Visualizzazione dei risultati da 1 a 6 su 6
  1. #1
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    ubicazione
    Milano
    Messaggi
    2,551

    predefinito Da far sapere ai giovani

    Il piacere di sapere.... stato psicologico a noi ben noto che viene confermato dall'interessante articolo dalla rassegna stampa di oggi. Da far leggere anche ai giovani, per la loro felicità.
    Attached Files Attached Files

  2. #2
    Giovanna Paleari Guest

    predefinito

    ..augurando loro, però, anche fortunati incontri. Come quello che è stato per me (e credo per te) molto tempo fa. Era il laboratorio di chimica, per il primo giorno di scuola. Giravano "arsenico e vecchi merletti" per i corridoio, ma da noi è arrivata una ragazza (trent'anni?), bella (il bello educa) e me la ricordo, in controluce, raccontarci Boule de suif. Adesso so dire che aveva vocazione letteraria e passione pedagogica, di allora ricordo solo il bagliore della rivelazione: a scuola ci si poteva appassionare a qualcosa. Prima la scuola era stato un dovere, anche gratificante, (ma solo per i risultati), ed il piacere era quello (trasgressivo) delle letture sotto il banco, nelle infinite ore di noia...L'altra sera avevo a cena una mammina con una bambina di 1 anno, che ha sudato tutto il tempo ad avvitare e svitare il tappo ad una bottiglia di plastica: quando riusciva ci guardava stremata, soddisfatta e rideva. I bambini hanno questo piacere di imparare, affaticandosi... fino a quando vanno a scuola. (continua- devo finire un lavoro)

  3. #3
    Giovanna Paleari Guest

    predefinito insegnanti su grey panthers

    (continua- devo finire un lavoro)[/QUOTE] Non ricordo più il seguito del discorso che volevo fare, ma adesso mi viene questo:
    -io credo che il MAESTRO sia, più che colui che sa più dell'allievo, quello che "sa come imparare" e favorisce la costruzione e l'acquisizione degli "strumenti per": una sorta di mediatore tra l'allievo e il "sapere" . E penso che, in questo inzio di millennio, la priorità sia insegnare a selezionare ed organizzare la valanga di informazioni quotidianamente disponibile. C'è però un problema, rispetto agli strumenti: i ragazzi sono i nativi digitali, gli insegnanti (finchè non ci sarà un deciso ricambio generazionale) gli immigrati. Che, nel merito e in larga parte, non dimostrano piacere nè motivazione alla fatica dell'apprendere.
    Si dovrebbero registrare d'ufficio d'ufficio su gp?

  4. #4
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    ubicazione
    Milano
    Messaggi
    2,551

    predefinito Un'idea fantastica, cara Giovanna

    Quote Originariamente inviata da giovanna paleari Visualizza il messaggio
    (continua- devo finire un lavoro)
    Non ricordo più il seguito del discorso che volevo fare, ma adesso mi viene questo:
    -io credo che il MAESTRO sia, più che colui che sa più dell'allievo, quello che "sa come imparare" e favorisce la costruzione e l'acquisizione degli "strumenti per": una sorta di mediatore tra l'allievo e il "sapere" . E penso che, in questo inzio di millennio, la priorità sia insegnare a selezionare ed organizzare la valanga di informazioni quotidianamente disponibile. C'è però un problema, rispetto agli strumenti: i ragazzi sono i nativi digitali, gli insegnanti (finchè non ci sarà un deciso ricambio generazionale) gli immigrati. Che, nel merito e in larga parte, non dimostrano piacere nè motivazione alla fatica dell'apprendere.
    Si dovrebbero registrare d'ufficio d'ufficio su gp?[/quote]
    Un'idea fantastica, cara Giovanna, contribuire ad acculturare alla multimedialità gli insegnanti che non sanno da che parte cominciare e che per anagrafe saranno sicuramente senior!vp

  5. #5
    Adriana Peratici Guest

    predefinito Maestra da "Orgoglio e Pregiudizio"

    Quote Originariamente inviata da giovanna paleari Visualizza il messaggio
    (continua- devo finire un lavoro)
    Non ricordo più il seguito del discorso che volevo fare, ma adesso mi viene questo:
    -io credo che il MAESTRO sia, più che colui che sa più dell'allievo, quello che "sa come imparare" e favorisce la costruzione e l'acquisizione degli "strumenti per": una sorta di mediatore tra l'allievo e il "sapere" . E penso che, in questo inzio di millennio, la priorità sia insegnare a selezionare ed organizzare la valanga di informazioni quotidianamente disponibile. C'è però un problema, rispetto agli strumenti: i ragazzi sono i nativi digitali, gli insegnanti (finchè non ci sarà un deciso ricambio generazionale) gli immigrati. Che, nel merito e in larga parte, non dimostrano piacere nè motivazione alla fatica dell'apprendere.
    Si dovrebbero registrare d'ufficio d'ufficio su gp?[/QUOTE]

    Spiegatemi l'ultima frase perchè non l'ho capita!

    Io vorrei raccontare la storia del mio rapporto con la mia maestra che tanto ho odiato da bambina e tanto ho amato da adulta!
    Ma mi sono accorta che dovrei scrivere un racconto un po' lungo così vi chiedo dove posso inserirlo!

  6. #6
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    ubicazione
    Milano
    Messaggi
    2,551

    predefinito in noi protagonisti naturalmente

    Quote Originariamente inviata da Adriana Peratici Visualizza il messaggio
    Non ricordo più il seguito del discorso che volevo fare, ma adesso mi viene questo:
    -io credo che il MAESTRO sia, più che colui che sa più dell'allievo, quello che "sa come imparare" e favorisce la costruzione e l'acquisizione degli "strumenti per": una sorta di mediatore tra l'allievo e il "sapere" . E penso che, in questo inzio di millennio, la priorità sia insegnare a selezionare ed organizzare la valanga di informazioni quotidianamente disponibile. C'è però un problema, rispetto agli strumenti: i ragazzi sono i nativi digitali, gli insegnanti (finchè non ci sarà un deciso ricambio generazionale) gli immigrati. Che, nel merito e in larga parte, non dimostrano piacere nè motivazione alla fatica dell'apprendere.
    Si dovrebbero registrare d'ufficio d'ufficio su gp?
    Spiegatemi l'ultima frase perchè non l'ho capita!

    Io vorrei raccontare la storia del mio rapporto con la mia maestra che tanto ho odiato da bambina e tanto ho amato da adulta!
    Ma mi sono accorta che dovrei scrivere un racconto un po' lungo così vi chiedo dove posso inserirlo![/quote]
    in noi protagonisti naturalmente, cara Adriana. vp

Discussioni simili

  1. il sapere e la ragione parlano....
    By rosaria in forum Noi protagonisti
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 24-03-11, 19:41
  2. Giovani o anziani?
    By Adriana Peratici in forum Pensieri
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 19-09-09, 14:17
  3. Sicurezza alimentare, meglio sapere
    By vitalba paesano in forum Nutrizione per noi
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-06-09, 08:13
  4. Sicurezza alimentare, meglio sapere
    By vitalba paesano in forum Nutrizione per noi
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-06-09, 08:13
  5. Tutto quello che avreste voluto sapere......
    By Attilio A. Romita in forum Technology
    Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 06-01-09, 18:01

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •