PDA

Visualizza la versione completa : Saviano come Pasolini



Angelo Galli
09-07-08, 22:25
Ho trovato, nella sezione Letture, un pezzo su Saviano, l'autore di Gomorra, in qualche modo confrontato a Pasolini. In un attimo ho capito, e ringrazio chi ha scritto, la solitudine di questi uomini, Pasolini allora, Saviano oggi, capaci di leggere la realt?* meglio di altri, più coraggiosi, forse, a non mettersi veli sugli occhi e a cercare notizie e informazioni più vere. E ho capito, ma vorrei parlarne con voi, quanto ingiustificata sia questa solitudine. Ho riscontrato con piacere, giorni fa, che sono stati arrestati uomini, attori di strada si diceva una volta, che nel film Gomorra hanno interpretato se stessi e ho pensato che se si vuole, quando si vuole, si possono anche fare arresti coraggiosi. Che dite, grey-panthers? Ci manca il coraggio o la capacit?* di vedere in questa nostra societ?*? Mi piacerebbe sapere come la pensa chi ha fatto l'accostamento Saviano- Pasolini. Grazie.

emilio.renzi
10-07-08, 11:02
Il paragone tra Saviano e Pasolini è impostato come un "possibile", non necessariamente reale, confronto tra due ambizioni: Saviano vuole essere il "poeta civile" dell'Italia entrata nella globalizzazione come Pasolini lo fu dell'Italia che negli anni Sessanta/Settanta entrava nella modernizzazione? Io stesso non ho una risposta secca. Pasolini era poeta che aveva letto i classici e per descrivere i "ragazzi di vita" si addentrò nelle borgate; Saviano è reporter e prosatore e certo una delle "prese" del suo libro è la straordinaria capacit

Cristina Ricchetti
12-10-08, 13:00
Ho trovato, nella sezione Letture, un pezzo su Saviano, l'autore di Gomorra, in qualche modo confrontato a Pasolini. In un attimo ho capito, e ringrazio chi ha scritto, la solitudine di questi uomini, Pasolini allora, Saviano oggi, capaci di leggere la realt?* meglio di altri, più coraggiosi, forse, a non mettersi veli sugli occhi e a cercare notizie e informazioni più vere. E ho capito, ma vorrei parlarne con voi, quanto ingiustificata sia questa solitudine. Ho riscontrato con piacere, giorni fa, che sono stati arrestati uomini, attori di strada si diceva una volta, che nel film Gomorra hanno interpretato se stessi e ho pensato che se si vuole, quando si vuole, si possono anche fare arresti coraggiosi. Che dite, grey-panthers? Ci manca il coraggio o la capacit?* di vedere in questa nostra societ?*? Mi piacerebbe sapere come la pensa chi ha fatto l'accostamento Saviano- Pasolini. Grazie.

ciao...sono cristina...vorrei esprimere il mio pensiero riguardo al libro
in questione da me letto tutto d'un fiato qualche mese fa, ebbene non ho
pensato neppure lontanamente a paragonare saviano con pasolini, e' una
pratica che mai ho effettuato leggendo nuovi autori, penso possa svilire
entrambi. Certamente saviano (stessa eta' della mia prima figlia,
leggiadra, serena e uno sguardo ancora infantile scevro dal peso delle
consapevolezze) e' un ragazzo fuori dal comune, un reporter ma con un
senso della giustizia stampato a fuoco nel suo dna, il coraggio fatto
persona ed oramai un simbolo su cui ancora pochi riescono a specchiarsi
perche' la sua vita e' relegata in una continua difesa/fuga dalla
certezza di essere nella lista dei prossimi morti ammazzati dalla camorra.
Il suo libro/denuncia e' agghiacciante e dovrebbe divenire testo
scolastico su cui far crescere le coscienze dei nostri ragazzi rimbecilliti
da 'grandi fratelli', 'isole', 'pacchi di soldi' e via di questo triste passo.
Io stessa, cinquantaduenne avveduta, sono rimasta trapassata dal modo
quasi spietato, o forse, naturale, con cui saviano ha srotolato fatti,
circostanze, luoghi, nomi, date, ed anche quella sua solitudine scontata,
necessaria e rassegnata per chi usando la parola come arma letale ha
messo in pericolo se stesso e ogni chi lo ami o lo possa amare.
Altro discorso e' stata la sua fuga/rifugio sulla tomba di pasolini dove,
forse, ha trovato la forza di confessarsi e tirare avanti sul percoso scelto,
che gli fa onore, che CI fa onore...grazie roberto...

anny
20-10-08, 12:11
Ciao a tutti
è un po' che vi leggo, volevo segnalare alla vostra attenzione l'iniziativa dei premi nobel a sostegno di saviano (http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/cronaca/camorra-4/nobel-appello-saviano/nobel-appello-saviano.html) e la petizione sottoscrivibile sempre su repubblica.it (http://www.repubblica.it/speciale/2008/appelli/saviano/firme_raccolte.html) per attestare la propria solidarieta allo scrittore che qualche giorno fa ha lanciato una sorta di grido di dolore non solo per la condizione di sacrificio in cui vive, ma sopratutto per l'indifferenza e l'ostilita che in molti ha generato.

Personalmente sono rimasta allibita quando a matrix ho sentito le interviste ai giovani casalesi (http://www.youtube.com/watch?v=ibj0sqYVJBc), ragazzi che potrebbero essere nostri figli, che reputano l'opera di saviano un tentativo di arricchirsi alle spalle della loro terra. giovani convinti che la camorra faccia parte della vita, come l'aria che respirano e il cielo sotto cui abitano.

Nella tristezza che questo pensiero mi genera, temo che alcune zone di italia non vogliano liberarsi del male che le attanaglia, questo perchè in quei posti il male fa ciò che lo stato dimentica di fare, creando così una perversione psicologica simile a quello che si crea tra vittima e carnefice.

Voi cosa ne pensate?

vitalba paesano
20-10-08, 16:10
Che ne dite grey-panthers? Alla ns eta' ne abbiamo viste abbastanza per poter scendere in campo a difendere chi merita. Di Saviano abbiamo letto la bella recensione e i relativi commenti anche su questo sito, ma se volessimo fare un gruppo... questo possiamo farlo anche da soli... chi prende l'iniziativa?

anny
22-10-08, 11:57
Buongiorno a tutti

oggi su Repubblica Saviano pubblica una lettera di ringraziamento (http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/cronaca/camorra-4/saviano-ringrazia/saviano-ringrazia.html) per quanti gli hanno dimostrato solidarietà. ho trovato la lettera davvero bella, specie in alcuni brani.

E' incredibile che questo ragazzo di appena 28 anni abbai tal impengo civile, vorrei avere un figlio come lui!