Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 21 a 29 su 29
  1. #21
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    Question letture piacevoli

    avete qualche consiglio da darmi? Ho voglia di leggere qualcosa di piacevolmente scorrevole, senza impegno e non triste, anzi, magari allegro...possibilmente scritto non troppo piccolo per i miei occhi che specialmente di sera a volte gli occhiali...
    pensavo ad "Acqua in bocca" di Lucarelli e Camilleri, ma questo lo prendo comunque...avete letto gli ultimi di Camilleri?

  2. #22
    maria luisa Guest

    predefinito Letture

    Ho appena finito di leggere il libro di Elizabet Strout “ Olive Kitterdge” . Il solito passa parola fra
    Le amiche . Premio Pulitzer del 2009. Non amo i libri nel cui interno ci sono tanti racconti, e per ognuno l’inizio mi
    comunicava fastidio. Ben presto però mi sono accorta che prima della fine del racconto,Olive appariva,e la sua vita si intersecava con i nuovi personaggi, facendo da filo conduttore!

    Ogni personaggio, una sua storia. Storie che potrebbero benissimo attraversare le nostre vite, con l' insofferenza,l' insoddisfazione, il travagliato rapporto con i figli, col marito!
    La fine seppur malinconica, è dolce, perché racconta di un amore sbocciato a settant’anni, verso un uomo che non le era mai piaciuto neppure fisicamente, e che non avrebbe mai scelto, ma che ora le era vicino, e si aiutavano a vicenda, per capire e superare quella fase della loro vita. Questo il mio pensiero.

    Questa la critica:
    Olive Kitteridge è il titolo di uno dei migliori romanzi scritti da Elizabeth Strout, una scrittrice americana che, grazie ai suoi libri, ha ricevuto numerosi premi. Nel 2009, infatti, con questo romanzo sì è aggiudicata il Premio Pulitzer per la narrativa, uno dei più prestigiosi premi letterari statunitensi, e quest’anno è riuscita a conquistare anche l’Italia, vincendo la 58° edizione del Premio Bancarella

  3. #23
    Registrato al forum dal
    Sep 2009
    ubicazione
    prov Milano
    Messaggi
    58

    predefinito le letture..

    Ho letti diversi libri in questi mesi, anche se cascavo dalla stanchezza, non potevo fare a meno di leggere qualche pagina prima di dormire.. e se il libro era particolarmente interessante, qualche pagina diventava in fretta qualche capitolo...
    Ho letto, tra gli altri:
    "la ragazza fantasma" di Kinsella: a mio giudizio non vale molto, E' un libro da spiaggia, nessun pensiero, non lascia molto.
    Di Mauro Corona "la storia di Neve".
    Devo dire che mi ha colpito parecchio.
    Mi è piaciuta tantissimo la descrizione della vita faticosa delle persone di montagna (si svolge prima della tragedia del Vajont, su quei monti) e, anche non è esattamente "la storia di Neve" ma quello che succede in quel paese a causa di Neve.
    C'è solo un parte che ho trovato un po' troppo grossolana: alcune volgarità potevano essere tranquillamente evitate ed il romanzo non avrebbe perso nulla, anzi.
    E anche la parte un po' surreale del bue enorme be', un po' ridicola e non credo c'entri molto.
    Però mi ha fatto venir voglia di leggere qualche altro suo romanzo.
    Parlerò di altri eventuali in seguito..
    Ciao

  4. #24
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito Acqua in bocca - Lucarelli/Camilleri

    Piccola recensione

    Scena del crimine: cadavere rinvenuto con un sacchetto di plastica in testa e 3 pesciolini rossi morti a fianco.
    L’indagine: intanto non autorizzata, prende comunque il via con dialoghi a distanza tra Grazia Negro di Bologna (Lucarelli) e Salvo Montalbano (Camilleri). Uno scambio di lettere tra i due, segrete,nascoste nei pasticcini o infilate sotto le porte…piacevole ma nulla di eccezionale...

    personalmente Montalbano lo preferisco con la sua parlata dialettale, Catarella & Co...

  5. #25
    Registrato al forum dal
    Sep 2009
    ubicazione
    prov Milano
    Messaggi
    58

    predefinito qualche titolo..

    Segnalo qualche romanzo che ho gradito:
    - Il meccanico Landru - Una finestra vistalago - Un amore di zitella - La signorina Tecla Manzi - Olive comprese - il segreto di Ortelia - La modista - Almeno il cappello.
    Sono tutti romanzi di A. Vitali, un medico scrittore che vive a Bellano o giù di lì. I suoi romanzi sono tutti ambientati infatti a Bellano e dintorni e negli anni '20-'50.
    Mi piacciono perchè sono molto scorrevoli, piacevoli, non li ho mai trovati noiosi ed è interessante anche l'ambientazione, sia storica che paesaggistica.Raccontano di fatti che possono succedere nei nostri paesi, le piccole rivalità, i pettegolezzi a volte veritieri a volte dettati dall'invidia.
    Sono anche andata a Bellano - tra l'altro una cittadina carina - per ritrovare un po' dell'atmosfera dei libri e, in effetti, ho riconosciuto diversi riferimenti..
    Ora ho iniziato "the Dome" di S. King. E' un autore che o si ama o si odia: a me piace, anche se non tutti i suoi libri mi sono piaciuti. Questo mi sembra promettente.
    ciao e a presto

  6. #26
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    ubicazione
    Milano
    Messaggi
    2,551

    predefinito Grazie Paola

    Grazie Paola, e se tu ci raccontassi qualcosa di più di questi libri? Non una vera recensione, ma il motivo clou per cui ne suggerisci la lettura. Grazie! vp

  7. #27
    Registrato al forum dal
    Sep 2009
    ubicazione
    prov Milano
    Messaggi
    58

    predefinito i romanzi di Vitali

    Ho iniziato a leggerne uno perchè mi incuriosiva, avevo letto una recensione e sono stata tentata. In effetti mi hanno affascinata, sia per i vari riferimenti ambientali piuttosto dettagliati, che storici: tanto è vero che sono voluta andare di persona una domenica per verificare di persona le descrizioni riportate l'imbarcadero, la piazza Grossi e così via(oltre ad una bella gita e la visita all'Orrido)..
    Che dire dei romanzi? L'ultimo letto è "il meccanico Landru" e si svolge nell'anno 1930, nel pieno periodo fascista che, seppure in toni non esaltati, si fa sentire anche qui nelle vesti del segretario del Partito, uomo ambizioso ma poco capace. Il meccanico Landrù - che si ritrova con un nome piuttosto particolare grazie a suo padre, è il personaggio intorno al quale ruotano tutti gli altri, più o meno importanti e insieme accendono di vita questo paese con le loro vicende le quali, in qualche modo, si intrecciano le une con le altre.
    Cosa mi attira nei romanzi di Vitali?
    La veridicità dei personaggi, in primo luogo. Sono persone come ne potremmo trovare anche nei nostri paesi, con storie nascoste, i cosiddetti scheletri negli armadi.
    I dialoghi: svelti, chiari.
    Alcuni personaggi, pur essendo "minori", danno una spruzzata di saggezza con poche fulminanti battute.
    Un'altra cosa che mi piace in questi romanzi sono i nomi dei personaggi.
    Sono per la maggior parte dei nomi strani - almeno per me - ma azzeccatissimi. Non tanto in questo romanzo, nel quale c'è una certa normalità, ma in altri sì.
    "la signorina Tecla Manzi" ma sì, ce la vedo una "signorina" attempata con questo nome. Non così inusuale, d'accordo, ma abbastanza insolito.
    Con la sua borsetta stretta sullo stomaco - come fanno ancora molte signore anziane - a colloquio con i tre carabinieri, uno sardo, uno bergamasco e uno siciliano (una piccola ONU d'Italia) a causa di un furto subìto, una cosa all'apparenza banale che rivelerà ben altro.
    "Olive comprese" anche qui un bel po' di personaggi strani: "l'uselanda" che sarebbe l'ornitologa.....non proprio come diploma, insomma... Eufrasia la veggente, quattro giovanotti figli del loro tempo, una ragazza di nome Filzina con l'aspetto simile al nome...
    Per ora basta, si sta svegliando la nipotina .. poi scriverò ancora qualcosa..
    Ciao

  8. #28
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    ubicazione
    Milano
    Messaggi
    2,551

    predefinito Mhhhh.... corro in libreria!

    Quote Originariamente inviata da Paola1952 Visualizza il messaggio
    Segnalo qualche romanzo che ho gradito:
    - Il meccanico Landru - Una finestra vistalago - Un amore di zitella - La signorina Tecla Manzi - Olive comprese - il segreto di Ortelia - La modista - Almeno il cappello.
    Sono tutti romanzi di A. Vitali, un medico scrittore che vive a Bellano o giù di lì. I suoi romanzi sono tutti ambientati infatti a Bellano e dintorni e negli anni '20-'50.
    Mi piacciono perchè sono molto scorrevoli, piacevoli, non li ho mai trovati noiosi ed è interessante anche l'ambientazione, sia storica che paesaggistica.Raccontano di fatti che possono succedere nei nostri paesi, le piccole rivalità, i pettegolezzi a volte veritieri a volte dettati dall'invidia.
    Sono anche andata a Bellano - tra l'altro una cittadina carina - per ritrovare un po' dell'atmosfera dei libri e, in effetti, ho riconosciuto diversi riferimenti..
    Ora ho iniziato "the Dome" di S. King. E' un autore che o si ama o si odia: a me piace, anche se non tutti i suoi libri mi sono piaciuti. Questo mi sembra promettente.
    ciao e a presto
    Mhhhh.... corro in libreria! grazie, cara Paola! vp

  9. #29
    maria luisa Guest

    predefinito Grossmann

    Tempo fa ho letto un libro di Grossmann - "A un cerbiatto somiglia il mio amore" e mi è rimasta impressa questa frase :" Fino a che la morte non ci unisca"
    La trovo una frase bellissima, piena di significato.
    E' la risposta alla domanda "Esiste il grande amore?

Discussioni simili

  1. Letture
    By vitalba paesano in forum Letture
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 13-06-11, 10:57
  2. Aggiornamento letture per l'estate
    By vitalba paesano in forum Letture
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 28-06-10, 10:34
  3. Letture per l'estate
    By vitalba paesano in forum Letture
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 31-05-10, 11:48
  4. Nuove letture
    By vitalba paesano in forum Letture
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 26-03-10, 18:41
  5. Rassegna stampa: le letture per voi
    By vitalba paesano in forum Chiacchiere tra noi
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 13-05-09, 10:26

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •