PDA

Visualizza la versione completa : riflesssione



Laura
16-07-09, 20:38
Questa è una riflessione sull'amicizia , mi è piaciuta e così ho pensato di proporvela qui, forse chissà la conoscerete già....

............Perchè cos'è il vostro amico, se andate in cerca di lui per uccidere il tempo?
Cercatelo invece avendo tempo da vivere.
Perch'egli è lì per servire al vostro bisogno, non per riempire il vostro vuoto.
E nella soavità dell'amicizia fate che abbondino risa, e piaceri condivisi.
Perchè è nella rugiada delle piccole cose che il cuore trova il suo mattino e si ristora.

Cristina Ricchetti
16-07-09, 20:45
[QUOTE=Laura;8075]Questa è una riflessione sull'amicizia , mi è piaciuta e così ho pensato di proporvela qui, forse chissà la conoscerete già....

Da chi è firmata Laura?
Non la conoscevo, la devo rileggere bene ...

vitalba paesano
16-07-09, 22:14
Questa è una riflessione sull'amicizia , mi è piaciuta e così ho pensato di proporvela qui, forse chissà la conoscerete già....

............Perchè cos'è il vostro amico, se andate in cerca di lui per uccidere il tempo?
Cercatelo invece avendo tempo da vivere.
Perch'egli è lì per servire al vostro bisogno, non per riempire il vostro vuoto.
E nella soavità dell'amicizia fate che abbondino risa, e piaceri condivisi.
Perchè è nella rugiada delle piccole cose che il cuore trova il suo mattino e si ristora.
Grazie Laura, davvero, mi piace pensare che in questo prato che è il nostro sito fioriscano gesti gentili bagnati da piccole gocce di rugida. vp

Cristina Ricchetti
17-07-09, 00:36
Questa è una riflessione sull'amicizia , mi è piaciuta e così ho pensato di proporvela qui, forse chissà la conoscerete già....

............Perchè cos'è il vostro amico, se andate in cerca di lui per uccidere il tempo?
Cercatelo invece avendo tempo da vivere.
Perch'egli è lì per servire al vostro bisogno, non per riempire il vostro vuoto.
E nella soavità dell'amicizia fate che abbondino risa, e piaceri condivisi.
Perchè è nella rugiada delle piccole cose che il cuore trova il suo mattino e si ristora.

Ho trovato Laura,
il tuo bel stralcio di poesia sull'Amicizia è
di Kahlil Gibran (1883/1931) famoso poeta,
scrittore di origine libanese e del quale appongo
una pccola poesia della sua vastissima opera :


RITORNAR BAMBINI

Le cose che il bambino ama
rimangono nel regno del cuore
fino alla vecchiaia.
La cosa più bella della vita
è che la nostra anima
rimanga ad aleggiare
nei luoghi dove una volta
giocavamo.

Kahlil Gibran "Self-Portrait"
Grazie ancora Laura