prima delle 16 le vostre impressioni individuali: quanto avete letto, cosa vi è piaciuto.... così poi possiamo confrontarci meglio. A più tardi. vp

Maria Bertuzzo
08-10-09, 16:43
non chiedetemi di iniziare però, intanto sono arrivata solo a pagina 33 anche se trovo il libro interessante. Una cosa la posso dire: il cambiamento che sta subendo Janna mi piace e anche Mrs Fowler...

vitalba paesano
08-10-09, 16:46
non chiedetemi di iniziare però, intanto sono arrivata solo a pagina 33 anche se trovo il libro interessante. Una cosa la posso dire: il cambiamento che sta subendo Janna mi piace e anche Mrs Fowler...
Un contrattempo mi ha impedito di essere presente, insieme a Marisa, a gestire questo spazio alle 16 in punto come promesso. Mi piacerebbe, però, sapere chi ha letto e quante pagine. Recupererò Marisa presto, ma anche lei chiederà: quanti hanno letto? Fin dove? l'appuntamento è a pagina 50! vp

Maria Bertuzzo
08-10-09, 16:53
magari nel frattempo arrivo a quota 50...forse anche gli altri che hanno aderito all'iniziativa avranno avuto problemi o semplicemente non avevano letto l'orario...ciao

Marisa S.
08-10-09, 20:04
Io sono a quota pagine 35,ma già dall'inizio questo libro mi affascina e sento molto vicina e vibrante l'esperienza di autoanalisi dell'autrice...il solito caso di immedesimazione? Fatemi sapere quali sono le vostre prime impressioni! Ciao! ( adoro gli esclamativi)

Maria Bertuzzo
13-10-09, 09:57
Ricordo a tutti che la discussione sulle prime 50 pagine del libro verrà fatta su skype giovedì dalle ore 17, (l'ora è esatta? non ho conservato il gruppo di ieri per cui non posso rileggermi la conversazione e non sono ricura dell'ora) magari sarebbe utile riconfermare l'adesione a questa iniziativa dando la disponibilità per il giorno e l'ora non sarebbe carino ritrovarci solo in due o tre, vi pare?

Vitalba: non vorrei però che questo vincolo su skype compromettesse l'accesso a chi, per motivi personali o altro, non può essere presente su quel sito, spero che comunque tutto questo verrà superato con quel nuovo spazio...

vitalba paesano
13-10-09, 11:04
Ricordo a tutti che la discussione sulle prime 50 pagine del libro verrà fatta su skype giovedì dalle ore 17, (l'ora è esatta? non ho conservato il gruppo di ieri per cui non posso rileggermi la conversazione e non sono ricura dell'ora) magari sarebbe utile riconfermare l'adesione a questa iniziativa dando la disponibilità per il giorno e l'ora non sarebbe carino ritrovarci solo in due o tre, vi pare?

Vitalba: non vorrei però che questo vincolo su skype compromettesse l'accesso a chi, per motivi personali o altro, non può essere presente su quel sito, spero che comunque tutto questo verrà superato con quel nuovo spazio...
Tranquilli tutti: chi non può GIOVEDI ALLE 17 collegarsi su Skype per parlare con Marisa e con me, può inserire le proprie riflessioni e commenti in questo spazio appositamente creato. Tutti come sempre avranno modo di dire la loro e, mi raccomando... ditela! vp

Dede Mussato
13-10-09, 11:06
Ricordo a tutti che la discussione sulle prime 50 pagine del libro verrà fatta su skype giovedì dalle ore 17, (l'ora è esatta? non ho conservato il gruppo di ieri per cui non posso rileggermi la conversazione e non sono ricura dell'ora) magari sarebbe utile riconfermare l'adesione a questa iniziativa dando la disponibilità per il giorno e l'ora non sarebbe carino ritrovarci solo in due o tre, vi pare?

Vitalba: non vorrei però che questo vincolo su skype compromettesse l'accesso a chi, per motivi personali o altro, non può essere presente su quel sito, spero che comunque tutto questo verrà superato con quel nuovo spazio...

Avevo già letto questo libro l'anno scorso, potrei forse inserirmi alla fine per un commento globale. Buona lettura a tutti voi! Dede

Marisa S.
15-10-09, 10:28
Ciao, un commento alle prime 100 pagine circa: l'incontro con la vecchietta è solo lo strumento che usa Janna per operare la sua trasformazione verso la maturità. Da figlia bambina ,sposa bambina a persona responsabile verso il mondo , verso gli altri. Attraverso l'esperienza di accudire la vecchia signora, nel ripulire il sudiciume della sua casa e della suo corpo, Janna dimostra la sua volontà di voler uscire dal suo bozzolo: la donna manager ,sempre perfetta e in ordine nel suo mondo di carta, inizia a vivere confrontandosi col mondo reale. A presto!

Maria Bertuzzo
15-10-09, 20:20
Facciamo un punto della situazione? Sarebbe interessante sapere chi ha letto o sta leggendo, ce lo dite?
grazie!
Tutti si possono aggiungere, sarebbe bello sentire il parere di molti...

Marisa S.
20-10-09, 19:12
Ciao, ho molto apprezzato le pagine che l'autrice dedica al rapporto di amicizia tra Jane e Joyce.Il rapporto profondo tra le due amiche ,però, si interrompe a causa del forzato trasferimento in America di Joyce per seguire il marito.Joyce soffre molto e confessa di non farcela a rimanere sola, nonostante sia consapevole dell'infedeltà del marito e di dover rinuciare al suo "eccezionale" lavoro. La sofferenza per il distacco delle due amiche è fortissima ma le unisce profondamente......e voi che ne pensate dell'amicizia? A presto!

Maria Bertuzzo
28-10-09, 14:44
dato il mio peregrinare nell'etere di questi giorni non ho avuto molto tempo per leggere e sono ferma a pag. 103, probabilmente riuscirò anche per domani a recuperare ma adesso preferirei andare a farmi la solita passeggiata anzichè mettermi a leggere...te lo dico perchè in fondo all'ora stabilita ci eravamo trovate io e te da sole...
vista comunque l'imminenza dell'apertura della famosa "stanza" che dici se rimandiamo tutto a quando sarà funzionante e vedremo poi a che punto saremo...sperando che si aggreghino anche gli assenti?

vitalba paesano
29-10-09, 08:13
dato il mio peregrinare nell'etere di questi giorni non ho avuto molto tempo per leggere e sono ferma a pag. 103, probabilmente riuscirò anche per domani a recuperare ma adesso preferirei andare a farmi la solita passeggiata anzichè mettermi a leggere...te lo dico perchè in fondo all'ora stabilita ci eravamo trovate io e te da sole...
vista comunque l'imminenza dell'apertura della famosa "stanza" che dici se rimandiamo tutto a quando sarà funzionante e vedremo poi a che punto saremo...sperando che si aggreghino anche gli assenti?
Mi dispiace che l'impegno con Marisa e la sua disponibilità abbiano trovato, nonostante le rosee premesse, così poche adesioni. Cara Maria, se oggi non puoi, non possiamo certo costringerti, ma continuerei fino alla fine comunque la lettura del libro e l'impegno con Marisa, che non hanno nulla a che fare con la videochat.
buona giornata vp

Maria Bertuzzo
29-10-09, 09:03
ma io ho voluto avvisare perchè finora ho commentato il libro con Marisa in skype e non volevo che si trovasse sola stasera alle 17, resta inteso che il libro continuo a leggerlo, tra l'altro mi piace molto, inserirò il mio commento in questo spazio che forse è meglio che raccontare le mie impressioni solo a Marisa, almeno tutti potranno leggere e forse sarebbe bene che tutti facessero in questo modo. Gli orari fissi purtroppo non vanno bene per tutti, c'è chi lavora e non può essere presente, scrivere invece non ha orari quindi è molto più comodo per tutti, recensire in questo spazio. So comunque che il libro viene letto anche da altre amiche che sicuramente non mancheranno di dire le loro impressioni...ciao a tutti!

Marisa S.
29-10-09, 12:04
Ciao , oggi sarò su skipe alle ore 17,45 circa, come programmato. Comunque, anche questa modalità di dialogo per me va bene, anche se la ritengo un pò dispersiva sui contenuti ma meno vincolante sui tempi.A presto!

Maria Bertuzzo
30-10-09, 14:07
Jane Somers è la caporedattrice di una rivista di moda possiede un appartamento arredato con stile nei minimi dettagli Ha una cura quasi maniacale per il proprio benessere psico-fisico,con i suoi lunghi bagni caldi, dedica tutto il tempo libero al suo look, ha uno stile unico invidiato da tutti.
Altro personaggio è l’anziana Maudie Fowler. novantaduenne ricurva e vestita di stracci, sola e malinconica; malata e respinta dai parenti che aveva in precedenza aiutato; Maudie, vecchietta esile ma combattiva, con una casa vecchia e trasandata senza alcuna comodità.
Jane è vedova, ha sempre investito soprattutto nel suo lavoro e né la morte del marito, né quella della madre l’hanno coinvolta più di tanto Ha paura della malattia, dell’invecchiamento del corpo e della mente e solo il suo lavoro alla rivista Lilith, che svolge con passione, la rende sicura di se stessa. Un giorno però incontra Maudie, “la vecchia e arcigna strega”. La vita di Jane subisce una svolta quando viene a contatto con quel mondo a lei sconosciuto. Non aveva mai notato quante vecchiette sole e bisognose si aggiravano nel quartiere e mai si era resa conto della loro sofferenza fisica e psicologica, ma anche della dignità con cui queste affrontavano la vita. Nasce un fortissimo legame tra le due. Grazie a Maudie Jane si rende conto di quanto sia stata limitata la sua visione del mondo fino a quel momento. Riesce a liberarsi pian piano delle proprie abitudini e dei propri egoismi. Decide di prendersi cura di Maudie nonostante il lavoro e il carattere scontroso dell’anziana donna…

Cristina Ricchetti
30-10-09, 15:46
Intanto ti ringrazio Maria, poi ho intravisto, solo dalle tue poche righe,
alcune donne trascorse e presenti nella mia vita familiare. Incredibile
come anche solo da poche frasi tu sia riuscita a fare riflettere e magari
ad incuriosire fino al desiderio di leggere ... ??
Ti abbraccio amica cara :)

vitalba paesano
30-10-09, 17:02
Jane Somers è la caporedattrice di una rivista di moda possiede un appartamento arredato con stile nei minimi dettagli Ha una cura quasi maniacale per il proprio benessere psico-fisico,con i suoi lunghi bagni caldi, dedica tutto il tempo libero al suo look, ha uno stile unico invidiato da tutti.
Altro personaggio è l’anziana Maudie Fowler. novantaduenne ricurva e vestita di stracci, sola e malinconica; malata e respinta dai parenti che aveva in precedenza aiutato; Maudie, vecchietta esile ma combattiva, con una casa vecchia e trasandata senza alcuna comodità.
Jane è vedova, ha sempre investito soprattutto nel suo lavoro e né la morte del marito, né quella della madre l’hanno coinvolta più di tanto Ha paura della malattia, dell’invecchiamento del corpo e della mente e solo il suo lavoro alla rivista Lilith, che svolge con passione, la rende sicura di se stessa. Un giorno però incontra Maudie, “la vecchia e arcigna strega”. La vita di Jane subisce una svolta quando viene a contatto con quel mondo a lei sconosciuto. Non aveva mai notato quante vecchiette sole e bisognose si aggiravano nel quartiere e mai si era resa conto della loro sofferenza fisica e psicologica, ma anche della dignità con cui queste affrontavano la vita. Nasce un fortissimo legame tra le due. Grazie a Maudie Jane si rende conto di quanto sia stata limitata la sua visione del mondo fino a quel momento. Riesce a liberarsi pian piano delle proprie abitudini e dei propri egoismi. Decide di prendersi cura di Maudie nonostante il lavoro e il carattere scontroso dell’anziana donna…
Brava Maria! forse la tua recensione porterà alcuni a leggere il libro. grazie
vp

vitalba paesano
05-11-09, 18:22
Mi spiace avvertirvi solo ora, ma Marisa ci ha comunicato che non avrebbe potuto condurre oggi la solita chiacchierata sul libro che state leggendo. Influenza? Speriamo solo un po' di infreddatura. Auguri a Marisa e buona lettura, in autonomia, a tutti gli altri! vp

Marisa S.
09-11-09, 23:44
Ciao e grazie,finalmente mi sono ripresa da un malanno...e posso riprendere il seguito del libro della Lessing.Il rapporto tra le due donne e la loro intesa si consolidano. Ora Maudie e Jane, una novantenne e una cinquantenne,si mettono una accanto all'altra come per indicare una nuova forma nascente della nostra vita relazionale che sarà una potenzialità per il futuro.Il loro rapporto è come un ponte gettato felicemente sopra una grande distanza. Nella parte centrale del romanzo viene intradotta una folla di donne anziane e una dopo l'altra descrivono la loro giornata,scandita dai servizi di assistenza cui sono affidate: un mondo sconosciuto e forse rinnegato dalla società.Un altro tabù viene spezzato nel libro: la perdita di controllo delle funzioni naturali è un fenomeno dell'organismo che invecchia e s'ammala di cui non preferiamo parlare. L'incontinenza è relegata dietro le quinte della vita sociale.Ma , a mio giudizio,forse l'autrice eccede un pò troppo nella descrizione delle scene in cui la miseria fisica occupa tutto la spazio.

Maria Bertuzzo
04-12-09, 10:42
Si, ho finito di leggere il libro, ora non voglio aggiungere nulla alla recensione che avevo già fatto posso solo dire che sono d'accordo con Marisa quando dice che l'autrice eccede sulla descrizione di certe scene, che occupano forse troppo spazio nella parte centrale del libro.

Le mie considerazioni personali: sconsiglierei la lettura a chi è depresso, prima di tutto. E' un libro comunque che a me non ha insegnato nulla che non sapessi già, sono sempre stata consapevole delle problematiche delle quali si parla, ho l'impressione che Jane si voglia autopunire e forse esagera un po'.
Se qualcuno vuole chiedere qualcosa, possiamo sempre approfondire e scambiarci opinioni...

vitalba paesano
04-12-09, 11:19
Si, ho finito di leggere il libro, ora non voglio aggiungere nulla alla recensione che avevo già fatto posso solo dire che sono d'accordo con Marisa quando dice che l'autrice eccede sulla descrizione di certe scene, che occupano forse troppo spazio nella parte centrale del libro.

Le mie considerazioni personali: sconsiglierei la lettura a chi è depresso, prima di tutto. E' un libro comunque che a me non ha insegnato nulla che non sapessi già, sono sempre stata consapevole delle problematiche delle quali si parla, ho l'impressione che Jane si voglia autopunire e forse esagera un po'.
Se qualcuno vuole chiedere qualcosa, possiamo sempre approfondire e scambiarci opinioni...
Ottima sintesi, grazie Maria. vp

Cristina Ricchetti
04-12-09, 20:31
Si, ho finito di leggere il libro, ora non voglio aggiungere nulla alla recensione che avevo già fatto posso solo dire che sono d'accordo con Marisa quando dice che l'autrice eccede sulla descrizione di certe scene, che occupano forse troppo spazio nella parte centrale del libro.

Le mie considerazioni personali: sconsiglierei la lettura a chi è depresso, prima di tutto. E' un libro comunque che a me non ha insegnato nulla che non sapessi già, sono sempre stata consapevole delle problematiche delle quali si parla, ho l'impressione che Jane si voglia autopunire e forse esagera un po'.
Se qualcuno vuole chiedere qualcosa, possiamo sempre approfondire e scambiarci opinioni...

Grazie Maria, non mi dispiacerebbe che ognuno di noi, alla fine della lettura di un libro particolarmente interessante, o anche qualsiasi, faccia allo stesso modo, piccolo avvio della storia, e commento con eventuali consigli o meno alla lettura.