Oggi vi saluto da queste pagine, con una parte del IV° concerto di Beethoven, a me particolarmente caro : possente e melodioso, maestoso e discreto, con un pianoforte che parla, anzi, che canta...