Pagina 3 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 30 su 35
  1. #21
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    Messaggi
    9

    predefinito

    Ciao, un commento alle prime 100 pagine circa: l'incontro con la vecchietta è solo lo strumento che usa Janna per operare la sua trasformazione verso la maturità. Da figlia bambina ,sposa bambina a persona responsabile verso il mondo , verso gli altri. Attraverso l'esperienza di accudire la vecchia signora, nel ripulire il sudiciume della sua casa e della suo corpo, Janna dimostra la sua volontà di voler uscire dal suo bozzolo: la donna manager ,sempre perfetta e in ordine nel suo mondo di carta, inizia a vivere confrontandosi col mondo reale. A presto!

  2. #22
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito chi sta leggendo il libro?

    Facciamo un punto della situazione? Sarebbe interessante sapere chi ha letto o sta leggendo, ce lo dite?
    grazie!
    Tutti si possono aggiungere, sarebbe bello sentire il parere di molti...

  3. #23
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    Messaggi
    9

    predefinito

    Ciao, ho molto apprezzato le pagine che l'autrice dedica al rapporto di amicizia tra Jane e Joyce.Il rapporto profondo tra le due amiche ,però, si interrompe a causa del forzato trasferimento in America di Joyce per seguire il marito.Joyce soffre molto e confessa di non farcela a rimanere sola, nonostante sia consapevole dell'infedeltà del marito e di dover rinuciare al suo "eccezionale" lavoro. La sofferenza per il distacco delle due amiche è fortissima ma le unisce profondamente......e voi che ne pensate dell'amicizia? A presto!

  4. #24
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito Marisa un avviso anche a te...

    dato il mio peregrinare nell'etere di questi giorni non ho avuto molto tempo per leggere e sono ferma a pag. 103, probabilmente riuscirò anche per domani a recuperare ma adesso preferirei andare a farmi la solita passeggiata anzichè mettermi a leggere...te lo dico perchè in fondo all'ora stabilita ci eravamo trovate io e te da sole...
    vista comunque l'imminenza dell'apertura della famosa "stanza" che dici se rimandiamo tutto a quando sarà funzionante e vedremo poi a che punto saremo...sperando che si aggreghino anche gli assenti?

  5. #25
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    ubicazione
    Milano
    Messaggi
    2,551

    predefinito L'impegno con Marisa

    Quote Originariamente inviata da Maria Bertuzzo Visualizza il messaggio
    dato il mio peregrinare nell'etere di questi giorni non ho avuto molto tempo per leggere e sono ferma a pag. 103, probabilmente riuscirò anche per domani a recuperare ma adesso preferirei andare a farmi la solita passeggiata anzichè mettermi a leggere...te lo dico perchè in fondo all'ora stabilita ci eravamo trovate io e te da sole...
    vista comunque l'imminenza dell'apertura della famosa "stanza" che dici se rimandiamo tutto a quando sarà funzionante e vedremo poi a che punto saremo...sperando che si aggreghino anche gli assenti?
    Mi dispiace che l'impegno con Marisa e la sua disponibilità abbiano trovato, nonostante le rosee premesse, così poche adesioni. Cara Maria, se oggi non puoi, non possiamo certo costringerti, ma continuerei fino alla fine comunque la lettura del libro e l'impegno con Marisa, che non hanno nulla a che fare con la videochat.
    buona giornata vp

  6. #26
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito lettura del libro

    ma io ho voluto avvisare perchè finora ho commentato il libro con Marisa in skype e non volevo che si trovasse sola stasera alle 17, resta inteso che il libro continuo a leggerlo, tra l'altro mi piace molto, inserirò il mio commento in questo spazio che forse è meglio che raccontare le mie impressioni solo a Marisa, almeno tutti potranno leggere e forse sarebbe bene che tutti facessero in questo modo. Gli orari fissi purtroppo non vanno bene per tutti, c'è chi lavora e non può essere presente, scrivere invece non ha orari quindi è molto più comodo per tutti, recensire in questo spazio. So comunque che il libro viene letto anche da altre amiche che sicuramente non mancheranno di dire le loro impressioni...ciao a tutti!

  7. #27
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    Messaggi
    9

    Wink

    Ciao , oggi sarò su skipe alle ore 17,45 circa, come programmato. Comunque, anche questa modalità di dialogo per me va bene, anche se la ritengo un pò dispersiva sui contenuti ma meno vincolante sui tempi.A presto!

  8. #28
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito la mia recensione

    Jane Somers è la caporedattrice di una rivista di moda possiede un appartamento arredato con stile nei minimi dettagli Ha una cura quasi maniacale per il proprio benessere psico-fisico,con i suoi lunghi bagni caldi, dedica tutto il tempo libero al suo look, ha uno stile unico invidiato da tutti.
    Altro personaggio è l’anziana Maudie Fowler. novantaduenne ricurva e vestita di stracci, sola e malinconica; malata e respinta dai parenti che aveva in precedenza aiutato; Maudie, vecchietta esile ma combattiva, con una casa vecchia e trasandata senza alcuna comodità.
    Jane è vedova, ha sempre investito soprattutto nel suo lavoro e né la morte del marito, né quella della madre l’hanno coinvolta più di tanto Ha paura della malattia, dell’invecchiamento del corpo e della mente e solo il suo lavoro alla rivista Lilith, che svolge con passione, la rende sicura di se stessa. Un giorno però incontra Maudie, “la vecchia e arcigna strega”. La vita di Jane subisce una svolta quando viene a contatto con quel mondo a lei sconosciuto. Non aveva mai notato quante vecchiette sole e bisognose si aggiravano nel quartiere e mai si era resa conto della loro sofferenza fisica e psicologica, ma anche della dignità con cui queste affrontavano la vita. Nasce un fortissimo legame tra le due. Grazie a Maudie Jane si rende conto di quanto sia stata limitata la sua visione del mondo fino a quel momento. Riesce a liberarsi pian piano delle proprie abitudini e dei propri egoismi. Decide di prendersi cura di Maudie nonostante il lavoro e il carattere scontroso dell’anziana donna…

  9. #29
    Cristina Ricchetti Guest

    Thumbs up La recensione di Maria

    Intanto ti ringrazio Maria, poi ho intravisto, solo dalle tue poche righe,
    alcune donne trascorse e presenti nella mia vita familiare. Incredibile
    come anche solo da poche frasi tu sia riuscita a fare riflettere e magari
    ad incuriosire fino al desiderio di leggere ... ??
    Ti abbraccio amica cara

  10. #30
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    ubicazione
    Milano
    Messaggi
    2,551

    predefinito Brava Maria!

    Quote Originariamente inviata da Maria Bertuzzo Visualizza il messaggio
    Jane Somers è la caporedattrice di una rivista di moda possiede un appartamento arredato con stile nei minimi dettagli Ha una cura quasi maniacale per il proprio benessere psico-fisico,con i suoi lunghi bagni caldi, dedica tutto il tempo libero al suo look, ha uno stile unico invidiato da tutti.
    Altro personaggio è l’anziana Maudie Fowler. novantaduenne ricurva e vestita di stracci, sola e malinconica; malata e respinta dai parenti che aveva in precedenza aiutato; Maudie, vecchietta esile ma combattiva, con una casa vecchia e trasandata senza alcuna comodità.
    Jane è vedova, ha sempre investito soprattutto nel suo lavoro e né la morte del marito, né quella della madre l’hanno coinvolta più di tanto Ha paura della malattia, dell’invecchiamento del corpo e della mente e solo il suo lavoro alla rivista Lilith, che svolge con passione, la rende sicura di se stessa. Un giorno però incontra Maudie, “la vecchia e arcigna strega”. La vita di Jane subisce una svolta quando viene a contatto con quel mondo a lei sconosciuto. Non aveva mai notato quante vecchiette sole e bisognose si aggiravano nel quartiere e mai si era resa conto della loro sofferenza fisica e psicologica, ma anche della dignità con cui queste affrontavano la vita. Nasce un fortissimo legame tra le due. Grazie a Maudie Jane si rende conto di quanto sia stata limitata la sua visione del mondo fino a quel momento. Riesce a liberarsi pian piano delle proprie abitudini e dei propri egoismi. Decide di prendersi cura di Maudie nonostante il lavoro e il carattere scontroso dell’anziana donna…
    Brava Maria! forse la tua recensione porterà alcuni a leggere il libro. grazie
    vp

Discussioni simili

  1. Una proposta salutare a Monti: aumentare il prezzo delle sigarette
    By Redazione in forum Chiacchiere tra noi
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 24-01-12, 09:35
  2. Vorrei lanciare una proposta
    By Vittorio Galli in forum Chiacchiere tra noi
    Risposte: 189
    Ultimo messaggio: 17-11-09, 11:31
  3. Una proposta: Villa Serra a Genova
    By Matteo Bertili in forum Gardening
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 27-06-09, 17:10
  4. Una proposta: il face day!
    By vitalba paesano in forum Presentiamoci
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 15-11-08, 15:12

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •