Pagina 1 di 4 123 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 31
  1. #1
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    Messaggi
    146

    predefinito LibertÓ di informazione

    Dopo il duro attacco del ministro Scajola contro il programma di Santoro
    " Annozero" che aveva come tema la libertÓ di stampa e la reazione della politica ( alto indice di ascolto,23% di share) , il fatto che Schifani e il governo abbiano chiesto di aprire un'istruttoria, mi sembra un grave atto intimidatorio contro la libertÓ di informazione. Piaccia o non piaccia abbiamo tutti il diritto di sederci davanti al televisore e di sapere e sentire pareri diversi. Del resto nella puntata di Santoro c'era il contraddittorio. Cercare di censurare un programma mi sembra abuso di potere, in Rai c'Ŕ una Commisione di Vigilanza che pu˛ giudicare e il Presidente Sergio Zavoli ha giÓ sottolineato come non siano opportune intromissioni esterne.
    Intanto consoliamoci e teniamo presente, rileggendolo, il discorso di Obama all'Onu che propone nuovi orizzonti e un futuro di pace .
    Ultima modifica di Laura Bolgeri : 27-09-09 a 18:19 Motivo: due errori di battuta

  2. #2
    Adriana Peratici Guest

    predefinito

    Io naturalmente sono d'accordo con te, e credo che su questo argomento non sar˛ sola .

  3. #3
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    predefinito LibertÓ d'informazione: una bandiera per tutte le stagioni

    E' sicuramente una delle pi¨ importanti libertÓ che nel corso dei secoli l'uomo civile ha saputo conquistarsi e desideri mantenere.
    Non credo che in Italia esista alcuna limitazione a questo diritto ( a tal proposito si legga un gustoso articolo di Pierluigi Battista su Magazine - allegato settimanale del Corriere della Sera).
    Non penso che SANTORO possa essere assunto come l'unico paladino delle veritÓ rivelate, Ŕ soltanto un giornalista che riesce a vivere di rendita che una inutile "cacciata" gli ha regalato.
    Ha una grande abilitÓ, riesce a far andar fuori dei gangheri con il suo incalzare continuo che non da spazio alle risposte: Ŕ una tecnica collaudata, non facile da mettere in atto e di questo "merito giornalistico" occorre dargliene atto.
    Inoltre la sua abilitÓ di continuare a battere lo stesso tasto affermando la stessa cosa, indipendentemente da cosa l'interlocutore dica, e di interrompere l'argomento quando ritiene lui sono armi che usa e sa usare con consunata esperienza.
    Per concludere, ritengo che, fortunatamente per noi, in Italia chiunque possa scrivere qualsiasi cosa, nei limiti della legge, di chiunque e tutti sono liberi di leggere quello che vogliono. Se non sbaglio esistono in Italia giornali dalla pi¨ estrema delle destre alla pi¨ sinistra delle sinistre.
    Non tutti riescono a sopravvivere, ma questo dipende dalla loro incapacitÓ di attrarre l'attenzione e non dalla mancanza di libertÓ.
    Adriana, anche stavolta mi sono accorto di aver scritto troppo, sarÓ un difetto dell'etÓ. Prometto di essere pi¨ breve la prossima.
    Attilio A. Romita

  4. #4
    Adriana Peratici Guest

    predefinito

    Dai Attilio facciamo pace!

  5. #5
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    predefinito Guerra e Pace

    E' un libro molto ampio e forse mi spinge sempre la voglia di imitare Tolstoi
    Adriana io non ho fatto e non voglio fare guerra con nessuno.
    Talvolta sembro brusco perchŔ non mi piaciono le frasi comuni e cerco di ragionare, o sragionare, seguendo il mio pensiero, per quel che vale.

    Adriana, per principio sono amico di tutti, quindi non abbiamo necessitÓ di far pace....non siamo mai stati in guerra.
    Un caro saluto
    Attilio A. Romita

  6. #6
    Registrato al forum dal
    Aug 2009
    ubicazione
    Monopoli
    Messaggi
    12

    Talking

    LibertÓ d'informazione: una bandiera per tutte le stagioni

    --------------------------------------------------------------------------------
    E' sicuramente una delle pi¨ importanti libertÓ che nel corso dei secoli l'uomo civile ha saputo conquistarsi e desideri mantenere.
    Non credo che in Italia esista alcuna limitazione a questo diritto ( a tal proposito si legga un gustoso articolo di Pierluigi Battista su Magazine - allegato settimanale del Corriere della Sera).
    Non penso che SANTORO possa essere assunto come l'unico paladino delle veritÓ rivelate, Ŕ soltanto un giornalista che riesce a vivere di rendita che una inutile "cacciata" gli ha regalato.
    Ha una grande abilitÓ, riesce a far andar fuori dei gangheri con il suo incalzare continuo che non da spazio alle risposte: Ŕ una tecnica collaudata, non facile da mettere in atto e di questo "merito giornalistico" occorre dargliene atto.
    Inoltre la sua abilitÓ di continuare a battere lo stesso tasto affermando la stessa cosa, indipendentemente da cosa l'interlocutore dica, e di interrompere l'argomento quando ritiene lui sono armi che usa e sa usare con consunata esperienza.
    Per concludere, ritengo che, fortunatamente per noi, in Italia chiunque possa scrivere qualsiasi cosa, nei limiti della legge, di chiunque e tutti sono liberi di leggere quello che vogliono. Se non sbaglio esistono in Italia giornali dalla pi¨ estrema delle destre alla pi¨ sinistra delle sinistre.
    Non tutti riescono a sopravvivere, ma questo dipende dalla loro incapacitÓ di attrarre l'attenzione e non dalla mancanza di libertÓ.
    Adriana, anche stavolta mi sono accorto di aver scritto troppo, sarÓ un difetto dell'etÓ. Prometto di essere pi¨ breve la prossima.
    27-09-09 20:28
    Sono dacordo con te,polemiche su polemiche ormai sono la merce che sulla stampa e in televisione si vende di pi¨
    Ma il nostro cervello non lo possono gestire ciaooo Titti

  7. #7
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito un piccolo dettaglio tecnico per Titti

    Ho visto che hai ripetuto l'intervento di Attilio, e ti indico solo come fare la prossima volta: quando vuoi citare un intervento precedente puoi andare dove c'Ŕ l'intervento appunto appena sotto vedrai la scritta CITA tu clikki e automaticamente tutto l'intervento verrÓ copiato compreso il nome di chi l'ha scritto, di seguito potrai dare la tua risposta, Ŕ un modo pi¨ veloce e chiaro.

    Per quanto riguarda la discussione non entro nel merito, per il momento, voglio vedere cosa succede, spero proprio che la trasmissione di Santoro non venga toccata! Avrai capito che la penso un po' diversamente da te e Attilio ma questo non pregiudica nulla tutti siamo liberi di esprimerci!

    ciao, maria

  8. #8
    Cristina Ricchetti Guest

    Thumbs up Mi associo !

    Aderisco a piene mani all'intervento di Bolghieri,
    "libertÓ di informazione" a prescindere, senza se
    e senza ma, per tutti, nessuno escluso, che ci piaccia
    o non ci piaccia il giornalista di turno, volto a
    destra, a sinistra, bianco, nero, cristiano, musulmano,
    buddista, ebreo o ateo, alto, basso, grasso e magro,
    simpatico o antipatico, ma capace di fare il proprio
    mestiere.

  9. #9
    Registrato al forum dal
    Aug 2009
    ubicazione
    Monopoli
    Messaggi
    12

    Red face Grazie Maria

    Quote Originariamente inviata da Maria Visualizza il messaggio
    Ho visto che hai ripetuto l'intervento di Attilio, e ti indico solo come fare la prossima volta: quando vuoi citare un intervento precedente puoi andare dove c'Ŕ l'intervento appunto appena sotto vedrai la scritta CITA tu clikki e automaticamente tutto l'intervento verrÓ copiato compreso il nome di chi l'ha scritto, di seguito potrai dare la tua risposta, Ŕ un modo pi¨ veloce e chiaro.

    Per quanto riguarda la discussione non entro nel merito, per il momento, voglio vedere cosa succede, spero proprio che la trasmissione di Santoro non venga toccata! Avrai capito che la penso un po' diversamente da te e Attilio ma questo non pregiudica nulla tutti siamo liberi di esprimerci!

    ciao, maria
    Come vedi sono una dilettante con il pc, Ŕ stato prezioso il tuo suggerimento.
    Per quando riguarda Santoro anch'io preferisco che stia li.
    Poi essere daccordo o no dipende dagli argomenti.
    grzie ancora ciao Titti

  10. #10
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    Messaggi
    146

    predefinito LibertÓ di informazione

    Niente concetti astratti sulla libertÓ di informazione, ma fatti reali: conflitto di interessi, lo spazio smisurato concesso al Premier anche sulla televisione pubblica (vedi Porta a Porta, veramente senza contraddittorio) sono problemi non risolti di cui Ŕ succube l'utente televisivo .Cerchiamo almeno noi con la saggezza degli anni e la "memoria" di cui siamo dotati di non peggiorare la situazione e di non "auto-censurarci" .Ripeto gli ultimi episodi e i tentativi del Governo e dei suoi ministri (vedi Scajola e Paolo Romani) di intervenire con azioni di controllo non corrispondono a nessuna regola o prassi istituzionale.
    Non si tratta semplicemente di appoggiare i giornalisti, ma di rivendicare un nostro diritto come utenti e per questo sarÓ bene aderire alla manifestazione del 3 ottobre a Roma sulla libertÓ di informazione .

Discussioni simili

  1. Iran, oriente ed informazione.
    By Roberto Gioffredi in forum Letture
    Risposte: 49
    Ultimo messaggio: 04-11-10, 12:46
  2. La libertÓ che cerca Saviano
    By vitalba paesano in forum Pensieri
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 12-04-10, 11:31
  3. Informazione finanziaria in rete
    By vitalba paesano in forum Technology
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 26-03-10, 19:37
  4. Un'informazione pratica
    By Matteo Bertili in forum Green
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 22-09-09, 21:24

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •