PDA

Visualizza la versione completa : Povero cavallo



vitalba paesano
25-05-09, 10:31
Riceviamo e volentieri pubblichiamo per una riflessione comune:
ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA ANIMALI ED AMBIENTE - AIDAA
www.aidaa.net
direttivo.aidaa@libero.it - presidenza.aidaa@libero.it

TELEFONO 3926552051-3478883546

COMUNICATO STAMPA

CAVALLO DA POLO MORTO STANOTTE SU UNA NAVE CHE ANDAVA IN SARDEGNA

Roma (22 maggio 2009) Un cavallo del Polo Club di Roma Ŕ morto questa notte mentre si trovava imbarcato su una nave-traghetto che lo stava trasportando a Porto Cervo dove con altri cavalli doveva partecipare ad una gara del polo club
di Porto Cervo. Secondo la prima ricostruzione il cavallo potrebbe essere morto per mancanza di circolazione d'aria nel van in cui era stato stipato con altri cavalli fin da ieri pomeriggio alle 15,30. Il van sarebbe partito a quell'ora
(sotto il caldo cocente e con gli animali stipati) dal polo club di Roma diretto a Civitavecchia, dove i cavalli sono stati imbarcati sul traghetto partito alle ore 21,40 ed arrivato a Porto Cervo questa mattina alle 8.00 e qui durante le operazioni di scarico ci si Ŕ accorti che il cavallo era privo di vita morto probabilmente per soffocamento. Il cavallo privo di vita Ŕ stato scaricato a Porto Cervo dove ovviamente la capitaneria di porto ha aperto un'inchiesta per verificare le motivazioni che hanno portato all'orribile fine
del cavallo da polo. "Questa Ŕ l'ennesima riprova delle problematiche relative al trasporto in traghetto degli animali- ci dice Lorenzo Croce- questione cruciale da noi pi¨ volte denunciata e che nel caso specifico ha riguardato un
carico di cavalli destinati ad un torneo di polo a Porto Cervo ma la questione riguarda tutti gli animali che vengono imbarcati. Nel caso specifico stanno emergendo dei particolari relativi al numero alto di cavalli trasportati, alle condizioni in cui gli stessi sono giunti al porto di Civitavecchia per l'imbarco e se a tutto uniamo le alte temperature di questi giorni che metterebbero in evidenza alcune possibili responsabilitÓ legate alla morte del
cavallo per mancanza di foraggio, acqua e soprattutto per mancanza d'aria- continua Lorenzo Croce- ma noi quello che vogliamo denunciare Ŕ un problema molto pi¨ ampio legato al discorso del trasporto degli animali sia via terra che su nave ed in particolare verso la Sardegna dove da tempo sappiamo che vi sono problemi enormi denunciati da pi¨ parti. Chiediamo su questa questione un'inchiesta seria ed approfondita sia sulle responsabilitÓ, ma soprattutto per
verificare che sussistano le condizioni minime per il trasporto via mare degli animali visto che essendo in arrivo l'estate ci saranno centinaia di piccoli animali e di cani che seguiranno i loro padroni nelle vacanze estive. Occorrono
normative chiare- conclude Croce- a tutela del benessere degli animali trasportati via terra e via mare. Noi dal nostro canto abbiamo deciso di procedere a livello penale nei confronti sia di chi ha trasportato il cavallo via terra che nei confronti di chi ha permesso che venissero imbarcati cavalli stivati in spazi angusti e forse in numero superiore al consentito e a chi eventualmente non ha provveduto ad abbeverare o a foraggiare i cavalli durante tutto il tragitto".
Per info 3478883546-3926552051

ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA ANIMALI ED AMBIENTE - AIDAA
www.aidaa.net
direttivo.aidaa@libero.it - presidenza.aidaa@libero.it

TELEFONO 3926552051-3478883546

COMUNICATO STAMPA

CAVALLO DA POLO MORTO STANOTTE SU UNA NAVE CHE ANDAVA IN SARDEGNA

Roma (22 maggio 2009) Un cavallo del Polo Club di Roma Ŕ morto questa notte mentre si trovava imbarcato su una nave-traghetto che lo stava trasportando a Porto Cervo dove con altri cavalli doveva partecipare ad una gara del polo club
di Porto Cervo. Secondo la prima ricostruzione il cavallo potrebbe essere morto per mancanza di circolazione d'aria nel van in cui era stato stipato con altri cavalli fin da ieri pomeriggio alle 15,30. Il van sarebbe partito a quell'ora
(sotto il caldo cocente e con gli animali stipati) dal polo club di Roma diretto a Civitavecchia, dove i cavalli sono stati imbarcati sul traghetto partito alle ore 21,40 ed arrivato a Porto Cervo questa mattina alle 8.00 e qui durante le operazioni di scarico ci si Ŕ accorti che il cavallo era privo di vita morto probabilmente per soffocamento. Il cavallo privo di vita Ŕ stato scaricato a Porto Cervo dove ovviamente la capitaneria di porto ha aperto un'inchiesta per verificare le motivazioni che hanno portato all'orribile fine
del cavallo da polo. "Questa Ŕ l'ennesima riprova delle problematiche relative al trasporto in traghetto degli animali- ci dice Lorenzo Croce- questione cruciale da noi pi¨ volte denunciata e che nel caso specifico ha riguardato un
carico di cavalli destinati ad un torneo di polo a Porto Cervo ma la questione riguarda tutti gli animali che vengono imbarcati. Nel caso specifico stanno emergendo dei particolari relativi al numero alto di cavalli trasportati, alle condizioni in cui gli stessi sono giunti al porto di Civitavecchia per l'imbarco e se a tutto uniamo le alte temperature di questi giorni che metterebbero in evidenza alcune possibili responsabilitÓ legate alla morte del
cavallo per mancanza di foraggio, acqua e soprattutto per mancanza d'aria- continua Lorenzo Croce- ma noi quello che vogliamo denunciare Ŕ un problema molto pi¨ ampio legato al discorso del trasporto degli animali sia via terra che su nave ed in particolare verso la Sardegna dove da tempo sappiamo che vi sono problemi enormi denunciati da pi¨ parti. Chiediamo su questa questione un'inchiesta seria ed approfondita sia sulle responsabilitÓ, ma soprattutto per
verificare che sussistano le condizioni minime per il trasporto via mare degli animali visto che essendo in arrivo l'estate ci saranno centinaia di piccoli animali e di cani che seguiranno i loro padroni nelle vacanze estive. Occorrono
normative chiare- conclude Croce- a tutela del benessere degli animali trasportati via terra e via mare. Noi dal nostro canto abbiamo deciso di procedere a livello penale nei confronti sia di chi ha trasportato il cavallo via terra che nei confronti di chi ha permesso che venissero imbarcati cavalli stivati in spazi angusti e forse in numero superiore al consentito e a chi eventualmente non ha provveduto ad abbeverare o a foraggiare i cavalli durante tutto il tragitto".
Per info 3478883546-3926552051

gabrielle
25-05-09, 13:06
Povero cavallo.Speriamo che almeno la sua triste morte serva a indurre chi di dovere a regolamentare meglio il trasporto degli animali in generale rispettandoli e a fare controlli molto pi¨ severi.Gabrielle