PDA

Visualizza la versione completa : Poesia



Pagine : [1] 2 3

Emy Moretta
22-02-09, 19:01
Una breve poesia di Ungaretti, spero da voi gradita.

Stasera

Balaustrata di brezza

per appoggiare stasera

la mia malinconia.

Un caro saluto a tutti e buona serata. Emy

gabrielle
23-02-09, 11:00
La vita è bella, basta cogliere anche i più piccoli momenti positivi di ogni giornata.Grazie della poesia ,ma via la malinconia. Gabrielle

Cristina Ricchetti
23-02-09, 12:46
Cara Emy, cara Gabrielle, anche io amo la Poesia,
così dopo la Malinconia ci regaliamo il Sereno,
ma sempre di Ungaretti,
ciao ;)


Poesia di Giuseppe Ungaretti



Sereno

Dopo tanta nebbia
a una
a una
si svelano
le stelle.

Respiro
il freso
che mi lascia
il colore
del cielo.

:)

Maria Bertuzzo
23-02-09, 12:52
Grazie Cristina, c'è un po' di malinconia in giro oggi per cui arrivi di proposito...
Maria

Emy Moretta
23-02-09, 12:55
Cristina non so come ringraziarti l'ho cercata tanto questa poesia. Un abbraccio (posso?) Emy

Cristina Ricchetti
23-02-09, 13:18
:p
Abbraccio condiviso...
quando poi si è
sintonizzate sulla
stessa lunghezza d'onda...
ciao ;)
cris

vitalba paesano
23-02-09, 13:31
Grazie, per questi stralci di "poesia" (scusate il bisticcio di parole). Sono respiri in una giornata piuttosto frenetica come questa, dopo giorni di influenza. Devo recuperare su tutto, non ho tempo neanche per la malinconia, ma ho riletto entrambe le "poesie" di Ungaretti due volte. GRAZIE! vp

Maria Bertuzzo
23-02-09, 19:23
da "I VERSI DEL CAPITANO"
Pablo Neruda

In te la terra

Piccola,
rosa,
rosa piccolina,
a volte,
minuta e nuda,
sembra
che tu mi stia in una
mano,
che possa rinchiuderti in essa
e portarti alla bocca,
ma
d'improvviso
i miei piedi toccano i tuoi piedi e la mia bocca le tue labbra,
sei cresciuta,
le tue spalle salgono come due colline,
i tuoi seni si muovono sul mio petto,
il mio braccio riesce appena a circondare la sottile
linea di luna nuova che ha la tua cintura:
nell'amore come acqua di mare ti sei scatenata:
misuro appena gli occhi più ampi del cielo
e mi chino sulla tua bocca per baciare la terra.

maria

Cristina Ricchetti
23-02-09, 21:53
:)
Cara Maria,
hai attinto da una fonte a me cara e riproposto
una delle creature più conosciute e amate del
grande Pablo Neruda.
Ti ringrazio e permettimi poi di tornare su
questo autore.
cristina
:p

Emy Moretta
24-02-09, 00:19
Grazie Maria, regalo più grande non potevi farmi. Buonanotte a tutti, specie a chi soffre d'insonnia. Come li capisco! Un saluto. Emy

gabrielle
24-02-09, 08:29
Grazie mille per le belle poesie.Ci viziate.Un salutone.Gabrielle

Maria Bertuzzo
24-02-09, 09:03
Sono contenta sia stato di vostro gradimento, cara Cristina puoi aggiungere tutto quello che vuoi...:)

Maria

PS la prossima volta metterò anche la versione originale in spagnolo, molto più dolce da sentire...

gabrielle
24-02-09, 11:02
a me di Pablo Neruda piace e coinvolge tanto questo:
www.ginevra2000.it/Racconti/neruda.htm - 4k - Copia cache - Pagine simili
un saluto gabrielle

Emy Moretta
24-02-09, 11:38
Buongiorno a tutti, questa poesia è sta scritta da una giornalista brasiliana che si chiama se non sbaglio Grazia Medeiros, erroneamente è stata attribuita a Neruda. E' molto bella qualunque sia chi l'ha scritta. Un saluto. Emy

Emy Moretta
24-02-09, 11:45
Scusate è Marta Medeiros e non Grazia. Questa mattina ho in mente questo nome. Ciao Emy

Maria Bertuzzo
24-02-09, 12:39
è il massimo! Come siamo romantiche.....
grazie, Maria:)

PS per Cristina: per fortuna non l'ho letta ieri sera!
ma adesso, ciao ore 8.58 mercoledì 25

Cristina Ricchetti
24-02-09, 19:26
:p
E allora a tutte voi regalo la rilettura di questa famosissima
poesia di Neruda, poesia di amore, di dolore e solitudine
(da Venti poesie d'amore e una canzone disperata -1924-)

Posso scrivere i versi più tristi stanotte
Pablo Neruda


Posso scrivere i versi più tristi questa notte.

Scrivere, ad esempio : La notte è stellata,
e tremolano, azzurri, gli astri in lontananza.

Il vento della notte gira nel cielo e canta.

Posso scrivere i versi più tristi questa notte.
Io l'amai , e a volte anche lei mi amò .

Nelle notti come questa la tenni tra le mie braccia.
La baciai tante volte sotto il cielo infinito.

Lei mi amò, a volte anch'io l'amavo.
Come non amare i suoi grandi occhi fissi.

Posso scrivere i versi più tristi questa notte.
Pensare che non l'ho. Sentire che l'ho perduta.

Udire la notte immensa, più immensa senza lei.
E il verso cade sull'anima come sull'erba in rugiada.

Che importa che il mio amore non potesse conservarla.
La notte è stellata e lei non è con me.

E' tutto. In lontananza qualcuno canta. In lontananza.
La mia anima non si rassegna ad averla perduta.

Come per avvicinarla il mio sguardo la cerca.
Il mio cuore la cerca, e lei non è con me.

La stessa notte che fa biancheggiare gli stessi alberi.
Noi quelli di allora, più non siamo gli stessi.

Più non l'amo, è certo, ma quanto l'amai.
La mia voce cercava il vento per toccare il suo udito.

D'altro. Sarà d'altro. Come prima dei suoi baci.
La sua voce, il suo corpo chiaro . I suoi occhi infiniti.

Più non l'amo, è certo, ma forse l'amo .
E' così breve l'amore, ed è sì lungo l'oblio.

Perché in notti come questa la tenni tra le mie braccia,
la mia anima non si rassegna ad averla perduta.

Benché questo sia l'ultimo dolore che lei mi causa
e questi siano gli ultimi versi che io le scrivo.

:)

gabrielle
25-02-09, 09:24
Sarebbe bello mettere una poesia o degli aforismi ogni giorno a turno.Ciao Gabrielle

Cristina Ricchetti
25-02-09, 13:51
:p
Gabrielle sono d'accordo, anzi, sarebbe
bello liberamente inserire ognuno quello
che si desidera, senza turni che potrebbero
essere limitativi, cosa dici, a ruota libera ?
Sarà il nostro animo del momento a
parlare per noi, e se si volesse commentare,
sarebbe sempre una condivisione, un modo
per fare gruppo e partecipare.
Mi piacerebbe che sulla tua proposta si
esprimessero tutti coloro che sono interessati
a questa sezione.
ciao ;)
cristina

vitalba paesano
25-02-09, 14:18
"Per fare un prato bastano
un trifoglio, un'ape-
un trifoglio ed un'ape
e sogno.
Il sogno basterà
se le api sono poche"
di Emily Dickinson

E' i mio modo per aderire alla proposta. Queste rime sono tratte da un libro di POESIE di Emily Dickinson che mi regalò un giovanotto tanti tanti anni fa. vp

Emy Moretta
25-02-09, 18:32
Ciao Cristina, anch'io la penso come te, via libera a ognuno di noi di inserire poesie a noi particolarmente legate da ricordi o che sono le nostre preferite. Eccone una di un premio Nobel 1980, è un poeta nato in Lituania.

Abbiamo imparato davvero molto, tu ed io
come viene tolto, via via, ciò che tolto non poteva essere
gli uomini, le contrade.
E il cuore non muore quando sembra che dovrebbe.

Czeslaw Milosz 1911-2004

Un saluto a tutti. Emy

Cristina Ricchetti
26-02-09, 11:01
Leggendo questa stupenda e per me sconosciuta poesia
capisco sempre più come queste magnifiche creazioni
non siano altro che la sintesi espressiva di esperienze e
di emozioni in continuo divenire, dove sia dolce lasciarsi
immergere.
grazie Emy ;)
cristina

Anna Cittadini
26-02-09, 15:32
Inutilmente mi sono sempre chiesto

perché , ogni mio nuovo giorno

torna un vecchio giorno,

e la realtà della mia vita

oscura l’ ideale del mio sogno !

Dietro la porta dell'anima

si nascondono i ricordi di ognuno .

per i più sentirseli raccontare

non ha nessun significato, ma sovente capita

che qualcun'altro ci si specchi dentro ...

e riveda la propria storia.

E' li , in quel momento ,

che si congiungono

i destini di tanti sconosciuti ...


Se vi piace, vi dico dove l'ho letta
http://www.libreriadileo.com/laportadellanima/dietro_la_porta.htm

Buona poesia a tutti. Anna

Cristina Ricchetti
27-02-09, 19:27
AMORE PERSO

Ecco che sale,
con un sussulto lieve e caldo,
ecco che penetra lento,
come magma informe
si insinua e colma, ma piano

così che tu ne sia consapevole,
così da rivelarsi pienamente
così da farti soffrire più a lungo,

ecco che a occhi chiusi
lo senti e lo vedi,
fra un tremore e un singhiozzo,
fra mille rimpianti e
un cuore arreso,

le mani sugli occhi e sulla bocca ,
non volevi che anche te prendesse
ma è già dentro, ultimo abisso,

ti coglie mentre sei rimasto solo,
solo con l’oceano d’amore perso,
che invade, ricopre, inghiotte,
senza più altri che te stesso …..


:rolleyes:

Emy Moretta
28-02-09, 11:58
Cristina ma è tua ? Mi piace tanto, ne hai altre? E' la classica poesia che ti "prende" e arrivi alla fine in un attimo. Brava. Ciao e un abbraccio.

Cristina Ricchetti
28-02-09, 17:00
:p
Con assoluta nonchalance ho inserito una mia poesia,
sicura, o quasi, di non essere 'beccata'..... e invece....
tu mi hai subito sgamata .... mannaggia, complimenti!
Ne avevo un 'libro' intero Emy di mie poesie, fino a
quando, molti anni fa, colta da nefasta ira, le distrussi
tutte, senza risparmiarne alcuna, e se una, forse, sia
sopravvissuta, sarà solo per buon cuore di qualche
amicizia che l'abbia dimenticata in un cassetto.
Questa sopra trascritta è recente, molto recente....
Un abbraccio
cristina :o:rolleyes:

vitalba paesano
01-03-09, 20:51
With compliments Cristina! One more please! vp

Emy Moretta
02-03-09, 18:12
Che io riesca a impedire a un solo cuore
di spezzarsi-E non avrò vissuto invano-

Che possa rendere una vita meno dolorosa
o lenire una pena

O aiutare un pettirosso caduto
a rientrare nel nido-

E non avrò vissuto invano-

Emily Dickinson 1830-1886


Amo molto questa poetessa, così delicata nel suo modo di esprimere i sentimenti senza cadere nello sdolcinato. Spero vi piaccia. Un saluto a tutti. Emy

vitalba paesano
02-03-09, 19:21
Grazie Emy, se guardi più sotto, vedi che anch'io amo Emily Dickinson. ciao romantica! vp

Emy Moretta
03-03-09, 11:40
Ma io lo sapevo! Sto imparando a conoscere i vostri gusti, Chi la Dickinson e chi Neruda. E poi chi? Aspetto i nomi !! Un saluto a tutti. Emy

vitalba paesano
03-03-09, 14:46
Beh, se Emy mi invita a nozze, ci sto. Dunque, mi piacerebbe qualcosa di particolare, di autori del Novecento, da Ungaretti a Montale, o meglio ancora, contemporanei, che siano facili. Una poesia da primo approccio, per favore. Grazie vp

Cristina Ricchetti
03-03-09, 17:48
SCRIVERE

Scrivere per confondere,
scrivere per sedare,
e allora che sia, che sia,
lo sguardo più in là, oltre.

Vorrei non fosse così,
mentre di nuovo ti vivo
vorrei riuscire a sversare
le parole sussurrate,
scritte, riscritte,
quelle che mai rileggi,
che dimentichi, che disperdi,
come foglie secche,
nel respiro ancora tiepido
dell’amore.

Scrivere per guarire,
scrivere per rinascere,
e allora che sia, che sia,
il pensiero mi aiuti e voli via.

Vorrei non fosse così,
la gioia, come preludio
al dolore che non ti lascia,
ti amo, ti penso, mi manchi,
vortici di felicità fugaci,
rapita per tenerezza e per fede,
mi hai condotta a te
con l’arte dell’incantesimo,
mio ideale, mi seduci ancora
mentre da illusionista
mi abbagli col nulla.


:rolleyes:

vitalba paesano
03-03-09, 18:15
Tua, cara Cristina? Poesia contemporanea che avvicina. perfetto! ciao. vp

Cristina Ricchetti
03-03-09, 19:27
Si, cara Vitalba, sempre mia, e
questa volta vorrei aggiungere
....purtroppo...

un abbraccio
cristina :confused:

Maria Bertuzzo
04-03-09, 07:58
A Silvia - Giacomo Leonardi

Silvia, rimembri ancora
quel tempo della tua vita mortale,
quando beltà splendea
negli occhi tuoi ridenti e fuggitivi,
e tu, lieta e pensosa, il limitare
di gioventù salivi?

Sonavan le quiete
stanze, e le vie dintorno,
al tuo perpetuo canto,
allor che all'opre femminili intenta
sedevi, assai contenta
di quel vago avvenir che in mente avevi.
Era il maggio odoroso: e tu solevi
così menare il giorno.

Io gli studi leggiadri
talor lasciando e le sudate carte,
ove il tempo mio primo
e di me si spendea la miglior parte,
d'in su i veroni del paterno ostello
porgea gli orecchi al suon della tua voce,
ed alla man veloce
che percorrea la faticosa tela.
Mirava il ciel sereno,
le vie dorate e gli orti,
e quinci il mar da lungi, e quindi il monte.
Lingua mortal non dice
quel ch'io sentiva in seno.

Che pensieri soavi,
che speranze, che cori, o Silvia mia!
Quale allor ci apparia
la vita umana e il fato!
Quando sovviemmi di cotanta speme,
un affetto mi preme
acerbo e sconsolato,
e tornami a doler di mia sventura.
O natura, o natura,
perché non rendi poi
quel che prometti allor? Perché di tanto
inganni i figli tuoi?

Tu pria che l'erbe inaridisse il verno,
da chiuso morbo combattuta e vinta,
perivi, o tenerella. E non vedevi
il fior degli anni tuoi;
non ti molceva il core
la dolce lode or delle negre chiome,
or degli sguardi innamorati e schivi;
né teco le compagne ai dì festivi
ragionavan d'amore.

Anche peria tra poco
la speranza mia dolce: agli anni miei
anche negaro i fati
la giovanezza. Ahi come,
come passata sei,
cara compagna dell'età mia nova,
mia lacrimata speme!
Questo è quel mondo? Questi
i diletti, l'amor, l'opre, gli eventi
onde cotanto ragionammo insieme?
Questa la sorte dell'umane genti?
All'apparir del vero
tu, misera, cadesti: e con la mano
la fredda morte ed una tomba ignuda
mostravi di lontano.

Maria Bertuzzo
04-03-09, 19:50
Poesie Gianni Rodari

A un bambino pittore

da : Il libro degli errori


Appeso a una parete
ho visto il tuo disegnino:
su un foglio grande grande
c'era un uomo in un angolino,
un uomo piccolo piccolo
forse anche un po' spaventato
da quel deserto bianco
in cui era capitato.
La prossima volta,
ti prego di cuore:
disegna un uomo più grande,
amico pittore.
Perché quell'uomo sei tu,
tu in persona, ed io voglio
che tu conquisti il mondo:
prendi, intanto, tutto il foglio
Disegna figure grandi,
forti senza paura,
pronte a partire
per una bella avventura.

Maria:-)

Emy Moretta
05-03-09, 14:29
Una poesia molto nota ma per me e spero anche per voi molto bella, ricca di speranza per il futuro adatta in questi giorni plumbei e piovosi. Il poeta è nato a Istanbul nel 19o2 e è morto in esilio a Mosca nel 1963 il suo nome è Nazim Hikmet.

Il più bello

Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.

Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.

I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.

E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto.

Un caro saluto. Emy

vitalba paesano
05-03-09, 15:18
Grazie, Emy, avevo sentito solo il primo verso e non sapevo di tutta la poesia e dell'autore. Grazie davvero.... un'iniezione di fiducia. vp

Cristina Ricchetti
05-03-09, 15:30
:)
Ciao Emy, stupenda poesia,
in questo momento ne avevo
proprio bisogno
un bacio e un abbraccio
cris :p

Maria Bertuzzo
06-03-09, 12:42
troppo difficile da comprendere, per cui scriverò la traduzione, certo non renderà tutto il merito ma è bella, magari Lucia la può regalare a sua nipote:

AUGURI A UNA SPOSA

Sogna sposina, sogna quel bel dì
quando da bambina ti creavi in fantasia
un bel castello dorato, tutto ben fiorito
e tappezzato d'amore e di poesia.

Sogna sposina i tuoi dispiaceri d'una volta,
i tuoi capricci, le gioie...sogna ancora
e dì al cuore, prima di prendere questa svolta,
rendimi felice come ero allora.

Adesso va pure, va... l'amore ti aspetta,
il sogno è diventato realtà
e lascia che questo cuore che fa il poeta,

che sogna ancora come da bambina,
possa, con gli auguri più belli che ci siano (qui ci dovrebbe essere la rima sia con famija)
vederti felice con la tua famiglia.

Ho cercato di fare del mio meglio nella traduzione, ma in materia sono ignorante, perdonate...

ex Paolo
06-03-09, 16:52
Poesie Gianni Rodari

A un bambino pittore

da : Il libro degli errori


Appeso a una parete
ho visto il tuo disegnino:
su un foglio grande grande
c'era un uomo in un angolino,
un uomo piccolo piccolo
forse anche un po' spaventato
da quel deserto bianco
in cui era capitato.
La prossima volta,
ti prego di cuore:
disegna un uomo più grande,
amico pittore.
Perché quell'uomo sei tu,
tu in persona, ed io voglio
che tu conquisti il mondo:
prendi, intanto, tutto il foglio
Disegna figure grandi,
forti senza paura,
pronte a partire
per una bella avventura.

Maria:-)
..grazie,Maria..non mi era mai capitato che una donna mi dedicasse una poesia,grazie di cuore! Che dire,se non tutto il bene possibile di Rodari,srittore.poeta,la quintessenza della propaganda alla fantasia creativa ,in particolare dedicata ai bambini...i piu' permeabili e recettivi .Un grande insegnamento didascalico per noi adulti,spesso insensibili e poco creativi...

ex Paolo
06-03-09, 17:47
da "I VERSI DEL CAPITANO"
Pablo Neruda

In te la terra

Piccola,
rosa,
rosa piccolina,
a volte,
minuta e nuda,
sembra
che tu mi stia in una
mano,
che possa rinchiuderti in essa
e portarti alla bocca,
ma
d'improvviso
i miei piedi toccano i tuoi piedi e la mia bocca le tue labbra,
sei cresciuta,
le tue spalle salgono come due colline,
i tuoi seni si muovono sul mio petto,
il mio braccio riesce appena a circondare la sottile
linea di luna nuova che ha la tua cintura:
nell'amore come acqua di mare ti sei scatenata:
misuro appena gli occhi più ampi del cielo
e mi chino sulla tua bocca per baciare la terra.

maria

A tutte le amiche "propagandiste" della poesia,spesso bistrattata,e relegata in oscuri meandri dell'arte minore...ingiustamente sottovalutata, anche per ignobili ragioni mercantilistiche (il fare poesia,non rende),anch'io amo la poesia,sono un appassionato lettore e modesto scrittore....volevo scambiare con voi,qualche minima riflessione sul binomio musica-poesia.Una forma che oggi e quasi interamente scomparsa.Mi riferisco in particolare alla tradizionale e piu' consueta forma di lettura della poesia ,mentale e silenziosa a scapito della lettura ad alta voce,in pubblico,che consente di approcciarsi alla poesia per maturare e consolidare nuove esperienze poetiche.Con la lettura ad alta voce, le parole delle poesie ,le sensazioni, sono enfatizzate dalla musicalità dell'insieme che inevitabilmente coinvolgono l'ascoltatore come in una vera e propria recita teatrale.Si diventa,quindi,attori, in un recitativo "musicale" che attraverso il ritmo della lettura,le parole sollecitano emozioni forti...sempre tanto gradite e piacevolmente coinvolgenti.Provate con i vostri nipoti ..e scoprirete negli occhi dei bambini la gioia della meraviglia di tante note melodiose...

Emy Moretta
06-03-09, 18:24
Certamente con un sottofondo musicale la poesia acquista molto, ti senti trasportare in un altro mondo e assapori pienamente quello che ascolti. Spero sia gradita una poesia di Prévert nato nel 1900 e morto nel 1977. La trovo delicata e romantica.

I ragazzi che si amano

I ragazzi che si amano si baciano in piedi
contro le porte della notte
e i passanti che passano li segnano a dito
ma i ragazzi che si amano
non ci sono per nessuno
ed è la loro ombra soltanto
che trema nella notte
stimolando la rabbia dei passanti
la loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
essi sono altrove molto più lontano della notte
molto più in alto del giorno
nell'abbagliante splendore del loro primo amore.

Che ne dite? Un abbraccio. Emy

Cristina Ricchetti
06-03-09, 21:41
:o:p
Colpita e affondata da questa poesia di Prévert che
conoscevo ma dimenticata nel tempo ....cara Emy
sono rimasta veramente colpita perchè racconta
un pomeriggio di sole abbagliante di solo qualche
mese fa e ..... 'i ragazzi che si baciano in piedi....
che li segnano a dito ...che non ci sono per nessuno
....che sono altrove...molto più lontano', tra la gente
che li osserva ed erano proprio quelli del primo
amore, erano una donna di 52 anni e un uomo con
i capelli candidi di 59 ..... due over con il cuore,
l'entusiasmo e la libertà dei loro anni adolescenziali
quando vissero il loro primo breve amore.......
che bello !!!
ciao e sempre grazie, le tue scelte sono sempre gradite
cristina
:):)

Cristina Ricchetti
10-03-09, 10:54
A tutte le amiche "propagandiste" della poesia,spesso bistrattata,e relegata in oscuri meandri dell'arte minore...ingiustamente sottovalutata, anche per ignobili ragioni mercantilistiche (il fare poesia,non rende),anch'io amo la poesia,sono un appassionato lettore e modesto scrittore....volevo scambiare con voi,qualche minima riflessione sul binomio musica-poesia.Una forma che oggi e quasi interamente scomparsa.Mi riferisco in particolare alla tradizionale e piu' consueta forma di lettura della poesia ,mentale e silenziosa a scapito della lettura ad alta voce,in pubblico,che consente di approcciarsi alla poesia per maturare e consolidare nuove esperienze poetiche.Con la lettura ad alta voce, le parole delle poesie ,le sensazioni, sono enfatizzate dalla musicalità dell'insieme che inevitabilmente coinvolgono l'ascoltatore come in una vera e propria recita teatrale.Si diventa,quindi,attori, in un recitativo "musicale" che attraverso il ritmo della lettura,le parole sollecitano emozioni forti...sempre tanto gradite e piacevolmente coinvolgenti.Provate con i vostri nipoti ..e scoprirete negli occhi dei bambini la gioia della meraviglia di tante note melodiose...


:p
Apprezzatissimo l’intervento di Paolo sulla musicalità della Poesia e della
sua meravigliosa capacità di emozionare e coinvolgere leggendola, anzi,
recitandola a voce alta e, veramente i bambini, come fruitori incorrotti,
esprimono in pieno gli effetti positivi di tale pratica.
Se non sbaglio anche Neruda era solito recitare le proprie creature in
pubblico ed iniziava le sue ‘letture’ proprio con la richiestissima e
melodiosa ‘Posso scrivere i versi più tristi stanotte'.
Grazie Paolo per questa riflessione che, tra l’altro, mi fa venire in mente
come spesso io stessa legga parecchi versi a voce alta, sia per la
musicalità che per segnarne l’accento espressivo, il significato a volte
sotteso e quindi, per meglio comprenderla, per meglio percepirne
l'intreccio emotivo.
:)

ex Paolo
10-03-09, 16:04
:p
Apprezzatissimo l’intervento di Paolo sulla musicalità della Poesia e della
sua meravigliosa capacità di emozionare e coinvolgere leggendola, anzi,
recitandola a voce alta e, veramente i bambini, come fruitori incorrotti,
esprimono in pieno gli effetti positivi di tale pratica.
Se non sbaglio anche Neruda era solito recitare le proprie creature in
pubblico ed iniziava le sue ‘letture’ proprio con la richiestissima e
melodiosa ‘Posso scrivere i versi più tristi stanotte'.
Grazie Paolo per questa riflessione che, tra l’altro, mi fa venire in mente
come spesso io stessa legga parecchi versi a voce alta, sia per la
musicalità che per segnarne l’accento espressivo, il significato a volte
sotteso e quindi, per meglio comprenderla, per meglio percepirne
l'intreccio emotivo.
:)
...per le amiche,trepidanti,ansiose di assaporare la placida,ma anche scontrosa primavera,invio una breve ma esplicativa poesia su questa bellissima stagione:

Io già sento primavera

Io già sento primavera
che s'avvicina coi suoi fiori:
versatemi presto una tazza di vino dolcissimo.

Salvatore Quasimodo

Emy Moretta
10-03-09, 18:56
Raymond Carver 1938-1988

Uno scrittore americano che è riuscito a sconfiggere il problema dell'alcolismo ma non quello di una grave malattia. Questa poesia come tante altre è dedicata a sua moglie Tess moglie amatissima nell'ultimo periodo della sua vita.

Colibrì

Fai conto che io dica estate
scriva la parola "colibrì",
la metta in una busta,
la porti giù per la discesa
fino alla buca. Quando tu aprirai
la lettera, ti riverranno in mente
quei giorni e quanto,
ma proprio tanto, ti amo.

Io la trovo di una tenerezza estrema. E voi? Mi piacerebbe conoscere anche i pareri dei signori uomini! Un saluto. Emy

gabrielle
11-03-09, 11:22
Grazie Emy , è molto bella.

Che pensate di queste parole:

“Essere felici” è un espressione
che ha un universale valore di riconoscimento:
significa in ogni caso raggiungere “qualche cosa”,
aggiungerla a ciò che si ha.Mentre probabilmente
nella felicità – e supponendo che il concetto
abbia rispondenza in una realtà effettiva – avviene come
nell’arte , che il meglio si consegue sottraendo,
mai aggiungendo. L’inconveniente è che nessun uomo
è disposto a togliersi ciò che già possiede,
nemmeno per diventare felice,

Francesco Burdin

vitalba paesano
11-03-09, 11:55
Grazie Gabrielle, davvero pensieri provocatori e intelligenti sui quali meditare. La felicità come sottrazione? interessante, che ne dite? vp

Cristina Ricchetti
11-03-09, 13:37
'Essere felici per sottrazione'
devo capire bene quale è il
concetto che sottende tale
affermazione che mi pare
curiosa e ardita, degna di
approfondimento.
Potrebbe essere un'idea
o un metodo terapeutico ?
Mediterò, ne ho assolutamente
bisogno...... :p
grazie Gabrielle
cristina

ex Paolo
11-03-09, 16:37
'Essere felici per sottrazione'
devo capire bene quale è il
concetto che sottende tale
affermazione che mi pare
curiosa e ardita, degna di
approfondimento.
Potrebbe essere un'idea
o un metodo terapeutico ?
Mediterò, ne ho assolutamente
bisogno...... :p
grazie Gabrielle
cristina
..sottrazione?!?.....riguarda anche la formazione dei colori,che potremo approfondire in seguito,ma una certa analogia esiste con la felicità, in particolare peri i colori dominanti: cio' che un buon pittore, prima d'iniziare un'opera ,sceglie per far prevalere l'intonazione del dipinto.Si',perchè in alcune opere le tonalità prevalgono sulle altre.....ma ,l'impressione finale d'evessere armonica,equilibrata,mai prevaricatoria....almeno io, nel mio quotidiano tormento pittorico,a volte,per recuperare il ritmo,la migliore sinfonia degli accordi musicali del colore,cerco di "limare",di alleggerire,di sottrarre la sfacciataggine di tonalità troppo ambiziose....e,quasi sempre scopro che, sotto quegli strati(di colore)invadenti, si nasconde la musica piu' tranquillizzante e terapeutica....appunto per sottrazione e per sintesi...che non sia cosi' anche in amore?!?

ex Paolo
11-03-09, 16:46
'Essere felici per sottrazione'
devo capire bene quale è il
concetto che sottende tale
affermazione che mi pare
curiosa e ardita, degna di
approfondimento.
Potrebbe essere un'idea
o un metodo terapeutico ?
Mediterò, ne ho assolutamente
bisogno...... :p
grazie Gabrielle
cristina
..sottrazione?!?.....riguarda anche la formazione dei colori,che potremo approfondire in seguito,ma una certa analogia esiste con la felicità, in particolare peri i colori dominanti:cio' che un buon pittore, prima d'iniziare un'opera ,sceglie per far prevalere l'intonazione del dipinto.Si',perchè in alcune opere le tonalità prevalgono sulle altre.....ma ,l'impressione finale d'evessere armonica,equilibrata,mai prevaricatoria....almeno io, nel mio quotidiano tormento pittorico,a volte,per recuperare il ritmo,la migliore sinfonia degli accordi musicali del colore,cerco di "limare",di alleggerire,di sottrarre la sfacciataggine di tonalità troppo ambiziose....e,quasi sempre scopro che, sotto quegli strati(di colore)invadenti,si nasconde la musica piu' tranquillizzante e terapeutica....appunto per sottrazione e per sintesi...che non sia cosi' anche in amore!

emilio.renzi
11-03-09, 18:21
Grazie Emy,
questa è stata una delle mie prime poesie moderne al Liceo (allora ci si fermava a Carducci e care grazie a D'Annunzio). Mi hai riportato indietro e te ne sono grato,
Emilio

Cristina Ricchetti
11-03-09, 20:51
dall'intervento di Paolo :
.......
almeno io, nel mio quotidiano tormento pittorico,a volte,per recuperare il ritmo,la migliore sinfonia degli accordi musicali del colore,cerco di "limare",di alleggerire,di sottrarre la sfacciataggine di tonalità troppo ambiziose....e,quasi sempre scopro che, sotto quegli strati(di colore)invadenti,si nasconde la musica piu' tranquillizzante e terapeutica....appunto per sottrazione e per sintesi...che non sia cosi' anche in amore!

:o
E penso proprio che la tua analisi sia corretta Paolo, tu, nel tuo
quitidiano tormento pittorico', io, nel 'mio quitidiano tormento
d'amore', al contrario ho sempre appesantito, sommato, caricato,
invece che 'alleggerire, sottrarre' come tu scrivi. Cosicchè per somma
ed estensione, la 'musica' dell'amore diventa angosciante e debilitante
regalando infelicità. Ecco la chiave di lettura e di coscienza.
Ciao e grazie
cristina :rolleyes:


--------------------------------------------------------------------------------

Emy Moretta
12-03-09, 13:57
Grazie Emy,
questa è stata una delle mie prime poesie moderne al Liceo (allora ci si fermava a Carducci e care grazie a D'Annunzio). Mi hai riportato indietro e te ne sono grato,
Emilio

Grazie a te Emilio per le tue belle parole. Io amo molto la poesia,volutamente anzichè parlare di trame di libri che si trovano dappertutto ho voluto inserire delle poesie perchè trovo che in questo contesto arrivino direttamente al cuore, e le tue parole lo confermano. Sempre disponibile a scambiare opinioni su poesie e libri. Un caro saluto. Emy

ex Paolo
12-03-09, 14:04
dall'intervento di Paolo :
.......
almeno io, nel mio quotidiano tormento pittorico,a volte,per recuperare il ritmo,la migliore sinfonia degli accordi musicali del colore,cerco di "limare",di alleggerire,di sottrarre la sfacciataggine di tonalità troppo ambiziose....e,quasi sempre scopro che, sotto quegli strati(di colore)invadenti,si nasconde la musica piu' tranquillizzante e terapeutica....appunto per sottrazione e per sintesi...che non sia cosi' anche in amore!

:o
E penso proprio che la tua analisi sia corretta Paolo, tu, nel tuo
quitidiano tormento pittorico', io, nel 'mio quitidiano tormento
d'amore', al contrario ho sempre appesantito, sommato, caricato,
invece che 'alleggerire, sottrarre' come tu scrivi. Cosicchè per somma
ed estensione, la 'musica' dell'amore diventa angosciante e debilitante
regalando infelicità. Ecco la chiave di lettura e di coscienza.
Ciao e grazie
cristina :rolleyes:


--------------------------------------------------------------------------------
...ciao,....pessimista cosmica!

Cristina Ricchetti
12-03-09, 21:19
Ciao, amico mio che
'illumini di immenso'
(vale anche per Gabrielle)
vi abbraccio tutti
cristina

Maria Bertuzzo
13-03-09, 09:02
E' ora di imparare le addizioni e anche le moltiplicazioni...
Pensa invece che stanno arrivando tanti bei principi, ora,... li sto vedendo ho paura che ti devi ripassare anche le divisioni...;)
Ciao, Maria

ex Paolo
13-03-09, 16:30
Ciao, amico mio che
'illumini di immenso'
(vale anche per Gabrielle)
vi abbraccio tutti
cristina

....volentieri,le mie batterie sono cariche...è sufficiente l'innesco, e,a parte possibili corti circuiti ,potremmo illuminare un quartiere.....a luci rosse!!!
Paolo

Emy Moretta
13-03-09, 18:36
Edgar Lee Masters 1869-1950

L'opera più famosa di questo scrittore americano è 'Antologia di Spoon River pur avendo scritto lavori teatrali e studi biografici.

Serepta Mason

Il fiore della mia vita avrebbe potuto sbocciare da ogni lato
se un vento crudele non avesse intristito i miei petali
dal lato di me che potevate vedere nel villaggio.
Dalla polvere io innalzo una voce di protesta
voi non vedeste mai il mio lato in fiore!
Voi che vivete, siete davvero degli sciocchi,
voi che non conoscete le vie del vento
nè le forze invisibili
che governano i processi della vita.

Quante volte per distrazione o per superficialità non vediamo il lato in fiore di chi ci sta vicino. Un saluto a tutti. Emy

Cristina Ricchetti
13-03-09, 19:19
MARIA....spiegami bene la storia della matematica..:o

PAOLO.....possibile che quando ti leggo tutta la mia
malinconia svanisce ? Potresti essere la mia terapia
e lo vorrei tanto....posso abbracciarti virtualmente?
così non ti faccio male......;)

EMY.....carissima l'Antologia di Spoon River, hai visto
per caso che avevo aperto una piccola sezione in
proposito ?.... piccolo libro di grande successo, dove
tutti, ma proprio tutti possiamo specchiarci nelle
parole di coloro che prima di noi hanno fatto i conti
e tirato le somme dell'esistenza oramai perduta.....
ti abbraccio :)

gabrielle
13-03-09, 20:08
Quant'è vero e attuale Emy! La distrazione,la superficialità e la poca voglia di ascoltare il prossimo fa perdere a tanti il meglio della vita.Buon fine settimana. Gabrielle

gabrielle
13-03-09, 20:12
Ti auguro di passare dei momenti sereni e belli al mare e che la tua malinconia scompaia del tutto.Un abbraccio,se mi posso permettere.Gabrielle.

Maria Bertuzzo
13-03-09, 20:36
cara Cristina, volevo solo farti sorridere, ma stasera mi sento peggio di te
Maria

ex Paolo
13-03-09, 21:40
MARIA....spiegami bene la storia della matematica..:o

PAOLO.....possibile che quando ti leggo tutta la mia
malinconia svanisce ? Potresti essere la mia terapia
e lo vorrei tanto....posso abbracciarti virtualmente?
così non ti faccio male......;)

EMY.....carissima l'Antologia di Spoon River, hai visto
per caso che avevo aperto una piccola sezione in
proposito ?.... piccolo libro di grande successo, dove
tutti, ma proprio tutti possiamo specchiarci nelle
parole di coloro che prima di noi hanno fatto i conti
e tirato le somme dell'esistenza oramai perduta.....
ti abbraccio :)

...intendiamoci sulla terapia....vediamo un po',escludendo la pet ,includendo l'art,si',potrei essere il tuo dottore personale dell'anima,un terapista ideale per te,propensa ai nostalgici pensieri del cuore....abbracciami pure,senza pudore..è da questo abbraccio che comincia la terapia! Una serena notte,Paolo

Emy Moretta
14-03-09, 11:34
MARIA....spiegami bene la storia della matematica..:o

PAOLO.....possibile che quando ti leggo tutta la mia
malinconia svanisce ? Potresti essere la mia terapia
e lo vorrei tanto....posso abbracciarti virtualmente?
così non ti faccio male......;)

EMY.....carissima l'Antologia di Spoon River, hai visto
per caso che avevo aperto una piccola sezione in
proposito ?.... piccolo libro di grande successo, dove
tutti, ma proprio tutti possiamo specchiarci nelle
parole di coloro che prima di noi hanno fatto i conti
e tirato le somme dell'esistenza oramai perduta.....
ti abbraccio :)


No non mi ero accorta della sezione, ma a me piace molto questo piccolo libro e la traduzione è di Fernanda Pivano, sono contenta sia stata gradita. Un abbraccio. Emy

ex Paolo
14-03-09, 12:05
MARIA....spiegami bene la storia della matematica..:o

PAOLO.....possibile che quando ti leggo tutta la mia
malinconia svanisce ? Potresti essere la mia terapia
e lo vorrei tanto....posso abbracciarti virtualmente?
così non ti faccio male......;)

EMY.....carissima l'Antologia di Spoon River, hai visto
per caso che avevo aperto una piccola sezione in
proposito ?.... piccolo libro di grande successo, dove
tutti, ma proprio tutti possiamo specchiarci nelle
parole di coloro che prima di noi hanno fatto i conti
e tirato le somme dell'esistenza oramai perduta.....
ti abbraccio :)

Sera di Liguria
Lenta e rosata sale su dal mare
la sera di Liguria,perdizione
di cuori amanti e di cose lontane.
Indugiano le coppie nei giardini,
s'accendon le finestre ad una ad una
come tanti teatri.
Sepolto nella bruma il mare odora.
Le chiese sulla riva paion navi
che stanno per salpare.
(Vincenzo Cardarelli)
..c'e'una vaga influenza leopardiana,ma belle idee e colorate immagini...te la dedico,Paolo

Cristina Ricchetti
14-03-09, 17:41
Cara Emy, non ci crederai ma avevo un testo dell'Antologia
con una traduzione insoddisfacente e solo qualche mese fa
io e mia figlia decidemmo di riacquistarlo con la traduzione
della Pivano....grande !

Caro Paolo, non potevi scegliere meglio, l'ho letta e la
rileggo a voce bassa, lenta, e ogni volta le immagini e i concetti
mi paiono più profondi e con più particolari.
Grazie del pensiero

cristina

Maria Bertuzzo
15-03-09, 03:15
Era d'estate
Era d’estate e tu eri con me
Era d’estate tanto tempo fa
Ora per ora noi vivevamo
Giorni e notti felici senza domani
Era d’autunno e tu eri con me
Era d’autunno poco tempo fa
Ora per ora senza un sorriso
Si spegneva l’estate negli occhi tuoi
Io ti guardavo e sognavo una vita
Tutta con te
Ma i sogni belli
Non si avverano mai
Era d’estate e tu eri con me
Era d’estate poco tempo fa
E sul tuo viso lacrime chiare
Mi dicevano solo addio

Il testo della poesia è di Sergio Endrigo
http://www.youtube.com/watch?v=k4F4Aw3FeMY
la canzone cantata da Battiato

PS per Gabrielle: é che mi è capitato di sentirne un pezzo, tra un sonnellino e l'altro e mi è venuta voglia di ascoltarla per intero e prima di cambiare posizione (dal divano al letto) ho pensato agli amici Grey

ex Paolo
15-03-09, 08:47
Cara Emy, non ci crederai ma avevo un testo dell'Antologia
con una traduzione insoddisfacente e solo qualche mese fa
io e mia figlia decidemmo di riacquistarlo con la traduzione
della Pivano....grande !

Caro Paolo, non potevi scegliere meglio, l'ho letta e la
rileggo a voce bassa, lenta, e ogni volta le immagini e i concetti
mi paiono più profondi e con più particolari.
Grazie del pensiero

cristina

....un piccolo pensiero,puo' racchiudere nuove emozioni e grandi piaceri...ciao,Paolo

gabrielle
15-03-09, 09:14
Grazie per la bellissima canzone di Battiato con il testo di Endrigo.Mi rievoca tanti ricordi.Ho visto che l'hai messa alle tre di stanotte.Anche tu soffri d'insogna di tanto in tanto o ci volevi fare una gradita sorpresa?Un abbraccio.Gabrielle

Cristina Ricchetti
15-03-09, 12:58
Ti ringrazio Maria per la bella e romantica
poesia /canzone di Endrigo, in questo
modo hai ricordato un autore scomparso
degno di attenzioni maggiori di quelle
che i media gli hanno riservato sia in
vita che post mortem.
ciao,
cristina

Emy Moretta
16-03-09, 09:44
Un grande poeta spagnolo nato nel1875 e morto nel 1939.

Viandante, le tue orme sono
il cammino, e niente più;
viandante, non c'è cammino
se non andando avanti.
Andando nasce il cammino,
e girandosi si vede
il sentiero laggiù che mai
si tornerà a calcare.
Viandante, non c'è cammino
se non scie sul mare.

Ecco i rimpianti e i rimorsi che fanno tanto soffrire sono quel sentiero, che non possiamo più ripercorrere. Spero sia gradita a tutti voi. Che ne dite? Un saluto. Emy

Emy Moretta
16-03-09, 09:45
Chiedo scusa ho omesso il nome del poeta è Antonio Machado.

gabrielle
16-03-09, 10:47
E' una poesia molto profonda.Io ho ormai come filosofia di vita di guardare il presente,in avanti ,ma non troppo, mai indietro che non serve a niente.Un caro saluto. Gabrielle

vitalba paesano
16-03-09, 11:08
Carissimi, visto l'interesse comune per la poesia, che dite? Ne componiamo una insieme, questa settimana?
Vi do il la, sapendo che è la parte più facile, ma prometto di contribuire ancora strada facendo. Pronti? Via...
Sorrisi dispersi tra la folla....

chi prosegue? Coraggio
vp

Giovanna Bianchi
16-03-09, 15:13
Carissimi, visto l'interesse comune per la poesia, che dite? Ne componiamo una insieme, questa settimana?
Vi do il la, sapendo che è la parte più facile, ma prometto di contribuire ancora strada facendo. Pronti? Via...
Sorrisi dispersi tra la folla....

chi prosegue? Coraggio
vp

Eccomi, cara Vitalba, che bella idea. una poesia tutta nostra. Ti vengo dietro e per comporla e dare spazio anche agli altri, suggerisco che ciascuno prima di aggiungere un verso, ricopi i precedenti (basta un copia-incolla) così da comporla davvero tutti insieme. Dunque:
Sorrisi dispersi tra la folla
vedo e cerco di incontrare...

ex Paolo
16-03-09, 15:47
Carissimi, visto l'interesse comune per la poesia, che dite? Ne componiamo una insieme, questa settimana?
Vi do il la, sapendo che è la parte più facile, ma prometto di contribuire ancora strada facendo. Pronti? Via...
Sorrisi dispersi tra la folla....

chi prosegue? Coraggio
vp

...passanti che s 'incrociano,passanti dallo sguardo assente in un fluire carsico sotterraneo.
Dall'alba al tramonto scorrono visi anonimi,indifferenti, fra bagliori di luce che allungano le ombre e disperdono improbabili sorrisi....

Cristina Ricchetti
16-03-09, 16:27
.....
non ero io solo, tra gli altri,
ma tanti soli, dentro me...
che si cercano senza trovarsi
.....

Emy Moretta
16-03-09, 18:20
Che si cercano senza trovarsi
e il vuoto dentro me
sale come una marea

Maria Bertuzzo
18-03-09, 08:59
Emy per favore, io non sono preparata in questo, ma vorrei provare lo stesso, potresti riportare la poesia per intero, per lo meno fino al punto in cui è arrivata? Ti ringrazio poi proverò ad aggiungere qualcosa...chissà...
se riuscirò...e spiegami se devo fare rima e con cosa, abbi pazienza...
grazie, Maria:-)

Emy Moretta
18-03-09, 13:29
Ciao Maria ti invio l'ultimo pezzo della poesia così potrai aggiungere una frase, semplicemente quello che che ti senti mentre rileggi.

non ero io solo, tra gli altri
ma tanti soli, dentro me
che si cercano senza trovarsi
e il vuoto dentro me
sale come una marea

Non aver paura, solo il fatto che ti impegni è lodevole da parte tua. Un caro saluto. Emy

vitalba paesano
18-03-09, 13:51
Carissimi, mi sembra che la poesia cresca alla giusta velocità, senza fretta ma con sentimento, persino con timidezza... grandi grey panthers! Se sapeste quanto sto lavorando in questi giorni per farci... più belli, più grandi e più contenti!!! ma la strada è lunga, non mollatemi!
affettuosamente
vp

Maria Bertuzzo
18-03-09, 20:31
che tristezza non amarsi

per il momento più di così non riesco a fare,

Maria

Emy Moretta
22-03-09, 10:55
Sorrisi dispersi tra la folla
vedo e cerco di incontrare
passanti che si incrociano
passanti dallo sguardo assente
in un fluire carsico sotterraneo
dall'alba al tramonto scorrono visi anonimi
indifferenti, tra bagliori di luce
che allungano le ombre
e disperdono improbabili sorrisi
non ero io solo, tra gli altri
ma tanti soli, dentro me
che si cercano senza trovarsi
e il vuoto dentro me
sale come una marea
che tristezza non amarsi.

Bella vero? Un saluto. Emy

Ma chi sarà l'autore? O gli autori?

gabrielle
22-03-09, 17:23
E' diventata veramente una bellissima poesia.Un carissimo saluto ai poeti.
Gabrielle

Cristina Ricchetti
22-03-09, 19:36
Grazie Emy per l'assemblaggio !
Direi che come esperimento non
è affatto male...almeno fino ad
ora la 'poesia collettiva' ha avuto
successo, veramente bella......
cristina

vitalba paesano
23-03-09, 07:58
Così bella... che ha meritato di passare nella parte editoriale, come articolo a sè... a imperitura memoria e invito a riprovarci, se vogliamo... (e se pubblicassimo un libro delle ns poesie così composte? Grande idea!). Buona giornata a tutti. vp

ex Paolo
23-03-09, 09:34
Così bella... che ha meritato di passare nella parte editoriale, come articolo a sè... a imperitura memoria e invito a riprovarci, se vogliamo... (e se pubblicassimo un libro delle ns poesie così composte? Grande idea!). Buona giornata a tutti. vp

E' una bell'idea,io ci sto......saluti a utti,Paolo

Maria Bertuzzo
23-03-09, 09:57
E' una bell'idea,io ci sto......saluti a utti,Paolo
anche da parte mia...se riuscirò...
Maria:)

Cristina Ricchetti
23-03-09, 11:03
Si, si si, sono super d'accordo,
dai Viatalba, chissà che non si
uniscano tanti altri ......
sarebbe un 'concerto', un
vero 'concerto sperimentale'
ed ogni 'brano' sarebbe
sempre meglio del precedente
......perchè ill percorso stesso
sarebbe la nostra didattica.......
io ci sto
cristina

Maria Bertuzzo
23-03-09, 12:43
per cui, se lo faccio io lo possono fare tutti

un ricordo lontano
un amore mai nato

Maria:)

x Emy: grazie per avermi concesso il privilegio di iniziare, il titolo però sceglilo tu

Emy Moretta
23-03-09, 13:27
per cui, se lo faccio io lo possono fare tutti

un ricordo lontano
un amore mai nato

Maria:)

x Emy: grazie per avermi concesso il privilegio di iniziare, il titolo però sceglilo tu


una ferita sempre aperta
che non so dimenticare


Il titolo è meglio aspettare un po' secondo me. Comunque un brava non te lo toglie nessuno! Un abbraccio a tutte/i. Emy

Cristina Ricchetti
23-03-09, 22:01
....
scivolo, deluso e stanco,
nel gelido mare di assenze
dove mai fummo e saremo
....

vitalba paesano
23-03-09, 22:16
Un ricordo lontano,
un amore mai nato,
una ferita sempre aperta
che non so dimenticare.
Scivolo, deluso e stanco,
nel gelido mare di assenze
dove mai fummo e saremo.

Dai che siete forti! e se il titolo fosse...


L'amore che non fu
Rimpianto d'amore
......aspettiamo ancora e vediamo che succede...
complimenti a tutti, vedrete che successo! vp:)

ex Paolo
24-03-09, 07:59
Un ricordo lontano,
un amore mai nato,
una ferita sempre aperta
che non so dimenticare.
Scivolo, deluso e stanco,
nel gelido mare di assenze
dove mai fummo e saremo.

Dai che siete forti! e se il titolo fosse...


L'amore che non fu
Rimpianto d'amore
......aspettiamo ancora e vediamo che succede...
complimenti a tutti, vedrete che successo! vp:)

....solo il pensiero prevale
mentre l'immagine di te si stempera
in emozioni mai sopite...

gabrielle
24-03-09, 09:03
Avete un modo di esprimervi coinvolgente e favoloso,vorrei riuscirci anch'io.Complimenti. Gabrielle

Emy Moretta
24-03-09, 09:32
Avete un modo di esprimervi coinvolgente e favoloso,vorrei riuscirci anch'io.Complimenti. Gabrielle

Aspettiamo un tuo scritto, vedrai che non è difficile. Un abbraccio. Emy

Maria Bertuzzo
24-03-09, 11:01
se sono riuscita io a maggior ragione riuscirai anche tu, prova come dice Emy!
Maria:)

per tutti: questa poesia sta diventando bellissima...

Cristina Ricchetti
24-03-09, 13:06
Un ricordo lontano,
un amore mai nato,
una ferita sempre aperta
che non so dimenticare.
Scivolo, deluso e stanco,
nel gelido mare di assenze
dove mai fummo e saremo.

Dai che siete forti! e se il titolo fosse...


L'amore che non fu
Rimpianto d'amore
......aspettiamo ancora e vediamo che succede...
complimenti a tutti, vedrete che successo! vp:)

Ciao Viatalba, opterei per la terza
perchè sarebbe bello che altri si
unissero per cui non dobbiamo
assolutamente avere fretta.
Faccio il tifo per Gabrielle, dai, dai
vai tranquilla e butta giù, butta giù
due righe o quello che vuoi, ma fallo !!!!!!!
VIVA LA POESIA !!
Baci a Emy, Maria e il grande Paolo......

cristina

gabrielle
24-03-09, 14:01
Io ci provo, non ho mai fatto una cosa simile , mi potete tranquillamente cancellare,non mi offendo minimamente.Non vorrei rovinare la vostra bella poesia ,cominciata così bene.
Lo sguardo ormai spento,
disperso nel vuoto

Cristina Ricchetti
24-03-09, 14:49
Grande Gabrielle.....!
leggiamo ora come si
sta sviluppando :

Un ricordo lontano,
un amore mai nato,

una ferita sempre aperta
che non so dimenticare.

Scivolo, deluso e stanco,
nel gelido mare di assenze
dove mai fummo e saremo.

Solo il pensiero prevale mentre
l'immagine di te si stempera
in emozioni mai sopite...

Lo sguardo ormai spento,
disperso nel vuoto

..........
si attende il prosieguo
...........
dai gente cimentatevi !!

vitalba paesano
26-03-09, 18:59
Un ricordo lontano,
un amore mai nato,

una ferita sempre aperta
che non so dimenticare.

Scivolo, deluso e stanco,
nel gelido mare di assenze
dove mai fummo e saremo.

Solo il pensiero prevale mentre
l'immagine di te si stempera
in emozioni mai sopite...

Lo sguardo ormai spento,
disperso nel vuoto,
sobbalza d'improvviso
.......


un po' di ottimismo, gente! vp

Maria Bertuzzo
26-03-09, 20:06
allora, sei tornato

ps: mi riferisco all'amore mai nato (mannaggia a lui, prima in Nuova Zelanda e adesso negli USA...)
spero di essere rimasta in tema, in caso correggetemi...

Cristina Ricchetti
27-03-09, 17:14
......
naufragando nel dolore
riemergo alla speranza
.......


please, qualcun'altro si
aggiunga a noi..........
non è difficile, in fondo
è un gioco ...........

ex Paolo
27-03-09, 19:40
Grande Gabrielle.....!
leggiamo ora come si
sta sviluppando :

Un ricordo lontano,
un amore mai nato,

una ferita sempre aperta
che non so dimenticare.

Scivolo, deluso e stanco,
nel gelido mare di assenze
dove mai fummo e saremo.

Solo il pensiero prevale mentre
l'immagine di te si stempera
in emozioni mai sopite...

Lo sguardo ormai spento,
disperso nel vuoto

..........
si attende il prosieguo
...........
dai gente cimentatevi !!


Naufragando nel dolore
riemergo alla speranza.
Lo sguardo ormai spento,
disperso nel vuoto
proietta nella memoria il piu' bel film,
da realizzare con te.

- T H E E N D -Anche perchè il troppo stroppia......o no....

Cristina Ricchetti
27-03-09, 21:38
Okay Paolo puoi terminarla,
ma HAI SALTATO IL MIO
PICCOLO VERSO ULTIMO !!
:confused::mad::o
adesso riassembla
nel modo corretto
thanks.....acc....acc

vitalba paesano
27-03-09, 21:56
Niente censure, please, ma neanche eccessive sviolinature tipo baci .... perugina (chiaro il gioco di parole?!?). ricordatevi che raccoglieremo le nostre poesie... quindi sentimento e serietà!!! :):):) vp

ex Paolo
28-03-09, 07:26
Okay Paolo puoi terminarla,
ma HAI SALTATO IL MIO
PICCOLO VERSO ULTIMO !!
:confused::mad::o
adesso riassembla
nel modo corretto
thanks.....acc....acc

Scusa...mi è solo sfuggito,perdonami...quanto sei permalosa!

Maria Bertuzzo
28-03-09, 10:00
Ragazzi fate i bravi...
Mi piace molto questa poesia, allora alla prossima, ci sto prendendo gusto...;)

rileggendola attentamente però mi sembra che ci sia qualcosa che non quadra verso la fine, forse sbaglio ma qualcuno vorrebbe metterla tutta insieme per favore? Grazie

Vitalba sei in linea ma ce ne sono altro "pezzi" di poesia quella non è tutta.....

Paolo per favore rimeti le cose a posto...

Cristina Ricchetti
28-03-09, 10:57
Sei perdonato.........

159

da 'permalosa'

ex Paolo
28-03-09, 14:18
Sei perdonato.........

159

da 'permalosa'

...e io.....mi lascio aspirare......in un vortice che ,come onde in tempesta, s'infrangono impietose sulla battigia....ciao scontrosa,lombarda-ligure,Paolo

vitalba paesano
28-03-09, 14:38
Un ricordo lontano,
un amore mai nato,

una ferita sempre aperta
che non so dimenticare.

Scivolo, deluso e stanco,
nel gelido mare di assenze
dove mai fummo e saremo.

Solo il pensiero prevale mentre
l'immagine di te si stempera
in emozioni mai sopite...

Lo sguardo ormai spento,
disperso nel vuoto,
sobbalza d'improvviso
...allora, sei tornato
naufragando nel dolore
riemergo alla speranza

ex Paolo
28-03-09, 16:43
Okay Paolo puoi terminarla,
ma HAI SALTATO IL MIO
PICCOLO VERSO ULTIMO !!
:confused::mad::o
adesso riassembla
nel modo corretto
thanks.....acc....acc

...è un versaccio...acc...acc

ex Paolo
28-03-09, 19:14
Un ricordo lontano,
un amore mai nato,

una ferita sempre aperta
che non so dimenticare.

Scivolo, deluso e stanco,
nel gelido mare di assenze
dove mai fummo e saremo.

Solo il pensiero prevale mentre
l'immagine di te si stempera
in emozioni mai sopite...

Lo sguardo ormai spento,
disperso nel vuoto,
sobbalza d'improvviso
...allora, sei tornato
naufragando nel dolore
riemergo alla speranza

...ci sono degli intasamenti filologici che sono piu' affini alla prosa che alla poesia ...è necessario spurgare .....

Maria Bertuzzo
29-03-09, 10:28
Lo sappiamo tutti che tu sei bravissimo a comporre poesie, a questo punto ti chiedo di essere gentile e concluderla degnamente, questa poesia, che non possiamo "spurgare" come dici tu (non mi piace quel verbo), come faresti per una tua opera... alcune frasi sono state scritte da persone che non conoscono la differenza tra prosa e poesia... io per esempio...sii buono, componi un bel finale...degno di te! Grazie.;)

E' vero Vitalba abbiamo bisogno di indicazioni, infatti già le avevamo chieste e io e Gabrielle stiamo già studiando, accettiamo tutti i consigli per cui...dateceli...

vitalba paesano
29-03-09, 10:31
Sono d'accordo con Maria, chiederei a Paolo se si può migliorare, ma credo sia giusto vedere poi se la comunità la sente sua. Stiamo facendo una simpatica sperimentazione e forse, più che correggere quello già fatto, sarebbe utile, strada facendo, che chi sa di più suggerisse e fornisse dritte!. Forza Paolo! vp

ex Paolo
29-03-09, 10:51
Ciao Viatalba, opterei per la terza
perchè sarebbe bello che altri si
unissero per cui non dobbiamo
assolutamente avere fretta.
Faccio il tifo per Gabrielle, dai, dai
vai tranquilla e butta giù, butta giù
due righe o quello che vuoi, ma fallo !!!!!!!
VIVA LA POESIA !!
Baci a Emy, Maria e il grande Paolo......

cristina

....Quanto subbuglio per un colpo di lima.....tutte coalizzate per soffocarmi di...baci...
io ripartirei cosi':
.........
Naufragando nel dolore riemergo
alla speranza.

Lo sguardo ormai spento
diperso nel vuoto

proietta nella memoria
il film del nostro insperato
incontro.
A voi l'ardua sentenza.....Paolo

vitalba paesano
29-03-09, 12:59
Eccola, è lei, che ne dite? manca il titolo, oppure Poesia n.2?
vp

Un ricordo lontano,
un amore mai nato,

una ferita sempre aperta
che non so dimenticare.

Scivolo, deluso e stanco,
nel gelido mare di assenze
dove mai fummo e saremo.

Solo il pensiero prevale mentre
l'immagine di te si stempera
in emozioni mai sopite...

Naufragando nel dolore riemergo
alla speranza.
Lo sguardo ormai spento
disperso nel vuoto
proietta nella memoria
il film del nostro
insperato incontro.

ex Paolo
29-03-09, 13:36
Lo sappiamo tutti che tu sei bravissimo a comporre poesie, a questo punto ti chiedo di essere gentile e concluderla degnamente, questa poesia, che non possiamo "spurgare" come dici tu (non mi piace quel verbo), come faresti per una tua opera... alcune frasi sono state scritte da persone che non conoscono la differenza tra prosa e poesia... io per esempio...sii buono, componi un bel finale...degno di te! Grazie.;)

E' vero Vitalba abbiamo bisogno di indicazioni, infatti già le avevamo chieste e io e Gabrielle stiamo già studiando, accettiamo tutti i consigli per cui...dateceli...
Un consiglio utile riguarda la scelta di un argomento,un soggetto, legato a un ricordo particolarmente vivo nella memoria.Un altro "esercizio" puo' riguardare la descrizione di eventi,fatti,persone,animali:brevi "componimenti" attraverso l'uso di brevi periodi inerenti il soggetto prescelto..... poi viene il bello...con la lima in mano ,per riscrivere .....

Maria Bertuzzo
29-03-09, 13:49
Mi annoto i consigli. Adesso quando questa sarà terminata, magari anche trovato il titolo...forse ne pubblicherò una scritta da me nei giorni scorsi...
naturalmente è da principianti...vedremo... per il momento solo a Cristina mi sono osata farla leggere...;)

ex Paolo
29-03-09, 16:02
Sei perdonato.........

159

da 'permalosa'

...se ti bacio io.....diventiamo siamesi.......

ex Paolo
29-03-09, 16:09
Eccola, è lei, che ne dite? manca il titolo, oppure Poesia n.2?
vp

Un ricordo lontano,
un amore mai nato,

una ferita sempre aperta
che non so dimenticare.

Scivolo, deluso e stanco,
nel gelido mare di assenze
dove mai fummo e saremo.

Solo il pensiero prevale mentre
l'immagine di te si stempera
in emozioni mai sopite...

Naufragando nel dolore riemergo
alla speranza.
Lo sguardo ormai spento
disperso nel vuoto
proietta nella memoria
il film del nostro
insperato incontro.

...un titolo....." Seduzioni della memoria "

ex Paolo
29-03-09, 16:29
Mi annoto i consigli. Adesso quando questa sarà terminata, magari anche trovato il titolo...forse ne pubblicherò una scritta da me nei giorni scorsi...
naturalmente è da principianti...vedremo... per il momento solo a Cristina mi sono osata farla leggere...;)

..non far la timida...pensa solo che componimenti poetici potresti realizzare in cucina...già si sente un profumo di ...Poesia alla matriciana.......

ex Paolo
29-03-09, 16:50
che tristezza non amarsi

per il momento più di così non riesco a fare,

Maria


..che tristezza non amarsi in questo giorno
ingrigito dalla tua mancanza
scorrono impietose queste ore che mi separano da te
e già mi sperdo fra milla ricette
intorno ai fornelli
alla ricerca di seducenti
tentazioni.....

Maria Bertuzzo
29-03-09, 18:26
ma stasera farò una carbonara...se gradisci Paolo...;) e poi se pubblico la poesia ...tra i piatti...e il resto...preparati...

Per il titolo a me piacerebbe, sentiamo il parere di tutte/i...però...

OK Cristina a me piace

Cristina Ricchetti
30-03-09, 21:29
A me il titolo piace,
ideato poi da un esperto
...............
cosa vogliamo di più ?
forse qualche contributo
ulteriore alla composizione
da parte di altri gp con
coraggio !
cris

Cristina Ricchetti
31-03-09, 12:47
Riprendendo paro paro la poesia
come è stata assestata da Paolo e Vitalba
vorrei però proporre dei cambiamenti
stilistici :


Un ricordo lontano,
un amore mai nato,

una ferita sempre aperta
che non so dimenticare

scivolo, deluso e stanco,
nel gelido mare di assenze
dove mai fummo e saremo

solo il pensiero prevale mentre
l'immagine di te si stempera
in emozioni mai sopite...

naufragando nel dolore
riemergo alla speranza

lo sguardo ormai spento
disperso nel vuoto
proietta nella memoria
il film del nostro
insperato incontro.


sempre che vi possa andare bene,
al contrario agite pure al meglio
ciao
cristina

ex Paolo
31-03-09, 14:55
Riprendendo paro paro la poesia
come è stata assestata da Paolo e Vitalba
vorrei però proporre dei cambiamenti
stilistici :


Un ricordo lontano,
un amore mai nato,

una ferita sempre aperta
che non so dimenticare

scivolo, deluso e stanco,
nel gelido mare di assenze
dove mai fummo e saremo

solo il pensiero prevale mentre
l'immagine di te si stempera
in emozioni mai sopite...

naufragando nel dolore
riemergo alla speranza

lo sguardo ormai spento
disperso nel vuoto
proietta nella memoria
il film del nostro
insperato incontro.


sempre che vi possa andare bene,
al contrario agite pure al meglio
ciao
cristina
Per me va bene...direi,pero',di non aggiungere altri versi.....cosi' com'è,mi pare completa....ma a voi ,l'ultimo giudizio,Paolo

ex Paolo
31-03-09, 15:03
A me il titolo piace,
ideato poi da un esperto
...............
cosa vogliamo di più ?
forse qualche contributo
ulteriore alla composizione
da parte di altri gp con
coraggio !
cris
...te lo do io l'esperto......il titolo puo' essere cambiato da chiunque,io ho gettato un piccolo sassolino.....

Cristina Ricchetti
31-03-09, 15:13
Per me va bene...direi,pero',di non aggiungere altri versi.....cosi' com'è,mi pare completa....ma a voi ,l'ultimo giudizio,Paolo

Io sono d'accordo,
la intendevo già finita
e il titolo mi va
benissimo
bye bye
cristina

ps Paolo non fare lo gnorri, sai bene che sei bravo
anzi, bravissimo, ma non ce lo fai pesare troppo !!

vitalba paesano
31-03-09, 15:35
Carissimi, la poesia n.2 con titolo approvato, è già in archivio. Forza con la numero 3, prima che i muscoli si raffreddino. Chi mette il primo verso? Possiamo scegliere un argomento che allarghi il cuore? Grazie.... buon pomeriggio. vp

ex Paolo
31-03-09, 16:39
Io sono d'accordo,
la intendevo già finita
e il titolo mi va
benissimo
bye bye
cristina

ps Paolo non fare lo gnorri, sai bene che sei bravo
anzi, bravissimo, ma non ce lo fai pesare troppo !!

...adulatrice...il mio peso.....lo controllo sempre con difficoltà,lo ammetto!!!

Cristina Ricchetti
01-04-09, 14:46
Sulla via calda e deserta
lente e ampie le ombre
si protendono verso noi
innamorati senza tempo


se vi va bene, altrimenti modificate
pure........questa volta magari
possiamo cercare di essere :)
che dite ??

ex Paolo
01-04-09, 15:49
Sulla via calda e deserta
lente e ampie le ombre
si protendono verso noi
innamorati senza tempo


se vi va bene, altrimenti modificate
pure........questa volta magari
possiamo cercare di essere :)
che dite ??
..............
dietro quelle ombre parlano
i nostri sguardi nel silenzio
assolato della città disabitata

ma il tempo scandisce un'ora
dove amiamo riscoprire la
gioia delle parole non dette

Maria Bertuzzo
01-04-09, 18:35
Hai fatto modifiche?

ma se io l'avevo copiata...così mi fai studiare il doppio...

guarda che mi sono copiata anche i tuoi consigli e avevi detto che si limava alla fine...
comunque non fa niente...strizzo le meningi va bene!
ma si anche in corso d'opera...cambia pure.. l'importante che sia in meglio....te lo concedo

ex Paolo
01-04-09, 18:51
Hai fatto modifiche?

Assolutamente ... non ho modificato nulla.Paolo

ex Paolo
01-04-09, 19:05
Hai fatto modifiche?

ma se io l'avevo copiata...così mi fai studiare il doppio...

....ho solo cambiato alcune parole dei miei versi....dai impegnati,strizza le meningi,fai come l'arrotino con i coltelli.....le lame devono avere il "filo" perfetto.....

ex Paolo
01-04-09, 20:11
Hai fatto modifiche?

ma se io l'avevo copiata...così mi fai studiare il doppio...

guarda che mi sono copiata anche i tuoi consigli e avevi detto che si limava alla fine...
comunque non fa niente...strizzo le meningi va bene!

..puo' essere alla fine....se tutto fila liscio....ma a volte...anche in corso d'opera! Ciao,Paolo

Maria Bertuzzo
02-04-09, 08:34
..............
dietro quelle ombre parlano
i nostri sguardi nel silenzio
assolato della città disabitata

ma il tempo scandisce un'ora
dove amiamo riscoprire la
gioia delle parole non dette

e i pensieri vagano
oltre l'orizzonte infinito

Se non va bene limate pure...vi autorizzo

ex Paolo
02-04-09, 09:17
e i pensieri vagano
oltre l'orizzonte infinito

Se non va bene limate pure...vi autorizzo

e i pensieri vagano oltre l'orizzonte infinito
mentre nelle trasparenze nebbiose della città
si rianima la vita.

E' una visione favolistica il coinvolgmento
di persone anonime che aspirano gioiose
la nostra felicità

Si accodano brulicanti amici,parenti, con un
volto nuovo fra la musica melodiosa

del piccolo pifferaio che si rispecchiava in noi
decisi di andare oltre i confini di un universo

troppo stretto per il nostro amore........


.....limate,tagliate gente,senza timore ......

Maria Bertuzzo
02-04-09, 09:21
la poesia dov'è? Io non ci capisco più niente...

Paolo lo sai che io e Cristina ti adoriamo ...io per limare non sono qualificata e Cristina non lo farebbe mai...limati da solo...se pensi sia il caso...per noi tutto quello che scrivi va bene...baci

Ma brava Cristina adesso si che è bella, un bacio

Cristina Ricchetti
02-04-09, 09:33
Acci acci e ariacci.......Paolo.....?!
Hai preso la Freccia Rossa della
poetica ??? Vabbè che il sonno
porta consiglio........ma cotanta
produzione mi blocca l'enfasi !!

Poi ci spiegherai........in prosa
chi cosa e perchè, un bacio al
maestro audace e prolifico....

cristina

vitalba paesano
02-04-09, 14:03
Caissimi, farei una considerazione, se me lo permettete. La vena poetica, se è vero che è un sacro fuoco, prende velocità diverse a seconda dei momenti, delle situazioni, degli stati d'animo, delle persone. Inutile costringersi ad accelerare o a frenare la propria creatività. Questo diventa sicuramente impossibile se si scrive a più mani. L'idea della "poesia insieme", ha funzionato finora perchè ognuno, passando di qui, trovava piacere ad aggiungere di suo, cercando di essere in armonia con quanto già prodotto. Continuerei a usare questa modalità, se siete d'accordo, per evitare che qualcuno si intimidisca a partecipare, che altri si risentano per versi troppo corretti. E se qualcuno vuole aggiungere mini o maxi poesie composte da solo, è il benvenuto. La poesia sarà firmata, nel ns libro virtuale, a due sole mani. Sono convinta che se si recupera libertà e spontaneità, l'iniziativa ci guadagna. Ma sono qui, ad aspettare di sapere che ne pensate. Grazie vp

ex Paolo
02-04-09, 14:37
Acci acci e ariacci.......Paolo.....?!
Hai preso la Freccia Rossa della
poetica ??? Vabbè che il sonno
porta consiglio........ma cotanta
produzione mi blocca l'enfasi !!

Poi ci spiegherai........in prosa
chi cosa e perchè, un bacio al
maestro audace e prolifico....

cristina
...chiedo venia ...aiutami tu Cristina....prendiamo insieme l'ultimo degli "accelerati" ... per scoprire la "lentezza" e la placida sensazione dell'immobilità del tempo.......

ex Paolo
02-04-09, 14:46
Caissimi, farei una considerazione, se me lo permettete. La vena poetica, se è vero che è un sacro fuoco, prende velocità diverse a seconda dei momenti, delle situazioni, degli stati d'animo, delle persone. Inutile costringersi ad accelerare o a frenare la propria creatività. Questo diventa sicuramente impossibile se si scrive a più mani. L'idea della "poesia insieme", ha funzionato finora perchè ognuno, passando di qui, trovava piacere ad aggiungere di suo, cercando di essere in armonia con quanto già prodotto. Continuerei a usare questa modalità, se siete d'accordo, per evitare che qualcuno si intimidisca a partecipare, che altri si risentano per versi troppo corretti. E se qualcuno vuole aggiungere mini o maxi poesie composte da solo, è il benvenuto. La poesia sarà firmata, nel ns libro virtuale, a due sole mani. Sono convinta che se si recupera libertà e spontaneità, l'iniziativa ci guadagna. Ma sono qui, ad aspettare di sapere che ne pensate. Grazie vp

Concordo ...anche se ammetto di farmi prendere la mano....ma i versi sono "scivolati" sul quaderno virtuale, come i pattini piu' veloci sulla piu' levigata pista di ghiaccio.....Un caro saluto,Paolo

ex Paolo
02-04-09, 14:50
...chiedo venia ...aiutami tu Cristina....prendiamo insieme l'ultimo degli "accelerati" ... per scoprire la "lentezza" e la placida sensazione dell'immobilità del tempo.......
Ricambio il bacio,ovviamente,con tanta lentezza.....Paolo

ex Paolo
02-04-09, 15:02
Allora ho rielaborato la poesia,
praticamente scritta da Paolo,
in modo che leggendola risulti
più 'sonora' e fluida, nel caso
riusciste a fare di meglio vi prego
grazie.....


Sulla via calda e deserta
lente e ampie le ombre
si protendono verso noi
innamorati eterni

dietro loro parlano
i nostri sguardi
nel silenzio assolato
della città disabitata.

Il tempo scandisce l’ora
in cui amiamo riscoprire
la gioia delle
parole non dette

e i pensieri vagano
oltre l’orizzonte infinito
mentre si rianima la vita
in una visione favolistica.

Persone anonime gioiose
aspirano la nostra felicità
e si accodano brulicanti
con un volto nuovo

tra la musica melodiosa
del flauto magico, che si
rispecchia di nuovo in
noi, decisi ad andare oltre

ai confini di un universo
ancora troppo limitato
per il nostro amore…..


Invito tutti gli altri a contribuire
sia per aggiungere o scrivere,
che per correggere.....ciao

Si',la poesia è "croccante";se mi posso permettere, cambierei al plurale,decisi,in decidemmo...ma è solo un dettaglio....

Cristina Ricchetti
02-04-09, 17:26
Cara Vitalba e caro Paolo forse sono stata io a
farmi prendere la mano, penso sicuramente di
avere sbagliato a rielaborare la poetica di Paolo,
che anche se dissonante in realtà era ed è una
creazione libera e assolutamente aperta,
le parole di Vitalba mi hanno fatta comprendere
la contraddizione in cui sono da sola caduta.

Per questo vi invito a non prendere in
considerazione il mio restyling e assemblare
l'originale come meglio preferisce Paolo.

Questa volta scusa la chiedo io, in particolare
proprio a Paolo che stava 'scivolando' in una
vera libera carica creativa.

Perdonatemi, provvedo subito a cancellare
la rielaborazione da me fatta con molta poca
prudenza.

Un abbraccio
cristina

vitalba paesano
02-04-09, 17:35
No, no Cristina, carissima, il mio messaggio non era per te. Era una considerazione generale anche perchè da qualche giorno si era persa la spontaneità per cercare perfezione. Mi spiace se hai già cancellato il tuo intervento. Sappi che per abitudine, se devo dare una comunicazione ad personam, mi sembra almeno gentile farlo a quattr'occhi (o con email privato). Quindi quando scrivo, il mio pensiero, buono o cattivo che sia, giusto o imbecille, va alla totalità degli amici. Proprio tu che sei abitualmente così sensibile a tutto e a tutti, figurati se ti meritavi un commento dalla platea! Un abbraccio affettuosissimo. vp
E per dimostrarti quanto sopra...
Sulla via calda e deserta
lente e ampie le ombre
si protendono verso noi
innamorati eterni

dietro loro parlano
i nostri sguardi
nel silenzio assolato
della città disabitata.

Il tempo scandisce l’ora
in cui amiamo riscoprire
la gioia delle
parole non dette

e i pensieri vagano
oltre l’orizzonte infinito
mentre si rianima la vita
in una visione favolistica.

Persone anonime gioiose
aspirano la nostra felicità
e si accodano brulicanti
con un volto nuovo

tra la musica melodiosa
del flauto magico, che si
rispecchia di nuovo in
noi, decisi ad andare oltre

ai confini di un universo
ancora troppo limitato
per il nostro amore…..

Maria Bertuzzo
02-04-09, 17:52
a me la poesia piaceva e sono sicura che anche Paolo non aveva niente da ridire sul lavoro che avevi fatto, hai fatto bene Vitalba a rimetterla.
Adesso però sarebbe bello sapere se si può ancora aggiungere qualcosa e mi piacerebbe che lo facesse Gabrielle e chiunque non l'abbia fatto finora magri poco...io l'ho già fatto...in corso d'opera...

Cristina Ricchetti
02-04-09, 18:08
Caissimi, farei una considerazione, se me lo permettete. La vena poetica, se è vero che è un sacro fuoco, prende velocità diverse a seconda dei momenti, delle situazioni, degli stati d'animo, delle persone. Inutile costringersi ad accelerare o a frenare la propria creatività. Questo diventa sicuramente impossibile se si scrive a più mani. L'idea della "poesia insieme", ha funzionato finora perchè ognuno, passando di qui, trovava piacere ad aggiungere di suo, cercando di essere in armonia con quanto già prodotto. Continuerei a usare questa modalità, se siete d'accordo, per evitare che qualcuno si intimidisca a partecipare, che altri si risentano per versi troppo corretti. E se qualcuno vuole aggiungere mini o maxi poesie composte da solo, è il benvenuto. La poesia sarà firmata, nel ns libro virtuale, a due sole mani. Sono convinta che se si recupera libertà e spontaneità, l'iniziativa ci guadagna. Ma sono qui, ad aspettare di sapere che ne pensate. Grazie vp

Cara Vitalba non posso non rispondere alla tua gentilezza e delicatezza,
ti assicuro che la tua considerazione è di notevole importanza per tutti, è illuminante ma addirittura ovvia dal punto di vista della creatività e non mi perdono di non averne tenuto conto e di essermi fatta prendere da una mania di aggiustamenti stilistici che mi hanno portata proprio dove non avrei dovuto, ma soprattutto voluto. Pensare che l'idea e la pratica di questa sezione di poesie a più mani mi ha entusiasmata fin dall'inizio e continua ad essere per me un'idea veramente brillante.
Spero che Paolo non me ne voglia e che le mie 'scivolate' da troppa passione siano di stimolo a tanti altri gp ad entrare a far parte dei compositori neofiti e, come si dice, sbagliando si impara.
ciao

ex Paolo
02-04-09, 19:13
Cara Vitalba non posso non rispondere alla tua gentilezza e delicatezza,
ti assicuro che la tua considerazione è di notevole importanza per tutti, è illuminante ma addirittura ovvia dal punto di vista della creatività e non mi perdono di non averne tenuto conto e di essermi fatta prendere da una mania di aggiustamenti stilistici che mi hanno portata proprio dove non avrei dovuto, ma soprattutto voluto. Pensare che l'idea e la pratica di questa sezione di poesie a più mani mi ha entusiasmata fin dall'inizio e continua ad essere per me un'idea veramente brillante.
Spero che Paolo non me ne voglia e che le mie 'scivolate' da troppa passione siano di stimolo a tanti altri gp ad entrare a far parte dei compositori neofiti e, come si dice, sbagliando si impara.
ciao

Io sono d'accordo con te e Vitalba e con chiunque si voglia cimentare...
Spesso "scivolo" anch'io......per troppa passione....per questo,vi chiedo perdono!

vitalba paesano
02-04-09, 20:07
Ricordate la canzoncina di Sanremo "serenità..." cantata da quella finta ragazzetta così simpatica? beh immaginatemi travestita da lei che canto, contenta dell'armonia che si è subito creata qui dentro. Passioni e scivoloni, che diamine, sono concessi.... tanto, l'unica ad aver male a una caviglia, in questi giorni... sono io!!! baci-vp

Cristina Ricchetti
04-04-09, 15:18
Per smuovere un pò la situazione
chiedo a Paolo di effettuare lui
l'assemblaggio di tutta la poesia
in quanto sono suoi la maggior
parte dei versi. Altresì direi e,
attendo gli altri pareri, che sia
proprio compiuta, ma manca il
titolo.
Sul TITOLO appunto chiederei
a tutti di darsi da fare e apporre
ognuno la sua proposta, che
Vitalba, al rientro, potrà vagliare.

Che ne dite?

ex Paolo
04-04-09, 17:05
Per smuovere un pò la situazione
chiedo a Paolo di effettuare lui
l'assemblaggio di tutta la poesia
in quanto sono suoi la maggior
parte dei versi. Altresì direi e,
attendo gli altri pareri, che sia
proprio compiuta, ma manca il
titolo.
Sul TITOLO appunto chiederei
a tutti di darsi da fare e apporre
ognuno la sua proposta, che
Vitalba, al rientro, potrà vagliare.

Che ne dite?
...assembla tu che sei brava ...io non la ricordo piu',ma chiunque puo'intervenire a sfrondare e/o integrare,o modificare ...io mi son già autocensurato! Paolo

Cristina Ricchetti
04-04-09, 19:52
Va bene Paolo ? Controla e se
se ti sembra non corretta per
favore apponi le tue eventuali
ultime modifiche......ciao


Sulla via calda e deserta
lente e ampie le ombre
si protendono verso noi
innamorati senza tempo

dietro quelle ombre parlano
i nostri sguardi nel silenzio
assolato della città disabitata

ma il tempo scandisce un'ora
dove amiamo riscoprire la
gioia delle parole non dette

e i pensieri vagano
oltre l'orizzonte infinito

mentre nelle trasparenze
nebbiose della città
si rianima la vita.

E' una visione favolistica
il coinvolgmento di persone
anonime che aspirano
gioiose la nostra felicità

Si accodano brulicanti amici,
parenti con un volto nuovo
fra la musica melodiosa
del piccolo pifferaio

che si rispecchiava in noi
decisi di andare oltre i confini
di un universo troppo stretto
per il nostro amore........

PS E' BELLISSIMA....(l'ho appena
riletta)

Maria Bertuzzo
04-04-09, 21:25
per dire che anche per me è bellissima:)

se posso dire la mia opinione sul titolo, per me va bene

ex Paolo
04-04-09, 22:09
Va bene Paolo ? Controla e se
se ti sembra non corretta per
favore apponi le tue eventuali
ultime modifiche......ciao


Sulla via calda e deserta
lente e ampie le ombre
si protendono verso noi
innamorati senza tempo

dietro quelle ombre parlano
i nostri sguardi nel silenzio
assolato della città disabitata

ma il tempo scandisce un'ora
dove amiamo riscoprire la
gioia delle parole non dette

e i pensieri vagano
oltre l'orizzonte infinito

mentre nelle trasparenze
nebbiose della città
si rianima la vita.

E' una visione favolistica
il coinvolgmento di persone
anonime che aspirano
gioiose la nostra felicità

Si accodano brulicanti amici,
parenti con un volto nuovo
fra la musica melodiosa
del piccolo pifferaio

che si rispecchiava in noi
decisi di andare oltre i confini
di un universo troppo stretto
per il nostro amore........

PS E' BELLISSIMA....(l'ho appena
riletta)

Il ritmo è buono,verrebbe voglia di cantarla.....mi pare si possa ritenere ultimata...Ciao,Paolo
Un eventuale titolo:"L'amore condiviso"

Cristina Ricchetti
05-04-09, 10:00
Veramente Paolo, sarebbe da arrangiare
con musica, è troppo bella !!!

Personanlmente......anche il titolo.....!!!
Acc...sei un....mostro....ma attento......
non ci spiazzare troppo.....:p:D

Qui desideriamo il parere anche degli
altri !! Grazie !!!

gabrielle
05-04-09, 10:21
Siete dei mostri di bravura!!!Un saluto affettuoso .Gabrielle

ex Paolo
05-04-09, 10:45
Veramente Paolo, sarebbe da arrangiare
con musica, è troppo bella !!!

Personanlmente......anche il titolo.....!!!
Acc...sei un....mostro....ma attento......
non ci spiazzare troppo.....:p:D

Qui desideriamo il parere anche degli
altri !! Grazie !!!

....rimango in "piazza" per ammirarla da varie angolature...ci sono viste e scorci impensabili da cui riprenderla....(la piazza)....Ben venga "l'occhiata" di tutti....i piazzisti,Paolo

ex Paolo
05-04-09, 13:43
Siete dei mostri di bravura!!!Un saluto affettuoso .Gabrielle

...allora...mettiamo il mostro e le mostre.....in prima pagina....

Maria Bertuzzo
05-04-09, 20:03
adesso la copio poi vediamo...

Se siete d'accordo naturalmente

Emy Moretta
06-04-09, 13:38
Buongiorno a tutti. Un titolo per la poesia? Innamorati nel silenzio. Un saluto caro a tutti/e. Emy

Cristina Ricchetti
06-04-09, 14:35
Anche il titolo proposto da Emy
"Innamorati nel silenzio"
mi piace, mi gusta e suona bene.
Quindi per ora i titoli indicati sono
due :

"L'amore condiviso" ideato da Paolo
"Innamorati nel silenzio" ideato da Emy

Maria Bertuzzo
07-04-09, 10:26
Buongiorno a tutti. Un titolo per la poesia? Innamorati nel silenzio. Un saluto caro a tutti/e. Emy

mi piace molto

vitalba paesano
07-04-09, 11:14
Buongiorno, cari amici poeti! Tanto per alimentare il dibattito, che dire di

Amori silenti
Silenzio d'amore


Saluti cari a tutti e buona settimana
vp

Cristina Ricchetti
07-04-09, 13:57
Tra i titoli scelti da Vitalba
io preferisco la 2
"Silenzio d'amore"

vitalba paesano
07-04-09, 14:38
Ciao Cristina, tutto ok? Un abbraccio, intanto e poi... la mia era solo una proposta, poi vedete voi. Volevo partecipare anch'io! ciao ciao vp

Cristina Ricchetti
07-04-09, 15:09
Ma certo, l'avevo capito, infatti ora ci
sono quattro titoli proposti, io avevo solo
scelto tra i tuoi due, non IL TITOLO....
ciao....baci

Emy Moretta
10-04-09, 15:34
Silenzio d'amore e Innamorati nel silenzio i due titoli che preferisco, qualche altra idea? Un saluto a tutti. Emy

vitalba paesano
10-04-09, 19:28
Mi sono persa la poesia! Scusate, qualcuno la recupera e la titola? io, così la posso mettere insieme alle altre e partiamo con una nuova! Grazie
vp

Cristina Ricchetti
10-04-09, 20:42
La Poesia è questa sotto Vitalba,
il titolo lo devi scegliere tra i
quattro che avete proposto
(adesso li cerco e li scriverò sotto)


Sulla via calda e deserta
lente e ampie le ombre
si protendono verso noi
innamorati senza tempo

dietro quelle ombre parlano
i nostri sguardi nel silenzio
assolato della città disabitata

ma il tempo scandisce un'ora
dove amiamo riscoprire la
gioia delle parole non dette

e i pensieri vagano
oltre l'orizzonte infinito

mentre nelle trasparenze
nebbiose della città
si rianima la vita.

E' una visione favolistica
il coinvolgmento di persone
anonime che aspirano
gioiose la nostra felicità

Si accodano brulicanti amici,
parenti con un volto nuovo
fra la musica melodiosa
del piccolo pifferaio

che si rispecchiava in noi
decisi di andare oltre i confini
di un universo troppo stretto
per il nostro amore........

PS Questi i 4 titoli fino ad ora
proposti:
Amore condiviso (Paolo)
Innamorati nel silenzio (Emy)
Amori silenti (Vitalba)
Silenzio d'amore (Vitalba)

Maria Bertuzzo
11-04-09, 09:27
L’amore condiviso
Innamorati nel silenzio
Amori silenti
Silenzio d’amore

li ho trovati io Cristina, ma adesso cosa dobbiamo fare, io la mia preferenza l'avrei ma aspetto a dichiararla, come dobbiamo agire?

vitalba paesano
14-04-09, 14:40
Tutti d'accordo per L'amore condiviso? mi pare che da silente sia diventato strada facendo, proprio condiviso. Che è una bella cosa! metto in archivio. Chi ricomincia? baci vp

Maria Bertuzzo
14-04-09, 15:07
sei mancata per un po' adesso io, ma saranno d'accordo tutti, ti chiederei di cominciare tu la poesia nuova...;)

vitalba paesano
14-04-09, 17:01
Cara Maria, se vi accorgete quando manco... è buon segno. Sappiate che se appena appena posso mi collego, se non lo faccio... credetemi non c'è modo! Poesia come punizione? pago pegno volentieri! Ecco qualche verso un po' ironico, una sorta di filastrocca tipo Bonaventura per i nipotini... che dite?

Dalla stanza a soqquadro
era appena uscito il ladro,
tutto preso da furore,
non avea neppur sentore,
non sapeva, il poverino,
cosa aveva nel bottino...


(i veri poeti snobberanno?!?)
affettuosamente vp

ex Paolo
14-04-09, 17:49
[QUOTE=vitalba paesano;5554]Cara Maria, se vi accorgete quando manco... è buon segno. Sappiate che se appena appena posso mi collego, se non lo faccio... credetemi non c'è modo! Poesia come punizione? pago pegno volentieri! Ecco qualche verso un po' ironico, una sorta di filastrocca tipo Bonaventura per i nipotini... che dite?

Dalla stanza a soqquadro
era appena uscito il ladro,
tutto preso da furore,
non avea neppur sentore,
non sapeva, il poverino,
cosa aveva nel bottino...
..................
ma in quel sacco assai ripieno ,fra il tintinnio di "gioie"
trafugate,lo squillo di un telefonino segnalava la sua traccia.
Quanti dolori quelle gioie dovevano causare al malcapitato che
al piu' presto dalla "Benemerita", venne ammanettato!

vitalba paesano
14-04-09, 19:34
Paolo e la metrica? io ho voluto scegliere un tema festoso, per evitare malinconie e ricordi, ma non puoi allungarmi il verso.... facendomi il verso! Sistema! vp

ex Paolo
14-04-09, 19:54
Paolo e la metrica? io ho voluto scegliere un tema festoso, per evitare malinconie e ricordi, ma non puoi allungarmi il verso.... facendomi il verso! Sistema! vp

...vitalba....di che metrica stai parlando...forse di quella arrosolata fra i fornelli o forse alludevi alla rima..addirittura "baciata"...
Piu' festoso di cosi' ...han catturato il birbaccione ...con la metrica sarebbe stato impossibile.....mentre con il verso libero ...la "Benemerita" interviene con tempestività!

Maria Bertuzzo
15-04-09, 09:33
una poesia può essere metà in un modo e metà in un altro?
Se devo imparare voglio imparare bene...;)

ex Paolo
15-04-09, 18:00
una poesia può essere metà in un modo e metà in un altro?
Se devo imparare voglio imparare bene...;)

..la metrica,l'insieme delle regole che contraddistinguono la composizione poetica (versi e struttura),sarebbe bene saperla ...in un buon testo si possono apprendere i primi rudimenti...ma,la metrica interessava i poeti classici sino al 18° sec.
Da piu' di cent'anni prevale il "verso libero" ,non soggetto alle regole fisse e metriche che ti accennavo....

Cristina Ricchetti
15-04-09, 21:29
[QUOTE=vitalba paesano;5554]Cara Maria, se vi accorgete quando manco... è buon segno. Sappiate che se appena appena posso mi collego, se non lo faccio... credetemi non c'è modo! Poesia come punizione? pago pegno volentieri! Ecco qualche verso un po' ironico, una sorta di filastrocca tipo Bonaventura per i nipotini... che dite?

Dalla stanza a soqquadro
era appena uscito il ladro,
tutto preso da furore,
non avea neppur sentore,
non sapeva, il poverino,
cosa aveva nel bottino...
..................
ma in quel sacco assai ripieno ,fra il tintinnio di "gioie"
trafugate,lo squillo di un telefonino segnalava la sua traccia.
Quanti dolori quelle gioie dovevano causare al malcapitato che
al piu' presto dalla "Benemerita", venne ammanettato!

......giusto e solo per ridere....

Morale della favola
se il birbante tu vuoi fare
e ti porti il cellulare
lui poi suona, vibra, si incavola

dritto in galera ti farà andare

e se tornare vuoi sulla giusta via
dovrai passare una lunga agonia.

ex Paolo
16-04-09, 17:58
[QUOTE=paolo gruppuso;5557]

......giusto e solo per ridere....

Morale della favola
se il birbante tu vuoi fare
e ti porti il cellulare
lui poi suona, vibra, si incavola

dritto in galera ti farà andare

e se tornare vuoi sulla giusta via
dovrai passare una lunga agonia.

...simpatica e divertente ...proprio cio' che non scuccede a chi del reato s'è macchiato visto che della pena non c'è certezza!!!

vitalba paesano
16-04-09, 19:22
Archivio? vp

Titolo. Scherzo

Dalla stanza a soqquadro
era appena uscito il ladro,
tutto preso da furore,
non avea neppur sentore,
non sapeva, il poverino,
cosa aveva nel bottino...

ma in quel sacco assai ripieno , fra il tintinnio di "gioie"
trafugate, lo squillo di un telefonino segnalava la sua traccia.
Quanti dolori quelle gioie dovevano causare al malcapitato che
al piu' presto dalla "Benemerita", venne ammanettato!......

Morale della favola:
se il birbante tu vuoi fare
e ti porti il cellulare
lui poi suona, vibra, si incavola

dritto in galera ti farà andare

e se tornare vuoi sulla giusta via
dovrai passare una lunga agonia.

http://forum.grey-panthers.it/images/misc/progress.gif

Maria Bertuzzo
17-04-09, 10:37
Da “VENTI POESIE D’AMORE E UNA CANZONE DISPERATA” Pablo Neruda

Giochi ogni giorno…

Giochi ogni giorno con la luce dell’universo.
Sottile visitatrice, giungi nel fiore e nell’acqua.
Sei più di questa bianca testina che stringo
Come un grappolo tra le mie mani ogni giorno.

A nessuno rassomigli da che ti amo.
Lasciamo stenderti tra ghirlande gialle.
Chi scrive il tuo nome a lettere di fumo tra le stelle del sud?
Ah lascia che ti ricordi come eri allora, quando ancora non esistevi.

Improvvisamente il vento ulula e sbatte la mia finestra chiusa.
Il cielo è una rete colma di pesci cupi.
Qui vengono a finire tutti i venti, tutti.
La pioggia si denuda.

Passano fuggendo gli uccelli.
Il vento. Il vento.
Io posso lottare solamente contro la forza degli uomini.
Il temporale solleva in turbine foglie oscure
E scioglie tutte le barche che iersera s’ancorarono al cielo.

Tu sei qui. Ah tu non fuggi.
Tu mi risponderai fino all’ultimo grido.
Raggomìtolati al mio fianco come se avessi paura.
Tuttavia qualche volta corse un’ombra strana nei tuoi occhi.

Ora, anche ora, piccola, mi rechi caprifogli,
ed hai persino i seni profumati.
Mentre il vento triste galoppa uccidendo farfalle
Io ti amo, e la mia gioia morde la tua bocca di susina.

Quanto ti sarà costato abituarti a me,
alla mia anima sola e selvaggia, al mio nome che tutti allontanano.
Abbiamo visto ardere tante volte l’astro baciandoci gli occhi
E sulle nostre teste ergersi i crepuscoli in ventagli giranti.

Le mie parole piovvero su di te accarezzandoti.
Ho amato da tempo il tuo corpo di madreperla soleggiata.
Ti credo persino padrona dell’universo.
Ti porterò dalle montagne fiori allegri, copihues,
nocciole oscure, e ceste silvestri di baci.
Voglio fare con te
Ciò che la primavera fa con i ciliegi.

Cristina Ricchetti
17-04-09, 14:47
[QUOTE=cristina.r;5595]

...simpatica e divertente ...proprio cio' che non scuccede a chi del reato s'è macchiato visto che della pena non c'è certezza!!!


Caro Paolo ... si tratta appunto di ... FAVOLA ...

ben altra .... la realtà ....

ex Paolo
17-04-09, 15:37
[QUOTE=paolo gruppuso;5613]


Caro Paolo ... si tratta appunto di ... FAVOLA ...

ben altra .... la realtà ....

...anche le favole, attraverso la descrizione di un mondo fantastico,hanno una loro morale..che ci prefigura la realtà.....
Un caro saluto,Paolo
P.S.
Complimenti per la tua nuova immagine,da valchiria,aggressiva,vigorosa,mitologica.....ma sempre troppo seriosa!

Cristina Ricchetti
17-04-09, 22:20
[QUOTE=cristina.r;5629]

...anche le favole, attraverso la descrizione di un mondo fantastico,hanno una loro morale..che ci prefigura la realtà.....
Un caro saluto,Paolo
P.S.
Complimenti per la tua nuova immagine,da valchiria,aggressiva,vigorosa,mitologica.....ma sempre troppo seriosa!

.....'prefigura la realtà' .....
ma sempre quella che vorremmo fosse .....
non necessariamente quella che è ......

PS L'avatar in realtà non è nuovo ma sempre
dell'estate scorsa, vorrei metterne uno di adesso
ma temo i commenti, cmq lo farò, la metterò
lo stesso, gli anni passano e non voglio dare di
me un immagine diversa dall' attuale .....

ex Paolo
17-04-09, 23:30
[QUOTE=paolo gruppuso;5631]

.....'prefigura la realtà' .....
ma sempre quella che vorremmo fosse .....
non necessariamente quella che è ......

PS L'avatar in realtà non è nuovo ma sempre
dell'estate scorsa, vorrei metterne uno di adesso
ma temo i commenti, cmq lo farò, la metterò
lo stesso, gli anni passano e non voglio dare di
me un immagine diversa dall' attuale .....
...non sarai cosi' invecchiata ..da apparire tanto diversa...
a proposito della realtà ....giusta la precisazione...rimane sempre una favola con l'illusione di una ipotetica verità....ciao,buonanotte,Paolo

Cristina Ricchetti
20-04-09, 15:49
Da “VENTI POESIE D’AMORE E UNA CANZONE DISPERATA” Pablo Neruda

Giochi ogni giorno…

Giochi ogni giorno con la luce dell’universo.
Sottile visitatrice, giungi nel fiore e nell’acqua.
Sei più di questa bianca testina che stringo
Come un grappolo tra le mie mani ogni giorno.

A nessuno rassomigli da che ti amo.
Lasciamo stenderti tra ghirlande gialle.
Chi scrive il tuo nome a lettere di fumo tra le stelle del sud?
Ah lascia che ti ricordi come eri allora, quando ancora non esistevi.

Improvvisamente il vento ulula e sbatte la mia finestra chiusa.
Il cielo è una rete colma di pesci cupi.
Qui vengono a finire tutti i venti, tutti.
La pioggia si denuda.

Passano fuggendo gli uccelli.
Il vento. Il vento.
Io posso lottare solamente contro la forza degli uomini.
Il temporale solleva in turbine foglie oscure
E scioglie tutte le barche che iersera s’ancorarono al cielo.

Tu sei qui. Ah tu non fuggi.
Tu mi risponderai fino all’ultimo grido.
Raggomìtolati al mio fianco come se avessi paura.
Tuttavia qualche volta corse un’ombra strana nei tuoi occhi.

Ora, anche ora, piccola, mi rechi caprifogli,
ed hai persino i seni profumati.
Mentre il vento triste galoppa uccidendo farfalle
Io ti amo, e la mia gioia morde la tua bocca di susina.

Quanto ti sarà costato abituarti a me,
alla mia anima sola e selvaggia, al mio nome che tutti allontanano.
Abbiamo visto ardere tante volte l’astro baciandoci gli occhi
E sulle nostre teste ergersi i crepuscoli in ventagli giranti.

Le mie parole piovvero su di te accarezzandoti.
Ho amato da tempo il tuo corpo di madreperla soleggiata.
Ti credo persino padrona dell’universo.
Ti porterò dalle montagne fiori allegri, copihues,
nocciole oscure, e ceste silvestri di baci.
Voglio fare con te
Ciò che la primavera fa con i ciliegi.

Carissima Maria, bella la poesia intensa e carnale di Neruda,
mi è venuto un pensiero però, mi piacerebbe veramente che per
una volta quell' Io che pronuncia fosse di una donna e quel 'Tu '
fosse rivolto a un uomo e così rileggerla, dove finalmente i ruoli
che spesso Neruda racconta nelle sue creature potessero essere
ribaltati, per gioco, naturalmente, ma anche per pensiero.

vitalba paesano
20-04-09, 17:04
Nuova poesia fai da te? che ne dite? vp

ex Paolo
20-04-09, 18:27
Carissima Maria, bella la poesia intensa e carnale di Neruda,
mi è venuto un pensiero però, mi piacerebbe veramente che per
una volta quell' Io che pronuncia fosse di una donna e quel 'Tu '
fosse rivolto a un uomo e così rileggerla, dove finalmente i ruoli
che spesso Neruda racconta nelle sue creature potessero essere
ribaltati, per gioco, naturalmente, ma anche per pensiero.

...provocatrici ,entrambe...ma,nel contempo,Donne,amorevolmente sensuali...io mi candido,cosi',per gioco.....ma anche spiritualmente predisposto...

grazia53
20-04-09, 18:33
Possiamo anche immaginare sia rivolta ad un lui. certo con la fantasia esistono pochi confini. Credo però traspiri tutta la passionalità fisica, che raramente si sposa col pudore femminile.
In ogni modo, credo, che poche donne abbiano avuto dedicato qualche cosa di simile... sarebbe grandioso!
ciao e buon pomeriggio a tutti
grazia

Cristina Ricchetti
20-04-09, 21:01
Possiamo anche immaginare sia rivolta ad un lui. certo con la fantasia esistono pochi confini. Credo però traspiri tutta la passionalità fisica, che raramente si sposa col pudore femminile.
In ogni modo, credo, che poche donne abbiano avuto dedicato qualche cosa di simile... sarebbe grandioso!
ciao e buon pomeriggio a tutti
grazia

'Il pudore femminile'... è vero Grazia, la donna è spesso inserita nel ruolo dell'essere guardata,raccontata, descritta dall'uomo che se ne inebria e se ne avvolge anche solo mentalmente, ma oggi, forse perchè sono oramai 'grande', vorrei io descrivere, guardare e raccontare, attraverso i miei occhi e la mia mente, attraverso il mio pensiero e la mia sensibilità, ciò che di lui mi attrae, compresa la sua sensualità e i suoi caratteri fisici, i suoi colori, le sue movenze, di cui anche io potrei inebriarmi, così come Neruda, anche solo immaginandolo o ripercorrendo un suo pur flebile ricordo.

Cristina Ricchetti
20-04-09, 21:20
...provocatrici ,entrambe...ma,nel contempo,Donne,amorevolmente sensuali...io mi candido,cosi',per gioco.....ma anche spiritualmente predisposto...

Caro Paolo, sei come al solito uno dei pochi, rari,
che replica, che sta al gioco, che partecipa al 'giro'
di danza, così poco ritroso e molto disponibile, e io
apprezzo, anzi, noi Donne, apprezziamo e stimiamo
ciao

ex Paolo
21-04-09, 08:54
Caro Paolo, sei come al solito uno dei pochi, rari,
che replica, che sta al gioco, che partecipa al 'giro'
di danza, così poco ritroso e molto disponibile, e io
apprezzo, anzi, noi Donne, apprezziamo e stimiamo
ciao

...sono confronti amorosi che prediligo,con le Donne poi che amano l'Amore....come me!!!

Maria Bertuzzo
21-04-09, 09:17
...sono confronti amorosi che prediligo,con le Donne poi che amano l'Amore....come me!!!

ti vogliamo bene Paolo;)

vitalba paesano
21-04-09, 13:07
hip hip urrah, hip hip urrà! vp

Giuseppe Verdi
21-04-09, 13:26
Scusate l'intromissione, ma mi sembra un'idea molto carina questa di scrivere poesie insieme. Posso incominciare io, anche se non sono tra i più fedeli?


Curiosità e domane,
interesse senza tregua,
eppure non saprò mai....
chi va avanti? buona giornata Giuseppe

Cristina Ricchetti
21-04-09, 14:27
grazie giuseppe, allora
sei dei nostri......?
intanto prendo atto
e sono, anzi siamo,
contentissimi...........

chi continua ? io
intanto rifletto ...

ciao

ex Paolo
21-04-09, 16:44
hip hip urrah, hip hip urrà! vp

...che onore....ancor prima di essermi sobbarcato gli O N E R I !!!

ex Paolo
21-04-09, 16:51
ti vogliamo bene Paolo;)

...anch'io ,contraccambio tutto l'affetto......attraverso un mezzo immateriale,virtualmente etereo,ma,spiritualmente presente nel mio cuore!

Emy Moretta
21-04-09, 17:11
Scusate l'intromissione, ma mi sembra un'idea molto carina questa di scrivere poesie insieme. Posso incominciare io, anche se non sono tra i più fedeli?


Curiosità e domane,
interesse senza tregua,
eppure non saprò mai....
chi va avanti? buona giornata Giuseppe

Se riuscirai a leggere nei miei occhi
il desiderio che ho di te
il cercarti con lo sguardo
quando so che ci sei

Cristina Ricchetti
21-04-09, 18:33
......
Se riuscirò a placare l’affanno
dell’indagar oltre noi, oltre te
eppure questo è il senso
.....viver cercando......
qualche volta trovando.

ex Paolo
21-04-09, 22:29
......
Se riuscirò a placare l’affanno
dell’indagar oltre noi, oltre te
eppure questo è il senso
.....viver cercando......
qualche volta trovando.

E' in questa piacevole sensazione
che corre all'infinito un desiderio
irrealizzato

e quando nell'ansia introspettiva
ripenso ai flebili attimi di gioia insperata,
ritrovo il ritmo che avevo perduto.

vitalba paesano
22-04-09, 12:06
Curiosità e domande,
interesse senza tregua,
eppure non saprò mai....
se riuscirai a leggere nei miei occhi
il desiderio che ho di te
il mio cercarti con lo sguardo
quando so che ci sei

Se riuscirò a placare l’affanno
dell’indagar oltre noi, oltre te
eppure questo è il senso
.....viver cercando......
talvolta trovando.

E' in questa piacevole sensazione
che corre all'infinito un desiderio
irrealizzato

e quando nell'ansia introspettiva
ripenso ai flebili attimi di gioia insperata,
ritrovo il ritmo che avevo perduto.


Finita? Oppure no? Titolo? vp

Cristina Ricchetti
22-04-09, 12:30
Nell'attesa dei titoli da proporre
leggetevi una poesia mia in
rima mooolto libera, una specie
di filastrocca un pò sciocca, un
pò audace e prooooibita .....


Vorrei incontrarti
per baciarti

non sulla bocca

per la tua mano
che mi tocca

per averti
diversamente
io amarti
tu per niente.

Vorrei incontrarti
per distrazione
tu svagarti
io sognarti
senza distinzione.

Vorrei incontrarti
per leggerezza,
per assaporarti

basta una carezza
poi dimenticarti.

Vorrei incontrarti
senza pudore
poche parole

Un ora per amarci
una per lasciarci
e poi ... ... ... ...
vorrei incontrarti.

vitalba paesano
22-04-09, 12:46
Nell'attesa dei titoli da proporre
leggetevi una poesia mia in
rima mooolto libera, una specie
di filastrocca un pò sciocca, un
pò audace e prooooibita .....


Vorrei incontrarti
per baciarti

non sulla bocca

per la tua mano
che mi tocca

per averti
diversamente
io amarti
tu per niente.

Vorrei incontrarti
per distrazione
tu svagarti
io sognarti
senza distinzione.

Vorrei incontrarti
per leggerezza,
per assaporarti

basta una carezza
poi dimenticarti.

Vorrei incontrarti
senza pudore
poche parole

Un ora per amarci
una per lasciarci
e poi ... ... ... ...
vorrei incontrarti.


Carissima, davvero carina! mi autorizzi a inserirla nella raccolta delle ns poesie? con le iniziali dell'autore. vp

Cristina Ricchetti
22-04-09, 13:38
Per quanto mi riguarda
puoi mettere tutto quello che vuoi,
con iniziali, senza iniziali o con
il nome, anzi, te ne sono grata

ciao
cri

mumble...mumble...sto pensando
ad un possibile titolo alla poesia
iniziata da Giuseppe V.....se intanto
qualcun'altro .....

ex Paolo
22-04-09, 14:26
Nell'attesa dei titoli da proporre
leggetevi una poesia mia in
rima mooolto libera, una specie
di filastrocca un pò sciocca, un
pò audace e prooooibita .....


Vorrei incontrarti
per baciarti

non sulla bocca

per la tua mano
che mi tocca

per averti
diversamente
io amarti
tu per niente.

Vorrei incontrarti
per distrazione
tu svagarti
io sognarti
senza distinzione.

Vorrei incontrarti
per leggerezza,
per assaporarti

basta una carezza
poi dimenticarti.

Vorrei incontrarti
senza pudore
poche parole

Un ora per amarci
una per lasciarci
e poi ... ... ... ...
vorrei incontrarti.
............
fuori dal tempo, per
amarci senza amore,
per riscoprire gli odori
e il sapore dell'amore!!!

Maria Bertuzzo
22-04-09, 14:38
non aggiungo nulla...ci siamo capite;)

Cristina Ricchetti
22-04-09, 15:33
non aggiungo nulla...ci siamo capite;)


Grazie Maria, un bacio
grazie anche a Paolo,
così affine, così vicino...

vitalba paesano
22-04-09, 23:38
E se insegnassimo ai giovani...a parlare d'amore? Guarda qui che meraviglia. Quasi quasi apro un forum per consulenze d'amore dai grey panther ai giovani... mumble mumble che ne dite? vp

Cristina Ricchetti
23-04-09, 09:17
Sarebbe bello ma per onestà per quanto mi riguarda,
posso parlarne, dibatterne, scrutarne le mille pieghe
e basta ... nei fatti .... è stata tutta una frana, un vero
fallimento...e non mi sto lagnando, è solo un dato di
fatto.
ciao

ex Paolo
23-04-09, 21:29
[QUOTE=cristina.r;5802]Sarebbe bello ma per onestà per quanto mi riguarda,
posso parlarne, dibatterne, scrutarne le mille pieghe
e basta ... nei fatti .... è stata tutta una frana, un vero
fallimento...e non mi sto lagnando, è solo un dato di
fatto.
ciao[/QUOTE

Per la poesia proposta da Giuseppe, vorrei aprire l'elenco dei titoli con "Nostalgie comuni",sotto a chi tocca.....Paolo

vitalba paesano
24-04-09, 00:07
Nostalgie in comune? Nostalgie comuni? archiviamo? buona notte. vp

Maria Bertuzzo
24-04-09, 12:05
a me piace il titolo proposto da Paolo...

Vorrei fare un invito a tutte le amiche del forum, e anche agli amici, naturalmente: provate anche voi, come sto facendo io neofita della cosa, a scrivere poesie è divertente e stimolante...chissà quante poetesse e poeti in questo forum...e per dimostrare che è vero quello che dico, nel tardo pomeriggio pubblicherò una mia poesia "appena nata"...

Voglio solo stimolare in voi un po' di "desiderio"...desiderio di leggere la mia poesia... ;)

ps per Cris: grazie, a dopo...

Cristina Ricchetti
24-04-09, 14:18
Cara Maria, aspetto con piacere il tuo 'esordio' ....
ciao dalla tua sorellina
cris

ps
sono tutta occhi...peccato non anche tutta orecchi
perchè il meglio sarebbe ascoltare una poesia
proprio dalla voce del suo autore....

Cristina Ricchetti
24-04-09, 15:05
Per il titolo alla poesia iniziata da Giuseppe V
mi piace quello di Paolo, vorrei però aggiungerne
un altro, così per creare discussione, per esempio
"Nessuno sa" oppure "Nessuno saprà" oppure
ancora "Chi mai conoscerà" o " Chi mai capirà"
...... ho aggiunto carne al fuoco ? Spero che
anche chi solo legge dica la sua fermo restando
che il titolo "Nostalgie comuni" (sia nel senso di
condivise che banali, per me va bene) sia già
un buon titolo.

Giuseppe Verdi
24-04-09, 15:15
Per il titolo alla poesia iniziata da Giuseppe V
mi piace quello di Paolo, vorrei però aggiungerne
un altro, così per creare discussione, per esempio
"Nessuno sa" oppure "Nessuno saprà" oppure
ancora "Chi mai conoscerà" o " Chi mai capirà"
...... ho aggiunto carne al fuoco ? Spero che
anche chi solo legge dica la sua fermo restando
che il titolo "Nostalgie comuni" (sia nel senso di
condivise che banali, per me va bene) sia già
un buon titolo.

Cara Cristina,
Nessuno sa
Nessuno sa
Nessuno sa!
che fa rima anche con hip hip hurrà

Il mio voto conta per tre? Giuseppe

ex Paolo
24-04-09, 15:32
Cara Cristina,
Nessuno sa
Nessuno sa
Nessuno sa!
che fa rima anche con hip hip hurrà

Il mio voto conta per tre? Giuseppe

...mi pare che il titolo "nessuno sa" possa esprimere ,profondamente,con sentimento ,il significato/i della poesia ...io,aderisco,Paolo

Maria Bertuzzo
24-04-09, 15:36
...mi pare che il titolo "nessuno sa" possa esprimere ,profondamente,con sentimento ,il significato/i della poesia ...io,aderisco,Paolo

aderisco anch'io è bello! Mi sembra sia più difficile trovare il titolo che comporre la poesia...;)

Cristina Ricchetti
24-04-09, 16:14
"Nessuno sa"
Hip hip urrà
ullallà
eurekà
con l'accento sulla a
perchè rima farà

ciao
(troppi baci come rime !!)
Perdonate ma non pensavo di avere dato il
titolo giusto, così...mi sono montata
un pò la testa ...... e ......mi gira e scrivo
scemenze ......

Maria Bertuzzo
24-04-09, 18:43
ecco la mia poesia:

Desiderio

Eri bello, biondo

occhi verdi
perduti nei miei

per ore, senza parlare
non si poteva

c’era gente
che andava e veniva...

poi mi portavi al bar
e lì le nostre mani
si toccavano

le nostre gambe
si sfioravano

i nostri cuori battevano
in trepidante attesa

di quell’incontro
di passione

che sapevamo
non poter avere

le circostanze lo negavano…
e il desiderio era tanto

ma il destino
ci volle aiutare

per una volta sola

quella sala da ballo
lontani da tutto

quel balconcino
il chiarore della luna

unica testimone
di quell’incontro d’amore

attimi travolgenti
unici… indimenticabili

mb

ps naturalmente accetto qualsiasi critica, sono consapevole di non essere "all'altezza" ma devo pur cominciare...

vitalba paesano
24-04-09, 18:48
Naturalmente non ho strumenti per dire la mia, se non per confermare cosa mi suscita, leggendola. Ti si vede, carissima Maria, al bar, alla festa, sul balconcino. Insomma, quando il sentimento traspare e passa all'altro che legge... scusate non è poesia questa? Continua, dai! affettuosamente vp

ex Paolo
24-04-09, 18:57
ecco la mia poesia:

Desiderio

Eri bello, biondo

occhi verdi
perduti nei miei

per ore, senza parlare
non si poteva

c’era gente
che andava e veniva...

poi mi portavi al bar
e lì le nostre mani
si toccavano

le nostre gambe
si sfioravano

i nostri cuori battevano
in trepidante attesa

di quell’incontro
di passione

che sapevamo
non poter avere

le circostanze lo negavano…
e il desiderio era tanto

ma il destino
ci volle aiutare

per una volta sola

quella sala da ballo
lontani da tutto

quel balconcino
il chiarore della luna

unica testimone
di quell’incontro d’amore

attimi travolgenti
unici… indimenticabili

mb

ps naturalmente accetto qualsiasi critica, sono consapevole di non essere "all'altezza" ma devo pur cominciare...

....se mi posso permettere,a parte la venatura "neo-romantica" del testo,la poesia merita un plauso...è apprezzabile il ritmo,c'è del sentimento che richiama alla memoria fatti,avvenimenti,emozioni... il mio parere non conta,non sono un critico,sono solo un appassionato estimatore della sensibilita' umana e vorrei stimolarti a calcare questo proscenio in cui si rappresenta sempre la grandezza dell'anima!

Maria Bertuzzo
24-04-09, 19:04
grazie Vitalba e Paolo forse non merito tanto...
un grazie particolare anche alla mia sorellina Cristina che mi ha dato il coraggio di pubblicarla...;)

ps per Paolo: il tuo parere conta invece, per me è importante, come tutti i consigli che mi dai sempre...

mi state facendo commuovere...

Cristina Ricchetti
24-04-09, 19:05
Non c'è nulla da aggiungere alle
parole di Paolo, proprio nulla,
le condivido e sottoscrivo
ciao

vitalba paesano
25-04-09, 14:04
Continuate, amici, continuate... che ne dite se scegliamo un tema? Che so... ESTATE. pronti? Viaaaaaa.vp

Adriana Peratici
26-04-09, 13:35
Le vostre poesie mi hanno commosso, siete davvero molto bravi, io non riuscirei mai! Allore ho pensato una cosa: A Roma due bimbi, a causa di una malattia rara (Ipertensione polmonare) sono diventati due angioletti. Il loro papà e la loro mamma hanno costruito un sito www.claudiaefederico.net per ricordarli e per dare un piccolo contributo alla ricerca, sono contenti se qualcuno scrive di Claudia e Federico, e io ho pensato che costruine a più mani una poesia dedicata a loro, li farebbe contenti. Vi prego consultate il sito, e se vi ispira una poesia o anche una solo piccolo brano inviatelo al sito. Grazie Adriana

Cristina Ricchetti
26-04-09, 14:17
Grazie Adriana per la tua segnalazione
ciao

Adriana Peratici
26-04-09, 15:11
Questa è una delle poesie che Cristina Morganti di Ciampino ha dedicato alla mamma dei due bimbi, e pubblicata sul sito:

PER CASO

Per caso t'ho conosciuta,
per caso ho saputo tutto il tuo dolore
e così, per caso,
il suo coraggio ha lasciato un'impronta nella mia anima....
Perchè è così che avvengono, a volte, le cose importanti,
quelle che ti segnano dentro...
Per caso...
E non resta altro da fare che aprire il cuore per saperle
ascoltare, e non resta altro da fare che ascoltarle per lasciarsi guidare
ma, questo, non avviene per caso....

Cristina Ricchetti
04-05-09, 18:17
Dopo una bella pausa riprenderei da dove Vitalba ci
aveva sollecitati, dall'Estate e, i primi versi,
potrebbero essere :

ESTATE

Impetuosa e abbondante accedi
travolgi senza pietà i nostri corpi

Fuoco e tempesta, ombra e quiete
prodiga genitrice di tinte ardenti

........
adesso tocca a voi
ciao

vitalba paesano
04-05-09, 19:36
E dai, Cristina! Versi di fuoco, come si sente che ti sei rigenerata! brava! adesso vediamo chi si lancia sulla stessa lunghezza d'onda... Paolo? forse? O Emy? o Maria? O qualcuno che non ha ancora provato? vp

Lucia Grecchi
04-05-09, 19:45
Dopo una bella pausa riprenderei da dove Vitalba ci
aveva sollecitati, dall'Estate e, i primi versi,
potrebbero essere :

ESTATE

Impetuosa e abbondante accedi
travolgi senza pietà i nostri corpi

Fuoco e tempesta, ombra e quiete
prodiga genitrice di tinte ardenti

........
adesso tocca a voi
ciao


Se non ridete, ci provo io:
ESTATE

Impetuosa e abbondante accedi
travolgi senza pietà i nostri corpi

Fuoco e tempesta, ombra e quiete
prodiga genitrice di tinte ardenti

Afosa messaggera di pensieri liberi
travolgi nelle giornate di calura
e plachi nelle brezze marine della sera....


ma come è divertente! sembra di andare in bicicletta a ruota libera! continuate voi? Lucia

ex Paolo
05-05-09, 14:24
Se non ridete, ci provo io:
ESTATE

Impetuosa e abbondante accedi
travolgi senza pietà i nostri corpi

Fuoco e tempesta, ombra e quiete
prodiga genitrice di tinte ardenti

Afosa messaggera di pensieri liberi
travolgi nelle giornate di calura
e plachi nelle brezze marine della sera....


ma come è divertente! sembra di andare in bicicletta a ruota libera! continuate voi? Lucia
.............
gioiosa al mattino quando il sole
s'affaccia all'orizzonte con il suo faccione addormentato

implacabile in pieno giorno, abbagliante,mentre
fuori dal cono d'ombra sale la temperatura

sbotta l'insofferenza in tutte le membra,
umiliate da gocce che imperlano la fronte.....

Maria Bertuzzo
05-05-09, 14:33
avevo preparato qualcosa di molto più appassionante ma...adesso...

ex Paolo
05-05-09, 14:48
avevo preparato qualcosa di molto più appassionante ma...adesso...

...tanto vale ,se dobbiamo sudare....vale la pena appassionarsi ....
Non trovare scuse ehhh....cimentati, appassionatamente,Paolo

Maria Bertuzzo
05-05-09, 16:12
scusa Paolo, ma io il caldo non lo patisco...mi piace, ma ho trovato qualcosa lo stesso

riporto la poesia per intero:

ESTATE

Impetuosa e abbondante accedi
travolgi senza pietà i nostri corpi

Fuoco e tempesta, ombra e quiete
prodiga genitrice di tinte ardenti

Afosa messaggera di pensieri liberi
travolgi nelle giornate di calura
e plachi nelle brezze marine della sera

gioiosa al mattino quando il sole
s'affaccia all'orizzonte con il suo faccione addormentato

implacabile in pieno giorno, abbagliante,mentre
fuori dal cono d'ombra sale la temperatura

sbotta l'insofferenza in tutte le membra,
umiliate da gocce che imperlano la fronte

ma di sera ci rinfreschi e ...di notte quante stelle
per esprimere i desideri più impossibili


ps a chi l'avesse letta prima chiedo scusa ho modificato la mia strofa
Gabrielle se ti ho messo in difficoltà torniamo come prima credevo volessi aggiungere qualcosa, prova!

gabrielle
05-05-09, 19:32
E' veramente una bella poesia.Mi piace tantissimo.Siete molto affiatati nel comporre.Un saluto affettuoso. Gabrielle

Adriana Peratici
05-05-09, 20:09
Siete veramenti molto bravi, complimenti! Adriana

vitalba paesano
06-05-09, 17:02
scusa Paolo, ma io il caldo non lo patisco...mi piace, ma ho trovato qualcosa lo stesso

riporto la poesia per intero:

ESTATE

Impetuosa e abbondante accedi
travolgi senza pietà i nostri corpi

Fuoco e tempesta, ombra e quiete
prodiga genitrice di tinte ardenti

Afosa messaggera di pensieri liberi
travolgi nelle giornate di calura
e plachi nelle brezze marine della sera

gioiosa al mattino quando il sole
s'affaccia all'orizzonte con il suo faccione addormentato

implacabile in pieno giorno, abbagliante,mentre
fuori dal cono d'ombra sale la temperatura

sbotta l'insofferenza in tutte le membra,
umiliate da gocce che imperlano la fronte

ma di sera ci rinfreschi e ...di notte quante stelle
per esprimere i desideri più impossibili


ps a chi l'avesse letta prima chiedo scusa ho modificato la mia strofa
Gabrielle se ti ho messo in difficoltà torniamo come prima credevo volessi aggiungere qualcosa, prova!

Veramente un crescendo, bravi tutti. CHi mi modifica per favore (il verso è mio) la ripetizione "travolgi"? Grazie. vp

ex Paolo
06-05-09, 18:06
Veramente un crescendo, bravi tutti. CHi mi modifica per favore (il verso è mio) la ripetizione "travolgi"? Grazie. vp
...........
invadi;investi..... ciao,Paolo

ex Paolo
06-05-09, 18:13
scusa Paolo, ma io il caldo non lo patisco...mi piace, ma ho trovato qualcosa lo stesso

riporto la poesia per intero:

ESTATE

Impetuosa e abbondante accedi
travolgi senza pietà i nostri corpi

Fuoco e tempesta, ombra e quiete
prodiga genitrice di tinte ardenti

Afosa messaggera di pensieri liberi
travolgi nelle giornate di calura
e plachi nelle brezze marine della sera

gioiosa al mattino quando il sole
s'affaccia all'orizzonte con il suo faccione addormentato

implacabile in pieno giorno, abbagliante,mentre
fuori dal cono d'ombra sale la temperatura

sbotta l'insofferenza in tutte le membra,
umiliate da gocce che imperlano la fronte

ma di sera ci rinfreschi e ...di notte quante stelle
per esprimere i desideri più impossibili


ps a chi l'avesse letta prima chiedo scusa ho modificato la mia strofa
Gabrielle se ti ho messo in difficoltà torniamo come prima credevo volessi aggiungere qualcosa, prova!

io lo soffro... ma la visione notturna del cielo,compensa ogni sofferenza!!!

Cristina Ricchetti
07-05-09, 14:20
Veramente un crescendo, bravi tutti. CHi mi modifica per favore (il verso è mio) la ripetizione "travolgi"? Grazie. vp

cara Vitalba non ho capito bene, forse, ma se ti riferisci alla ripetizione del termine 'travolgi' nei primi versi, possiamo tranquillamente modificare il mio all'inizio, con, come consiglia Paolo 'invadi', così
verrebbe :

Impetuosa e abbondante accedi
invadi senza pietà i nostri corpi
........


va bene ?
ciao

vitalba paesano
08-05-09, 08:03
cara Vitalba non ho capito bene, forse, ma se ti riferisci alla ripetizione del termine 'travolgi' nei primi versi, possiamo tranquillamente modificare il mio all'inizio, con, come consiglia Paolo 'invadi', così
verrebbe :

Impetuosa e abbondante accedi
invadi senza pietà i nostri corpi
........


va bene ?
ciao
Cara Cristina, la ripetizione è mia, quindi il cambio parola suggerito da Paolo, vale per la seconda citazioe. Tu che sei brava, ricostruisci l'intera poesia così io poi l'archivio? Grazie! bacio vp

Cristina Ricchetti
08-05-09, 21:56
Come d'accordo con Vitalba trascrivo
la poesia e a voi decidere se è finita o
qualcuno voglia continuarla ....

ESTATE

Impetuosa e abbondante accedi
invadi senza pietà i nostri corpi

Fuoco e tempesta, ombra e quiete
prodiga genitrice di tinte ardenti

Afosa messaggera di pensieri liberi
travolgi nelle giornate di calura
e plachi nelle brezze marine della sera

Gioiosa al mattino quando il sole
s'affaccia all'orizzonte con il suo faccione addormentato

implacabile in pieno giorno, abbagliante,mentre
fuori dal cono d'ombra sale la temperatura

sbotta l'insofferenza in tutte le membra,
umiliate da gocce che imperlano la fronte

Ma di sera ci rinfreschi e ...di notte quante stelle
per esprimere i desideri più impossibili

mi piace ... naturalmente ..!

ex Paolo
09-05-09, 09:33
Come d'accordo con Vitalba trascrivo
la poesia e a voi decidere se è finita o
qualcuno voglia continuarla ....

ESTATE

Impetuosa e abbondante accedi
invadi senza pietà i nostri corpi

Fuoco e tempesta, ombra e quiete
prodiga genitrice di tinte ardenti

Afosa messaggera di pensieri liberi
travolgi nelle giornate di calura
e plachi nelle brezze marine della sera

Gioiosa al mattino quando il sole
s'affaccia all'orizzonte con il suo faccione addormentato

implacabile in pieno giorno, abbagliante,mentre
fuori dal cono d'ombra sale la temperatura

sbotta l'insofferenza in tutte le membra,
umiliate da gocce che imperlano la fronte

Ma di sera ci rinfreschi e ...di notte quante stelle
per esprimere i desideri più impossibili

mi piace ... naturalmente ..!

se mi posso permettere,dopo il vostro benestare,proporrei di modificare il rafforzativo"piu' impossibili" in:
"per esprimere desideri impossibili" e/o irrealizzabili.