PDA

Visualizza la versione completa : Il web-collezionista



Maria Bertuzzo
29-03-09, 20:27
Un'amica mi ha inviato il documento che ora posterò chiedendomi di iniziare la discussione sull'argomento e, come promesso, provvedo.
VOGLIO CHIARIRE, A SCANSO DI EQUIVOCI, CHE LA COSA NON RIGUARDA ASSOLUTAMENTE QUESTO FORUM SERISSIMO DI CUI TUTTI NOI FACCIAMO PARTE CON MOLTO PIACERE.
Purtroppo nel web succede...
Chiedo a tutte le amiche e gli amici di essere solidali...perchè purtroppo il comportamento di uno di questi personaggi ha scatenato una sofferenza che si è tramutata in "malattia"
Grazie.

Il manuale del web 'collezionista'
________________________________________
1) Non deve fare lo sforzo di uscire, andare per locali, corteggiare (e pure spendere!): tutto avviene comodamente in poltrona, nel salotto di casa.
2) Lo sposato, che non gode di adeguata libertà serale trova, nel web, terreno fertile di caccia, senza dare nell'occhio. Se in casa è difficile, c'è l'ufficio, da dove è collegato giornalmente, anche otto ore su dieci, su qualche social network. Inoltre dispone di mail da inviare a raffica.
3) Ha vasta possibilità di 'offerta', un'ampia vetrina, e quindi sceglie le opzioni più opportune, o magari il soggetto che si presenta più debole, o più malleabile.
4) Scrivere non assoggetta alla mimica facciale, all'incontro degli sguardi, e dunque diviene convincente senza il minimo sforzo (gli bastano frasi ad effetto studiate a tavolino) e magari usa un copione, funzionale a tutti i contatti.
5) Catturata la preda - la povera scema gli crede! - la conquista è già una vittoria: e se è vicina nel luogo, vale la pena di conoscerla.
6) La conoscenza determina: se mollarti subito, se usarti qualche volta, se usarti per un bel po'.
7) Mentre 'ti usa' già sta in contatto con altre 5/6, anche 7/8, per selezione di 'prede' fresche, e comunque sa che è utile disporre della 'riserva'.
8) Nel frattempo si sollazza nelle web-conquiste (lontane per ubicazione) per esaltare la propria autostima e gonfiare il petto con i colleghi.
9) Rottamazione dell'usato (usata) e... il ciclo si rinnova.

Così lui rimpolpa i suoi affari di cuore (di 'cuore' si fa per dire): deve solo scegliere, senza sforzo: frasi alla melassa, da buttare al vento... basta poco, checce vo'?
E, nel contempo, GONGOLA, per i successi ottenuti (magari tiene un archivio con i voti... pfui).

P.S.: Qualche volta succede: la moglie se ne accorge..

vitalba paesano
30-03-09, 07:34
Cara Maria, rispetto la sofferenza e la debolezza altrui, ma francamente accusare Internet come strumento di... strumentalizzazione, specie tra adulti, mi sembra inadeguato. Ogni giorni per telefono, per iscritto, di persona, in ufficio, in palestra, ovunque, succedono casi di sopraffazione , di intimidazione, di sopruso. Non dimentichiamo che , nel bene e nel male, con Internet basta un click. Per trovare un sito perbene, per chiudere una comuniazione sgradita, per cedere alla propria debolezza. Scusami, ma amo troppo questo mezzo per non fare chiarezza. Un abbraccio e buona giornata. vp

Maria Bertuzzo
30-03-09, 08:36
Anche io la penso come te, non posso certo dire che non mi piace questo strumento, che comunque per me è fonte di apprendimento continuo.
Però, purtroppo, in un momento particolare, magari di debolezza...si comincia col cedere ad una lusinga...e poi...
Non siamo tutti uguali, dipende molto anche dal carattere, dalla capacità di ripresa, dalle circostanze...

vitalba paesano
30-03-09, 11:10
Allora stiamo tutti stretti e vicini..., l'unione fa la forza, la condivisione aiuta, la comprensione pure, ma senza indulgenze poco utili.vp

Kuriosa
31-03-09, 22:04
E' uno strumento come un altro e grazie, Maria, per aver aperto questa discussione.
Nel reale possono accadere gli stessi inconvenienti ma c'è una possibilità in più, attraverso il web, soprattutto per le persone sposate, di raggiungere possibili... vittime. Uomini sposati che non dispongono della libertà serale, trovano comodo ed accessibile 'corteggiare' più donne e farne un semplice gioco... un divertissement...
Ora non vorre sentire la banalità dell'ingenuità, dell'accortezza, ecc.: del senno del poi sono piene le fosse.
Qui stiamo dialogando tra persone (molto) adulte, che non approdano in una chat qualsiasi credendo di essere in contatto con un idolo o un supereroe o uno che sta appena appena sotto Dio...:eek:
Parliamo di persone 'affidabili' da tempo amiche, alle quali concedi fiducia per una serie di riscontri oggettivi: e qui può starci l'inghippo, proprio quando ti fidi...
Questa 'manuale' non vuole demonizzare il web (una grande piazza ove converge gente eterogenea), bensì vuole 'allertare' le persone più sincere e trasparenti, che esiste un mondo sconosciuto ove gli avvoltoi sono pronti a ghermire la preda... pur dopo aver conquistato la fiducia totale.
Se si trattasse di semplici 'chattate' me ne farei una risata anch'io, invece... parlo per esperienza, e non sono affatto una superficiale o un'ingenua!
Un cordiale saluto a tutti e un abbraccio alla cara Maria! :)