PDA

Visualizza la versione completa : Rassegna stampa: letture per l'estate



vitalba paesano
08-06-09, 10:17
Carissimi, nella rassegna stampa di oggi una selezione di buone letture per l'estate. Chi legga ci consigli, chi ha letto ci racconti.

Maria Bertuzzo
08-06-09, 14:49
Sicuramente comincerò da Camilleri...peccato che questa volta non possa farlo sul posto, mi era capitato con la gita a Tindari ma non solo, avevo anche un siciliano accanto pronto a tradurre in caso di bisogno.
Il tempo per leggere lo trovo sempre...quando le cose si vogliono fare...

Maria Bertuzzo
08-07-09, 08:57
il libro è uscito un anno fa circa...
Tiziano Terzani - La fine è il mio inizio
ecco la presentazione:
http://www.youtube.com/watch?v=d04s9QgQV-I

mannaggia Cris, il tempo passa in fretta, mi sembrava più recente, poco importa...

Cristina Ricchetti
08-07-09, 09:30
Questo libro di Terzani
" La fine è il mio inizio "del 2006
l'ho letto, illuminante,
grande uomo curioso e infinitamente
amante della vita nei suoi aspetti di
ricerca, di conoscenza, di verità.
Proprio in questo libro trovai la bella
definizione di Anam, come lui ha amato
definirsi ... "Io sono tante cose, ma alla
fine non sono nessuno".
Assolutamente da consigliare e dibattere.

vitalba paesano
08-07-09, 13:51
Mi piace che abbiate ripreso questo post it per proporre letture per l'estate: bravi, così si fa, e suggerisco l'ultimo libro di Saviano, appena uscito.... vp

Maria Bertuzzo
08-07-09, 16:01
il libro "la bellezza e l'inferno", qui potete anche leggere le prime 25 pagine:
http://blog.panorama.it/libri/2009/06/10/il-nuovo-libro-di-saviano-la-bellezza-e-linferno/

renata44
09-07-09, 15:13
Vorrei segnalarvi tre libri di Stieg Larsson "Uomini che odiano le donne"
"La ragazza che giocava col fuoco" e "La regina dei castelli di carte" sono dei gialli molto avvincenti e anche molto scorrevoli, del primo hanno appena fatto un film.L'autore purtroppo ha scritto solo questi tre romanzi,perchè è venuto a mancare prematuramente.

Attilio A. Romita
09-07-09, 21:31
Ho visto il film tratto dalla trilogia (titolo come il primo volume), è fatto bene e scorre, in due ore sono concentrati i tre volumi. Forse per gli amanti della lettura non è una buona azione. :):rolleyes::DIo, tecnicastro antico, lo preferisco.

renata44
10-07-09, 14:46
Scusa ma sei sicuro che il film racchiuda i tre volumi? A me risulta che sia solo il primo. Buon pomeriggio Renata

Adriana Peratici
10-07-09, 15:55
Mi spiace ma io in questa rubrica non posso intervenire, infatti ho gli occhi con poche lacrime e se leggo dopo un po' mi bruciano, comunque vi seguo così rimango aggiornata! Saluti a tutti

vitalba paesano
10-07-09, 18:45
Mi spiace ma io in questa rubrica non posso intervenire, infatti ho gli occhi con poche lacrime e se leggo dopo un po' mi bruciano, comunque vi seguo così rimango aggiornata! Saluti a tutti
Cara Adriana... scusa l'ingerenza, ma è dettata da affetto. Conosci, vero le lacrime artificiali? Io che sto tanto al computer le uso e risolvono molti problemi. Se pensi che ti possano interessare te ne parlo più estesamente. ciao. vp

Adriana Peratici
10-07-09, 22:48
Grazie Vitalba, ma certo che le conosco, ma il mio problema non si risolve solo con le lacrime artificiali, comunque ti ringrazio molto del tuo interessamento - Un saluto Adri

Attilio A. Romita
11-07-09, 08:51
Il film racchiude i 3 volumi.
Io non li ho letti, ma mi è stato confermato da chi li ha letti.
Non vorrei darvi i particolari per non rovinare "il gioco" a chi non ha ancora visto il film.

renata44
11-07-09, 13:36
Scusami se insisto ma io ho letto tutti e tre i volumi e ti garantisco che il film non li comprende tutti e tre,altro piccolo appunto il cognome è scritto con due ss,mi spiace polemizzare non è nel mio dna,ma ti chiedo ancora scusa e insisto.Ti auguro un buon fine settimana.Ciao Renata

Maria Bertuzzo
27-07-09, 10:16
Questo libro di Terzani
" La fine è il mio inizio "del 2006
l'ho letto, illuminante,
grande uomo curioso e infinitamente
amante della vita nei suoi aspetti di
ricerca, di conoscenza, di verità.
Proprio in questo libro trovai la bella
definizione di Anam, come lui ha amato
definirsi ... "Io sono tante cose, ma alla
fine non sono nessuno".
Assolutamente da consigliare e dibattere.

Avevo consigliato questo libro, che tu hai letto, perchè avevo visto le varie presentazioni che il figlio aveva fatto in tutte le trasmissioni televisive e anche un bellissimo documentario sulla vita del papà Tiziano condotto proprio da lui dove raccontava tutto di sè ed ero rimasta veramente colpita da questo giornalista scrittore.
Ora devo precisare che il libro io non l'ho ancora letto, l'ho prenotato in biblioteca e sono in attesa che rientri.
Per il momento non sono in grado di dibatterlo, lo potremo fare in seguito, mi piacerebbe comunque sentirne parlare da chi nel forum l'avesse letto, in caso non ci fosse nessuno lo faremo io e te Cris, ora vado ad inserire una mia recensione personale ad un libro che ho appena terminato di leggere...
ciao, Maria:)

Maria Bertuzzo
27-07-09, 10:42
Mi piacerebbe molto che gli amici del forum, raccontassero qualcosa sui libri che leggono, pur sapendo che il web è ricco di recensioni, a volte sentire il parere di un amico, può stimolare ancora di più il desiderio di leggere un determinato testo, oppure, in caso di dubbio anche il contrario.
Comincio col fare la mia recensione personale al libro che ho appena terminato di leggere, senza nessuna pretesa, sia chiaro, voglio solo stimolare altri a fare la stessa cosa.

Il libro è "Brida" di Paulo Coelho

Brida è una ragazza di ventuno anni, vive in Irlanda, e vuole imparare l’arte della magia.
Un giorno incontra il Mago Folk, che vive da anni in solitudine nella foresta sulle montagne vicino a Dublino.
Il mago conosce il potere e i misteri della magia, Maestro della tradizione del Sole. Durante il primo incontro, chiede alla ragazza perché vuole imparare quell’arte e lei risponde che vuole trovare una risposta ad alcune domande riguardo alla sua vita, vuole conoscere i poteri occulti e magari viaggiare nel passato e nel futuro.
La magia è un ponte che permette di congiungere il mondo visibile a quello invisibile e di apprendere le lezioni di entrambi.
La tradizione del Sole insegna i segreti attraverso lo spazio, attraverso le cose che ci circondano. La tradizione della Luna, rivela i misteri attraverso il Tempo, le entità imprigionate nella memoria del Tempo.
Il Mago spiega alla ragazza che ciascun essere umano deve scoprire da solo il proprio cammino per attraversare quel ponte.
Brida chiede al mago di insegnarle la tradizione del Sole quindi,inutile dire che il Mago acconsente. Brida prosegue la sua ricerca con Wicca, Maestra della Tradizione della Luna, cominciando l'apprendistato nei misteri della magia. Solo una volta superato l’ultimo ostacolo, sperimentando la forza che si manifesta nel sesso quando vengono coinvolti tutti e cinque i sensi (una parte molto coinvolgente del libro descritta in modo delicato, oserei dire che l’autore non poteva fare meglio), la ragazza potrà terminare la sua iniziazione e diventare una strega.
E’ un romanzo alla ricerca di sé, sull’iniziazione ai misteri della vita, si parla della Grande Madre il volto femminile di Dio, un libro da leggere… per me bellissimo, considerate però che ho un certo debole per questo autore; ultima nota: il libro è stato scritto subito dopo L’Alchimista (che era il secondo romanzo scritto da Coelho) ma pubblicato in Italia solo recentemente.
Ciao a tutti, Maria

Vitalba: mi fa piacere che anche tu contribuisca, aspetto la tua ora e quelle degli altri amici...

vitalba paesano
27-07-09, 15:44
Mi piacerebbe molto che gli amici del forum, raccontassero qualcosa sui libri che leggono, pur sapendo che il web è ricco di recensioni, a volte sentire il parere di un amico, può stimolare ancora di più il desiderio di leggere un determinato testo, oppure, in caso di dubbio anche il contrario.
Comincio col fare la mia recensione personale al libro che ho appena terminato di leggere, senza nessuna pretesa, sia chiaro, voglio solo stimolare altri a fare la stessa cosa.

Il libro è "Brida" di Paulo Coelho

Brida è una ragazza di ventuno anni, vive in Irlanda, e vuole imparare l’arte della magia.
Un giorno incontra il Mago Folk, che vive da anni in solitudine nella foresta sulle montagne vicino a Dublino.
Il mago conosce il potere e i misteri della magia, Maestro della tradizione del Sole. Durante il primo incontro, chiede alla ragazza perché vuole imparare quell’arte e lei risponde che vuole trovare una risposta ad alcune domande riguardo alla sua vita, vuole conoscere i poteri occulti e magari viaggiare nel passato e nel futuro.
La magia è un ponte che permette di congiungere il mondo visibile a quello invisibile e di apprendere le lezioni di entrambi.
La tradizione del Sole insegna i segreti attraverso lo spazio, attraverso le cose che ci circondano. La tradizione della Luna, rivela i misteri attraverso il Tempo, le entità imprigionate nella memoria del Tempo.
Il Mago spiega alla ragazza che ciascun essere umano deve scoprire da solo il proprio cammino per attraversare quel ponte.
Brida chiede al mago di insegnarle la tradizione del Sole quindi,inutile dire che il Mago acconsente. Brida prosegue la sua ricerca con Wicca, Maestra della Tradizione della Luna, cominciando l'apprendistato nei misteri della magia. Solo una volta superato l’ultimo ostacolo, sperimentando la forza che si manifesta nel sesso quando vengono coinvolti tutti e cinque i sensi (una parte molto coinvolgente del libro descritta in modo delicato, oserei dire che l’autore non poteva fare meglio), la ragazza potrà terminare la sua iniziazione e diventare una strega.
E’ un romanzo alla ricerca di sé, sull’iniziazione ai misteri della vita, si parla della Grande Madre il volto femminile di Dio, un libro da leggere… per me bellissimo, considerate però che ho un certo debole per questo autore; ultima nota: il libro è stato scritto subito dopo L’Alchimista (che era il secondo romanzo scritto da Coelho) ma pubblicato in Italia solo recentemente.
Ciao a tutti, Maria

Brava Maria, sei un pozzo di iniziative! Appena sarò in vacanza anch'io... metterò una recensione per contribuire. vp

vitalba paesano
27-07-09, 20:12
Nella rassegna stampa di oggi c'è una selezione di libri per l'estate. Ve la sottopongo per avere un po' di titoli sotto mano, in caso di scelte in libreria. vp

Maria Bertuzzo
06-08-09, 13:56
L'eleganza del riccio di Barbery Muriel
qualcuno l'ha letto?

Maria Bertuzzo
19-08-09, 10:35
Scritto da Gabriella:
"mi piace leggere e non sempre libri impegnati. Trovo la lettura un piacevole passatempo.
Ho appena finito di leggere "Il pane di ieri" mi ha fatto meditare.....
Lo rileggerò sicuramente"

Vorrei chiederti qualcosa di più su questo libro perchè ho letto dei pareri discordanti, a parte le recensioni, mi piacerebbe che tu che l'hai letto veramente, ne parlassi un po', grazie!
Maria

gabriella gaggini
19-08-09, 17:15
Grazie Maria. Ho trovato in questo libro la descrizione di un modo di vivere che qui da noi è scomparso. Ho trovato tanta saggezza e tanta umanità. Ho trovato valori che al giorno d'oggi pare non esistano più.
Ho trovato nei brani delle frasi che - ripeto - mi hanno fatto meditare.
Ecco queste sono le mio impressioni così "a caldo"
Gabriella Gaggini

Maria Bertuzzo
23-08-09, 17:08
Ho terminato or ora di leggere questo libro, probabilmente mi aspettavo molto di più visto il titolo, in effetti le estasi non le ho proprio provate, peccato! Ma non le ho neanche trovate descritte tranne che in un capitolo dove si parlava dei profumi di un orto-giardino, la parte più gradevole del libro, comunque è un libro che si può leggere, anche scorrevole, ma non esaltante.
Leggerò comunque anche l'eleganza del riccio di cui chiedevo se qualcuno l'aveva letto, non sapevo che nel forum se ne era già parlato perchè è stato fatto prima del mio arrivo, ho letto tutti gli interventi relativi, c'è proprio in letture una discussione così intitolata, per chi volesse qualche informazione...

Gabriella: leggerò Il pane di ieri, mi hai stuzzicato con le tue meditazioni, grazie

Ora sono pronta ad immergermi ne "La fine è il mio inizio" di Folco e Tiziano Terzani, come promesso a Cristina.

ciao a tutti i lettori che passeranno di qui, Maria
Tutte le proposte sono bene accette!