PDA

Visualizza la versione completa : Musica e arte al Castello di Grumello



vitalba paesano
24-03-09, 21:48
Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Mostra “Omaggio alla terra”
Ore 15 – 18

Cristina Kettlitz, proprietaria del castello di Grumello, invita a una mostra dedicata alle ceramiche. Philippe Daverio ha scelto quest’anno all’abituale appuntamento con l’arte a Grumello una selezione di una quarantina di opere di venti artisti contemporanei che rappresentano il meglio dei ceramisti italiani.

Concerto
Ore 18,30

Una serata per veri intenditori dove poesia e musica s’incontrano, s’intrecciano e insieme rievocano gli eleganti ambienti intellettuali di fine Ottocento. La locandina in programma prevede le romanze di Francesco Paolo Tosti con i testi di Gabriele D’Annunzio, affiancati da un “omaggio” alla Lombardia con un brano di Marco Enrico Bossi (compositore che visse a cavallo tra Otto e Novecento, appartenente a una celebre famiglia di organisti da più generazioni) e due di Alfredo Piatti (famoso tra l’altro perché fu ammesso al Conservatorio di Milano nel 1832 dalla stessa commissione che aveva respinto Giuseppe Verdi).

Buffet
Ore 20
Il tradizionale buffet del Castello con prodotti tipici bergamaschi , salumi, formaggi , polenta e salsiccine .

Ingresso euro 50 (comprensivi di visita alla mostra, cena e concerto);
prenotazione obbligatoria al cell., 348.30.36.243.

violetta2004
25-03-09, 11:39
Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Mostra “Omaggio alla terra”
Ore 15 – 18

Cristina Kettlitz, proprietaria del castello di Grumello, invita a una mostra dedicata alle ceramiche. Philippe Daverio ha scelto quest’anno all’abituale appuntamento con l’arte a Grumello una selezione di una quarantina di opere di venti artisti contemporanei che rappresentano il meglio dei ceramisti italiani.

Concerto
Ore 18,30

Una serata per veri intenditori dove poesia e musica s’incontrano, s’intrecciano e insieme rievocano gli eleganti ambienti intellettuali di fine Ottocento. La locandina in programma prevede le romanze di Francesco Paolo Tosti con i testi di Gabriele D’Annunzio, affiancati da un “omaggio” alla Lombardia con un brano di Marco Enrico Bossi (compositore che visse a cavallo tra Otto e Novecento, appartenente a una celebre famiglia di organisti da più generazioni) e due di Alfredo Piatti (famoso tra l’altro perché fu ammesso al Conservatorio di Milano nel 1832 dalla stessa commissione che aveva respinto Giuseppe Verdi).

Buffet
Ore 20
Il tradizionale buffet del Castello con prodotti tipici bergamaschi , salumi, formaggi , polenta e salsiccine .

Ingresso euro 50 (comprensivi di visita alla mostra, cena e concerto);
prenotazione obbligatoria al cell., 348.30.36.243.
Oh che bello!!! un saluto Violetta