PDA

Visualizza la versione completa : Fisognomica



Paola1952
29-09-09, 13:50
Tra i diversi generi di lettura, ultimamente mi sto appassionando alla Fisiognomica (che di voi segue la serie "Lie to me"?)
Vorrei trovare un libro, serio, che tratti questo argomento.
Cercando sul web ho trovato qualche titolo, ma non so come sono.
Qualcuno mi può suggerire un testo? anche in inglese, eventualmente.

grazie
Paola

vitalba paesano
29-09-09, 18:49
Tra i diversi generi di lettura, ultimamente mi sto appassionando alla Fisiognomica (che di voi segue la serie "Lie to me"?)
Vorrei trovare un libro, serio, che tratti questo argomento.
Cercando sul web ho trovato qualche titolo, ma non so come sono.
Qualcuno mi può suggerire un testo? anche in inglese, eventualmente.

grazie
Paola
La domanda di Paola è colta e precisa e merita forse qualche precisazione. Eccovi un paio di link utili
http://trovacinema.repubblica.it/multimedia/copertina/lie-to-me-una-clip/8093521/1/1

http://it.wikipedia.org/wiki/Fisiognomica
Per quanto riguarda il libro da suggerirti... ci pensiamo. Forse questi o li hai già letti?
http://www.unilibro.it/find_buy/findresult/libreria/prodotto-libro/argomento-fisiognomica_.htm?redirectt=si
vp

Maria Bertuzzo
29-09-09, 21:24
anche a me piace, ho letto delle cose ma non moltissimo, magari domani faccio un salto in biblioteca a vedere se trovo qualcosa e credo di avere un amico in FB che forse mi può aiutare proverò a chiedere, ho anche un vicino di casa appassionato di questo, spero di riuscire ad avere informazioni serie.

Grazie anche a Vitalba per i link!

a presto, maria

Paola1952
30-09-09, 13:42
Grazie Vitalba: avevo trovato lo stesso sito per i libri ed avevo scelto quello di Massimo Centini "Fisiognomica .Nei segni del volto il destino dell'uomo".
L'ho ritirato proprio ieri dalla biblioteca ma, da una prima sfogliata, non credo sia esattamente ciò che cercavo.
Ricostruisce la storia della Fisiognomica, che può essere interessante anche conoscere e che comunque leggerò, però cercavo un saggio, un trattato aggiornato agli studi moderni.

Attendo fiduciosa le vostre risposte.
Grazie
Paola

Paolo Gruppuso
30-09-09, 18:20
Tra i diversi generi di lettura, ultimamente mi sto appassionando alla Fisiognomica (che di voi segue la serie "Lie to me"?)
Vorrei trovare un libro, serio, che tratti questo argomento.
Cercando sul web ho trovato qualche titolo, ma non so come sono.
Qualcuno mi può suggerire un testo? anche in inglese, eventualmente.

grazie
Paola

Dai miei,non recentissimi studi universitari(esame di Criminologia alla facoltà di Scienze Politiche di Bologna),questa disciplina vide fra gli studiosi italiani piu' rappresentativi, Cesare Lombroso, che elaborò un sistema di fisiognomica criminologica che nel XVIII sec,incontro' apprezzamento anche da giudici e magistrati per l'emissione di sentenze!
Volevo solo precisare(certamente lo saprai), che la fisiognomica non si puo' considerare una disciplina scientifica a tutti gli effetti.
Ricordo il mio professore che insisteva su questo punto in quanto tale disciplina assimilava determinate caratteristiche morali e psicologiche di certi criminali, all'aspetto fisico e,soprattutto ai lineamenti e alle espressioni del volto,per cui, il criminale per eccellenza ha la fronte sporgente il naso non proprio parigino, una bocca che insieme agli occhi truci connotano il criminale tipo,potenzialmente predisposto a delinquere!
Naturalmente,tale concezione orientava le indagini su tali tipologie criminali che spesso venivano fuorviate dal pensiero dominante.Presto ci si accorse che certi visi angelici e/o d'aspetto piu' che normale, potevano avere potenzialità criminogena notevolmente superiore al delinquente inquadrato nella classifica Lombrosiana!
L'infondatezza del sistema Lombrosiano fu denunciata (attraverso studi e ricerche sistematiche), da uno studioso inglese,un certo Goring e da un americano,D.G.Paterson.
Un caro saluto,Paolo

Maria Bertuzzo
01-10-09, 09:08
Dai miei,non recentissimi studi universitari(esame di Criminologia alla facoltà di Scienze Politiche di Bologna),questa disciplina vide fra gli studiosi italiani piu' rappresentativi, Cesare Lombroso, che elaborò un sistema di fisiognomica criminologica che nel XVIII sec,incontro' apprezzamento anche da giudici e magistrati per l'emissione di sentenze!
Volevo solo precisare(certamente lo saprai), che la fisiognomica non si puo' considerare una disciplina scientifica a tutti gli effetti.
Ricordo il mio professore che insisteva su questo punto in quanto tale disciplina assimilava determinate caratteristiche morali e psicologiche di certi criminali, all'aspetto fisico e,soprattutto ai lineamenti e alle espressioni del volto,per cui, il criminale per eccellenza ha la fronte sporgente il naso non proprio parigino, una bocca che insieme agli occhi truci connotano il criminale tipo,potenzialmente predisposto a delinquere!
Naturalmente,tale concezione orientava le indagini su tali tipologie criminali che spesso venivano fuorviate dal pensiero dominante.Presto ci si accorse che certi visi angelici e/o d'aspetto piu' che normale, potevano avere potenzialità criminogena notevolmente superiore al delinquente inquadrato nella classifica Lombrosiana!
L'infondatezza del sistema Lombrosiano fu denunciata (attraverso studi e ricerche sistematiche), da uno studioso inglese,un certo Goring e da un americano,D.G.Paterson.
Un caro saluto,Paolo

m'interesserebbe veramente sentire da te cosa pensi di questo argomento Paolo, paragoni la fisiognomica all'astrologia? Te lo chiedo seriamente perchè so cosa pensi dell'astrologia (pensiero che comunque condivido nonostrante ti possa sembrare strano) mi pare di capire che metti le due cose sullo stesso piano o sbaglio? Correggimi pure ma ci tengo alla tua opinione in merito, grazie, Maria

Cristina Ricchetti
01-10-09, 09:44
Dai miei,non recentissimi studi universitari(esame di Criminologia alla facoltà di Scienze Politiche di Bologna),questa disciplina vide fra gli studiosi italiani piu' rappresentativi, Cesare Lombroso, che elaborò un sistema di fisiognomica criminologica che nel XVIII sec,incontro' apprezzamento anche da giudici e magistrati per l'emissione di sentenze!
Volevo solo precisare(certamente lo saprai), che la fisiognomica non si puo' considerare una disciplina scientifica a tutti gli effetti.
Ricordo il mio professore che insisteva su questo punto in quanto tale disciplina assimilava determinate caratteristiche morali e psicologiche di certi criminali, all'aspetto fisico e,soprattutto ai lineamenti e alle espressioni del volto,per cui, il criminale per eccellenza ha la fronte sporgente il naso non proprio parigino, una bocca che insieme agli occhi truci connotano il criminale tipo,potenzialmente predisposto a delinquere!
Naturalmente,tale concezione orientava le indagini su tali tipologie criminali che spesso venivano fuorviate dal pensiero dominante.Presto ci si accorse che certi visi angelici e/o d'aspetto piu' che normale, potevano avere potenzialità criminogena notevolmente superiore al delinquente inquadrato nella classifica Lombrosiana!
L'infondatezza del sistema Lombrosiano fu denunciata (attraverso studi e ricerche sistematiche), da uno studioso inglese,un certo Goring e da un americano,D.G.Paterson.
Un caro saluto,Paolo

Mi trovo assolutamente d'accordo, non solo, vorrei esagerare, considero la materia assolutamente anacronistica, priva di qualsiasi valore scientifico e soprattutto etico. La posso prendere in considerazione solo se rapportata a tempi antichi quando scienza e coscienza erano pressochè sconosciute. Oppure come ispirazione per racconti fantascientifici, fantastici o noir.

Paolo Gruppuso
01-10-09, 16:13
m'interesserebbe veramente sentire da te cosa pensi di questo argomento Paolo, paragoni la fisiognomica all'astrologia? Te lo chiedo seriamente perchè so cosa pensi dell'astrologia (pensiero che comunque condivido nonostrante ti possa sembrare strano) mi pare di capire che metti le due cose sullo stesso piano o sbaglio? Correggimi pure ma ci tengo alla tua opinione in merito, grazie, Maria

Assolutamente no ,non c'è alcun rapporto;l'unica cosa in comune è che sono l'una, una pseudo scienza,l'altra una "pataccata" assurda!

Maria Bertuzzo
01-10-09, 16:37
Assolutamente no ,non c'è alcun rapporto;l'unica cosa in comune è che sono l'una, una pseudo scienza,l'altra una "pataccata" assurda!

però specifica qual'è la pseudo scienza per favore non vorrei fare l'ennesimo errore di interpretazione, cortesemente, grazie, maria

Paola1952
01-10-09, 16:39
Capisco benissimo che non è una scienza: ciò che più mi intriga è vedere se è possibile interpretare certe espressioni facciali o movimenti del corpo.
E' solo una mia curiosità: non devo farne nulla!
Interessante che Paolo abbia fatto Criminologia!

Mi piacerebbe partecipare, anche solo come spettatrice, a questi corsi che hanno aperto a Castellanza.

Quando andrò in pensione!?!

Grazie e saluti.

Paolo Gruppuso
01-10-09, 16:49
però specifica qual'è la pseudo scienza per favore non vorrei fare l'ennesimo errore di interpretazione, cortesemente, grazie, maria

Mi pareva chiaro (nella citazione in graduatoria):la Fisiognomica(o Fisiognomia) è da considerare parascientifica (o pseudo scientifica),ovvero(come da dizionario),che presume,erroneamente di seguire (nelle sue indagini),metodi e procedimenti scientifici;per esclusione,quindi,vale(il mio parere) per la astrologia,certo un arte antica per interpretare l'oroscopo personale(per chi ci crede) e per fare divinazioni nei confronti di Re o importanti personaggi della storia a cominciare dagli Egizi,ma niente di piu',nel XXI sec,che storielle utilizzate,spesso, per sfruttare la credulità popolare a fini truffaldini!!!

Roberto Gioffredi
01-10-09, 16:58
L'argomento è interessante, se non altro per capire l'evoluzione di certa materia. Dall'elenco dei libri presenti nel link di Vitalba sembra che il discorso sia ancora dibattuto.
Forse, anzi io ne sono certo, il retaggio Lombrosiano è ancora nella nostra società. Lombroso ha lasciato la sua impronta.
Mi riprometto di leggere qualcosa in merito, anche perchè il discorso porta poi a concetti moderni che poi non sono, secondo me, molto lontani da certe pseudo-scienze che cataloghiamo nel peggiore dei modi.
Mi ha incuriosito l'attribuzione del premio Nobel per l'economia a Daniel Kahneman (uno psicologo!) che ha condotto studi approfonditi sulle decisioni rapide ed in particolar modo mi ha incuriosito il libro "Blink-Intelligenza Intuitiva" (attualmente non lo trovo in commercio) che spiega come il primo sguardo sia in grado di far capire al nostro cervello (ancor prima che il cervello elabori le informazioni) chi hai e cosa hai di fronte.
http://it.wikipedia.org/wiki/Daniel_Kahneman
http://www.gladwell.com/blink/index.html
Può darsi anche che gli argomenti siano distanti ma ciò è da verificare solo dopo una attenta lettura che mi ripropongo di fare.

Maria Bertuzzo
01-10-09, 17:11
Mi pareva chiaro (nella citazione in graduatoria):la Fisiognomica(o Fisiognomia) è da considerare parascientifica (o pseudo scientifica),ovvero(come da dizionario),che presume,erroneamente di seguire (nelle sue indagini),metodi e procedimenti scientifici;per esclusione,quindi,vale(il mio parere) per la seconda definizione!!!

Infatti era chiaro vista la citazione in graduatoria che avevo notato perfettamente (fin lì ci arrivo!), ma ho preferito chiederti la conferma, per la pataccata, ci sono milioni di persone che ci si affidano purtroppo, ma ci sono anche persone che si dilettano nelle ricerche sull'argomento...ciao

Paolo Gruppuso
01-10-09, 17:36
Capisco benissimo che non è una scienza: ciò che più mi intriga è vedere se è possibile interpretare certe espressioni facciali o movimenti del corpo.
E' solo una mia curiosità: non devo farne nulla!
Interessante che Paolo abbia fatto Criminologia!

Mi piacerebbe partecipare, anche solo come spettatrice, a questi corsi che hanno aperto a Castellanza.

Quando andrò in pensione!?!

Grazie e saluti.

Il tuo interesse,da quanto capisco dalle note che hai citato,piu' che riguardare la fisiognomica,potrebbe trovare risposte piu' attendibili dalla psicologia in generale.
Come saprai,la specie a cui apparteniamo,intendo "ancora" quella umana, per comunicare usa da sempre il linguaggio,una caratteristica peculiare,tipicamente umana!
Oltre alle parole,la comunicazione interpersonale,si concretizza con atteggiamenti,espressioni,tic sia del viso che posture del corpo,non verbali!
Sono sintomatologie da interpretare per dedurre, o quantomeno approfondire determinati comportamenti attraverso segnali corporei che la psicologia (e anche il senso comune),ha già ampiamente indagato!
Ma, lascio alla tua curiosità indagativa, l'ulteriore spazio per approfondire questa materia,per me,molto interessante.
Ciao,Paolo

Paolo Gruppuso
01-10-09, 17:51
Infatti era chiaro vista la citazione in graduatoria che avevo notato perfettamente (fin lì ci arrivo!), ma ho preferito chiederti la conferma, per la pataccata, ci sono milioni di persone che ci si affidano purtroppo, ma ci sono anche persone che si dilettano nelle ricerche sull'argomento...ciao

Ognuno si diverte come puo' e come vuole(basta che non danneggi gli altri)! Io mi riferivo solo alla scientificità delle materie,questo non toglie che,per diletto,chiunque possa ricercare e trovare spunti anche curiosi e interessanti su qualsiasi argomento!
Ciao,cartomante - fattucchiera!

Paola1952
02-10-09, 13:32
Il tuo interesse,da quanto capisco dalle note che hai citato,piu' che riguardare la fisiognomica,potrebbe trovare risposte piu' attendibili dalla psicologia in generale.
Come saprai,la specie a cui apparteniamo,intendo "ancora" quella umana, per comunicare usa da sempre il linguaggio,una caratteristica peculiare,tipicamente umana!
Oltre alle parole,la comunicazione interpersonale,si concretizza con atteggiamenti,espressioni,tic sia del viso che posture del corpo,non verbali!
Sono sintomatologie da interpretare per dedurre, o quantomeno approfondire determinati comportamenti attraverso segnali corporei che la psicologia (e anche il senso comune),ha già ampiamente indagato!

Ciao,Paolo

Ti ringrazio Paolo, per le tue informazioni.
Vedrò di cercare tra la psicologia l'argomento che mi interessa.
Qualcosa di psicologia - solo per saperne un po' - ho già letto diversi anni fa. (secoli?)
Avresti qualche titolo da sottopormi ?

Grazie - Paola

Paola1952
02-10-09, 13:39
Interessante l'argomento trattato da "blink"
Grazie per l'informazione, penso che mi procurerò il libro.

Paola

Maria Bertuzzo
02-10-09, 13:57
Ognuno si diverte come puo' e come vuole(basta che non danneggi gli altri)! Io mi riferivo solo alla scientificità delle materie,questo non toglie che,per diletto,chiunque possa ricercare e trovare spunti anche curiosi e interessanti su qualsiasi argomento!
Ciao,cartomante - fattucchiera!

In effetti anni fa le facevo le carte ai miei amici (esclusivamente a loro), ma dopo alcune strane combinazioni, le ho buttate nella spazzatura!

Avessi fatto veramente la fattucchiera, cosa che mi veniva abbastanza bene, sarei piuttosto benestante ora, magari con capitali all'estero, però la mia etica me lo ha impedito...

Paolo Gruppuso
03-10-09, 09:55
Ti ringrazio Paolo, per le tue informazioni.
Vedrò di cercare tra la psicologia l'argomento che mi interessa.
Qualcosa di psicologia - solo per saperne un po' - ho già letto diversi anni fa. (secoli?)
Avresti qualche titolo da sottopormi ?

Grazie - Paola

Un primo approccio che mi pare necessario,dovrebbe riguardare una conoscenza di base della materia attraverso letture di testi di Psicologia generale(per non addetti ai lavori),per acquisire conoscenze minime di base!
Ti potrei consigliare(dopo aver acquisito le nozioni fondamentali), un volumetto per me molto interessante, riguardante i fondamenti della psicologia in rapporto alla ricerche e all'evoluzione della disciplina.L'autore,con molta onestà intellettuale si sofferma sui limiti e sui dogmi prevalenti della materia, affrontando con una critica positiva l'esperienza e il buon senso derivati dalla conoscenza umana!
Si tratta del testo di R.B.Joynson,dal titolo:"Psicologia e senso comune",editrice,Universale Paperbacks il Mulino,1976
(qualora decidessi di comprarlo o prenderlo in prestito presso una biblioteca,puoi chierdere se esiste una edizione aggiornata!)
Ciao e buona lettura,Paolo

Attilio A. Romita
03-10-09, 11:06
Sono d'accordo con Paolo sulla fisognomica.
Come giustamente ha riferito, Lombroso, personaggio per altro serissimo, impiantò tutta correlazione tra viso e cervello per la quale, volgarizzando ed estremizzando, fronte bassa e sopracciglia cespugliose indicavano un delinquente.
Molto interessanti sono invece i più moderni studi sul "linguaggio del corpo" cioè lo studio di come assumiamo certe posizioni o atteggiamenti per mandare messaggi di non sempre facile interpretazione esplcita, ma che arrivano all'interlocutore che incosciamente li percepisce. Questo tema è stato spesso sfruttato per articoli "divulgativi" del tipo: "Dimmi come incroci le gambe e ti dirò chi sei".
Sicuramente su questo tema Paolo saprà indicare qualche manualetto divulgativo specifico che potrà aiutare ad entrare nell'argomento e magari potrà servire per entrare in una "discussione" più mirata ed informata.

Paolo Gruppuso
03-10-09, 15:30
Sono d'accordo con Paolo sulla fisognomica.
Come giustamente ha riferito, Lombroso, personaggio per altro serissimo, impiantò tutta correlazione tra viso e cervello per la quale, volgarizzando ed estremizzando, fronte bassa e sopracciglia cespugliose indicavano un delinquente.
Molto interessanti sono invece i più moderni studi sul "linguaggio del corpo" cioè lo studio di come assumiamo certe posizioni o atteggiamenti per mandare messaggi di non sempre facile interpretazione esplcita, ma che arrivano all'interlocutore che incosciamente li percepisce. Questo tema è stato spesso sfruttato per articoli "divulgativi" del tipo: "Dimmi come incroci le gambe e ti dirò chi sei".
Sicuramente su questo tema Paolo saprà indicare qualche manualetto divulgativo specifico che potrà aiutare ad entrare nell'argomento e magari potrà servire per entrare in una "discussione" più mirata ed informata.

Caro Attilio sul linguaggio non verbale,i manuali abbondano, ma,cosi'specifici quali quelli,esageratamete,divulgativi che hai citato:"Dimmi come incroci le gambe e ti diro chi sei",non sono stracolmi gli scaffali.
Mi potrebbe stimolare la fantasia, l'esempio al femminile(con le gambe leggermente dischiuse), di cui è noto un famoso film!!!

Attilio A. Romita
03-10-09, 23:30
Paolo, forse tra gli scaffali strapieni tu sei più bravo a cogliere il "fiore giusto", tralasciando di pensare a Sharon Stone per qualche istante.:):):):)

Paolo Gruppuso
04-10-09, 07:42
Paolo, forse tra gli scaffali strapieni tu sei più bravo a cogliere il "fiore giusto", tralasciando di pensare a Sharon Stone per qualche istante.:):):):)

Come sei serioso,Attilio,in fondo, gli ammiccamenti di Sharon Stone certo -molto eloquenti-rientrano nella tipologia di messaggi del linguaggio del corpo!!!

Attilio A. Romita
05-10-09, 07:22
Avendo fatto un lavoro per il quale larga parte delle informzioni derivano da colloqui e riunioni, mi sono sempre interessato a strumenti che permettono di capire oltre le parole. Che poi queste tecniche si possano usare in momenti più piacevoli è un vantaggio ...simpatico.:):D:rolleyes:;)

Paolo Gruppuso
05-10-09, 10:52
Avendo fatto un lavoro per il quale larga parte delle informzioni derivano da colloqui e riunioni, mi sono sempre interessato a strumenti che permettono di capire oltre le parole. Che poi queste tecniche si possano usare in momenti più piacevoli è un vantaggio ...simpatico.:):D:rolleyes:;)

Concordo,certi linguaggi sono universali e speriamo intergalattici!!!

Attilio A. Romita
05-10-09, 15:29
di impararli e diffonderli, csì saremo pronti per il primo bus turistico verso lo spazio:rolleyes:

Paolo Gruppuso
05-10-09, 15:43
di impararli e diffonderli, csì saremo pronti per il primo bus turistico verso lo spazio:rolleyes:

Io mi prenoto, con bagaglio appresso,ricolmo di quel famoso formaggio che cedo volentieri anche a te, Attilio