PDA

Visualizza la versione completa : Par Condicio



Roberto Gioffredi
13-11-10, 10:18
C'è un po' di confusione nella Politica Italiana. Non mi sono chiare certe posizioni, ripensamenti, voltagabbana. Credo che lo sia anche per molti cittadini.
Documentarsi, secondo me, non è facile. Mi sembra che tutto avvenga grazie a manovre di poteri più o meno occulti.
*
Preciso che personalmente appartengo al 'partito' più grande, quello che è costituito da chi non vota + chi vota scheda bianca + chi annulla la scheda.
Spesso chi è in 'questo partito', viene stigmatizzato come 'colui che non alimenta con la sua partecipazione' la Democrazia. Niente di più ridicolo. La maggior parte delle persone che fanno parte di questo 'più grande Partito' sono quelli che più cercano di capire..e non partecipano per il disgusto e per il desiderio di qualcosa di pulito che non c'è.
*
Allego due articoli:
1 - di Marcello Veneziani, intellettuale di Destra.
http://www.ilgiornale.it/interni/italiani_svegliatevi_vogliono_espropriarvi/13-11-2010/articolo-id=486465-page=0-comments=1
2 - di Paolo Flores d'Arcais, intellettuale di Sinistra
http://temi.repubblica.it/micromega-online/se-lopposizione-non-ce-scenda-in-campo-la-societa-civile/

Cristina Hess
13-11-10, 10:34
Io non mi ritrovo in questo bipartitismo e mi tocca votare obtorto collo, perché è mia intima convinzione che la scheda bianca o il non prendere posizione nuocia alla vera democrazia, privilegiando in fin dei conti i vincitori di turno. Tutto sommato, preferisco la possibile ingovernabilità dei tanti partiti in grado di rispecchiare le idee di tutti.

maria luisa
14-11-10, 16:24
Io non mi ritrovo in questo bipartitismo e mi tocca votare obtorto collo, perché è mia intima convinzione che la scheda bianca o il non prendere posizione nuocia alla vera democrazia, privilegiando in fin dei conti i vincitori di turno. Tutto sommato, preferisco la possibile ingovernabilità dei tanti partiti in grado di rispecchiare le idee di tutti.

Ciao Cristina, vedi io non so se sia meglio non andare a votare o come dici tu, votare obtorto collo. Penso che sia difficile mettere d'accordo e far
convivere 900 parlamentari, che ci sia bipartitismo bipolarismo o che
Dio ce ne scampi il terzo polo. Un Casini che è pronto ad allearsi con chiunque per far cadere il governo. Fini ex fascista che dopo aver spergiurato che non avrebbe mai accettato di fondare un partito unico
(forza italia) lo fa. poi cambia idea, e Rutelli? Ex radicale, ex ulivo che poi
si mette in proprio con scarsi risultati.
E' proprio questo che crea l'ingovernabilità, tanti partiti, tante idee, nessuno pronto a fare un passo indietro.
Questo è un mio modestissimo pensiero. Ti auguro una buona serata.

Paola1952
16-11-10, 10:39
Ecco cosa sono i nostri politicanti!
Credetemi, io non ne posso più di aprire i giornali e trovare ogni volta delle storiacce che niente hanno a che fare con la Politica vera e propria.
I nostri governanti hanno dimenticato - o forse non hanno mai saputo - che cosa significa governare per la Res Publica, non sanno cosa voglia dire essere onesti e galantuomini, cosa significa comportarsi come "un buon padre di famiglia"
Sono veramente disgustata.

Paola

Paolo Gruppuso
16-11-10, 16:02
Ecco cosa sono i nostri politicanti!
Credetemi, io non ne posso più di aprire i giornali e trovare ogni volta delle storiacce che niente hanno a che fare con la Politica vera e propria.
I nostri governanti hanno dimenticato - o forse non hanno mai saputo - che cosa significa governare per la Res Publica, non sanno cosa voglia dire essere onesti e galantuomini, cosa significa comportarsi come "un buon padre di famiglia"
Sono veramente disgustata.

Paola

Non solo perchè condividiamo lo stesso nome - che tra l'altro ha un felice e gioioso significato- ma,come non approvare pienamente il tuo disgusto e tutta l'amarezza che contraddistingue questa pseudo politica (senza grandi eccezioni) oltraggiosa che,anzichè aspirare ai principi di buona governabilità per il bene di questo grande Paese,si connota come una armata Brancaleone allo sbaraglio,inconcludente e incapace!
Una grande desolazione purtroppo che m'induce a pensare che neppure nuove elezioni possano produrre cambiamenti sostanziali, se non quelli prevalenti del partito della maggioranza astensionista!
Nel rileggere questa mia nota, scritta impulsivamente,intravedo una venatura di tristezza,di pessimismo che non mi appartengono;almeno caratterialmente amo l'ironia e ho sempre pensato che l'ottimismo della ragione debba prevalere senza nessun tipo di rassegnazione!
Ci rimane la speranza,(anche se solo un briciolo),per auspicare il prevalere del "Buon Senso" e il senso di responsabilità da parte di coloro( i meno coinvolti nelle elite politiche), che non antepongo i loro interessi all'interesse generale!?!

Paola1952
22-11-10, 16:55
Me lo auguro, Paolo, me lo auguro davvero.

Paola