Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5

Discussione: Intorno a noi.

  1. #1
    Registrato al forum dal
    Oct 2008
    ubicazione
    Provincia di Brescia.
    Messaggi
    1,450

    Post Intorno a noi.

    Faccio una proposta. Oddio, non mi aspetto molto seguito a ciò visto il grande divario che c'è tra il numero delle visite al Forum ed i posts.
    Comunque ci provo.
    *
    Da pochi anni vivo nella Bassa Bresciana. Zona che molti avranno attraversato magari per raggiungere luoghi turisticamente più appetibili.
    Vivendo in questi luoghi ho scoperto angoli ricchi di Arte e di Storia.
    Ho scoperto che personaggi illustri della politica, della Religione Cattolica, dello spettacolo e dello sport sono nati e vissuti in questi paesini dall'aspetto semplice.
    Credo che l'Italia sia piena di realtà sconosciute o perlomeno quasi dimenticate.
    Adesso nella mia zona c'è una forte immigrazione ed una buona integrazione. L'industria tira, così come l'agricoltura e la zootecnia.
    Nel dopoguerra non era raro vedere all'ingresso di questi paesi dei grossi cartelli con scritto 'Zona Depressa'. Il progresso ha cambiato le cose. Il benessere si è diffuso.
    Scrivo questo perchè si possa avere l'occasione di scoprire angoli che non sono mete turistiche di massa ma che possono stuzzicare l'idea di una gita fuori porta diversa.
    *
    Una descrizione del luogo e magari di fatti storici relativi, accompagnato da una foto, sarebbe di sicuro interesse.
    Roberto Gioffredi

  2. #2
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    predefinito Bella proposta, Roberto....

    ...... e speriamo che abbia seguito.
    Sicuramente in ogni città, paese, luogo d'Italia esiste qualcosa di particolare .....non il solito pezzo di grande valore aristico.
    Chi comincia a farci scoprire qualcosa?
    Attilio A. Romita

  3. #3
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    predefinito Ma se volete un po di musica...speciale

    Attilio A. Romita

  4. #4
    Registrato al forum dal
    Jul 2008
    ubicazione
    Milano
    Messaggi
    223

    Thumbs up divertentissimo!

    grazie Attilio!

    Quote Originariamente inviata da Attilio A. Romita Visualizza il messaggio

  5. #5
    Registrato al forum dal
    Oct 2008
    ubicazione
    Provincia di Brescia.
    Messaggi
    1,450

    Wink Seniga

    Seniga è un paesino della Bassa Bresciana che forse non avete mai sentito nominare. Si trova in prossimità dell'autostrada Piacenza-Brescia, all'altezza dell'uscita Pontevico-Robecco.
    *
    In questo paesino era nato e viveva Mons. Francesco Vergine, recentemente scomparso. Racconto un fatto accaduto nel 1947. In quel periodo, Mons. Vergine, insegnava presso istituti Pontifici di Roma.
    Nell'estate del 1947 invitò a Seniga, per due settimane, un prete che aveva conosciuto a Roma. Un giovane prete straniero, della Polonia.
    Quando questo 'pretino' arrivò in paese, aveva l'aria un pò trasandata e pensosa. La tonaca non proprio in ordine e le scarpe consumate. Veniva dalla Polonia, il suo amato Paese aveva passato momenti difficili con il Nazismo ed altrettanto brutti li aveva vissuti di persona. Con la fine della guerra e con l'avvento della dittatura Comunista, le cose non andavano certo meglio. A ciò si aggiunga che aveva perso tutti i familiari. Era solo al mondo.
    *
    Il parroco del mio paese, don Luigi Corrini, allora semplice chierico, seguiva la compagnia dei due. Don Luigi ottenne anche la dispensa dal divieto all'uso della bicicletta per poter seguire il nuovo ospite. L'allora chierico Luigi abitava lontano dalla casa del Mons.Vergine che ospitava 'il pretino'.
    *
    Ho ascoltato personalmente i racconti delle gite in bicicletta, per tutte le strade sterrate che vanno da Brescia a Cremona. Le loro soste nelle chiese, l'interesse che questo 'pretino' dimostrava era notevole.
    *
    A Seniga c'è una bellissima Pieve Romanica 'della Comella', nella campagna.
    Questa era la chiesa preferita dal 'pretino' polacco.
    C'è ancora chi ricorda le sue lunghe preghiere rivolto alla Madonna.
    Quando diceva la SS.Messa, si dilungava oltre il normale e poi non parlava bene l'italiano...
    Alcune donne andarno dal prevosto del paese a fare una piccola lamentela per tutto ciò..
    Una di queste donne chiese " ma di dove è questo prete?" (naturalmente in dialetto). "viene dalla Polonia", fu la risposta.
    La donna allora rivolgendosi alle altre disse (sempre in dialetto) "Ecco!! Avete visto!? L'avevo detto io che non era Cremonesee!"
    *
    Quando il 'pretino polacco' prese la corriera per tornare a Roma a studiare, aveva le scarpe nuove ed una bella scorticella di salami e caciotte locali.
    *
    Ma avete capito chi era questo Pretino Polacco dal nome Karol ??
    *
    Allego il link per dare un occhiata alla Pieve di Comella.
    Non ho foto personali. Per ora.
    **
    http://mw2.google.com/mw-panoramio/p...um/3653341.jpg
    Ultima modifica di Roberto Gioffredi : 11-03-10 a 21:47
    Roberto Gioffredi

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •