Pagina 1 di 9 123 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 90

Discussione: Di Tutto un Po'...

  1. #1
    Cristina Ricchetti Guest

    Arrow Di Tutto un Po'...


    Milano, ordinanza su Via Padova ….

    A Milano, in via Padova, dove ho il domicilio, la giunta Moratti ha emanato una ordinanza ‘antidegrado’ che prevede la chiusura alle 22 dei negozi che vendono kebab e dei phone center, aperti solitamente a tutte le ore per dare la possibilità agli extra comunitari di comunicare con i paesi di origine a differenti fusi orari, alle 2 delle discoteche, alle 20 dei ‘centri massaggi’, alle 24 dei ristoranti.

    Non essendo al momento a Milano, non posso verificare direttamente se tale ordinanza sia stata o sia in corso di applicazione, certo però posso esprimere il mio disappunto ad una modalità pseudo-risolutiva di un degrado che andrebbe affrontato diversamente.

    Mi domando come sia possibile pensare di risollevare una zona rendendola ancora più deserta, morta e in presenza di costanti presidi delle forze dell’ordine. Una specie di coprifuoco che fa asfissiare ancora di più un quartiere che avrebbe bisogno di ben altri interventi. Un quartiere dove brulica da tantissimo tempo una condizione cosmopolita, dove potrebbe avviarsi una esemplare sperimentazione di territori condivisi, culturalmente ricca, opificio di sviluppo demografico, forza lavoro e scambi formativi.

    Bisognava quindi puntare su migliori e più strutture scolastiche adeguate alla domanda, sviluppo dei punti di aggregazione e degli spazi verdi per i residenti, maggiore decentramento di uffici pubblici e centri sanitari, riassetto della via dai punti di vista della illuminazione, dei marciapiedi, dei parcheggi, e dei negozi, magari con deroghe che ne facilitino l’apertura, la conversione, con priorità all’artigianato e al piccolo commercio di qualità.. ...

    Questo è il mio pensiero, questa era la mia speranza per il mio quartiere.
    Ultima modifica di Cristina Ricchetti : 08-04-10 a 18:53 Motivo: errore grammaticale

  2. #2
    Cristina Ricchetti Guest

    Wink I Graffitari ...

    Come li possiamo considerare i Graffiti che ci appaiono sui muri delle nostre città?
    Sono muri ‘imbrattati’ o opere di writers più o meno conosciuti? Sono solo
    scarabocchi o un modo di esprimersi, una forma d’arte di strada (street-art),
    universalmente riconosciuta?

    A Milano, tanto per fare un esempio, Palazzo Marino si è costituito parte civile nei
    processi contro gli ‘imbrattatori’, mentre la lotta contro i graffitari, appunto, è
    avviata da anni con il finanziamento di uno specifico nucleo della polizia locale,
    una banca dati e di firme, con la conseguente schedatura di circa 50 writers.

    E’ così che nasce il paradosso. Daniele Nicolosi, in arte Bros, famoso writer milanese,
    con opere al PAC ed a Palazzo Reale, proposto per l’Ambrogino d’oro, il Giotto
    moderno per Vittorio Sgarbi e opere quotate sui 6.500 euro al mt quadrato, si trova
    in Tribunale, imputato nel processo per ‘imbrattamenti molesti’ e con una multa
    pendente di 52.000 euro……

    Bros Graffiti.jpg

  3. #3
    Cristina Ricchetti Guest

    Unhappy Nei Labirinti Infernali Della Guerra

    8/04/10

    Da un video sui cosiddetti effetti collaterali, reso pubblico grazie al
    sito Wikileaks

    (si autodefinisce «la Cia del popolo»), denuncia le malefatte dei governi e le
    autorità americane vogliono chiuderlo :

    Esterno giorno. 12 luglio 2007 a Baghdad,
    l’inquadratura parte dallo spazio aperto laterale di un elicottero Apache.
    Mirino di puntamento a croce su una strada di un quartiere
    a sud est della capitale irachena, poi fuoco.
    Scarica di proiettili contro un gruppo che stava solo camminando,
    dei quali alcuni - si scoprirà poi che sono un fotografo della Reuters,
    Manir Noor-Eldeen e il suo autista Saeed Chmagh –
    Sono «colpevoli» solo di portare qualcosa a spalla.
    «Forza, lasciateci sparare...», chiede l’autorizzazione,
    insofferente e quasi allegro, un militare americano a bordo.
    È la telecamera ad essere a tracolla, sulla spalla del cameramen, ma
    basta perché le mitragliatrici e i cannoncini dell’elicottero da guerra
    entrino subito in azione con un crepitio lancinante.
    Un tiro al bersaglio che sembra cinematografico.
    Movimento di macchina. Esterno giorno, voci in sottofondo e
    dialogo dall’Apache. «Guardate quei bastardi morti…», altra precisa
    scarica di proiettili contro la macchina di un automobilista iracheno,
    che ha con sé i due figli piccoli, eppure si è fermato per soccorrere
    i feriti dell’attacco.
    Si conteranno undici persone assassinate. Tra cui i due bambini.
    Scena fissa dalla portiera dell’elicottero, da dentro sembrano
    accorgersi di avere ucciso bambini innocenti, anche perché
    alcuni marine sotto, armati fino ai denti, li hanno soccorsi e corrono
    per portarli al pronto soccorso americano. «È colpa sua, non doveva
    portare i bambini nella battaglia…»
    , commentano i cavalieri dell’aria.
    Dettaglio fuori campo, i marine sotto ricevono l’ordine - sembra inventato –
    di portare i bambini ancora feriti non all’ospedale Usa ma in uno iracheno.
    Il video sui cosiddetti effetti collaterali,

    Il pentagono alla fine ha dichiarato che c’è stata una inchiesta che ha
    stabilito che «le regole d’ingaggio sono state rispettate» (ricordate Lozano?)
    e finora non è bastato che la Reuters abbia risposto: «Allora le regole
    d’ingaggio sono sbagliate»….


    http://www.youtube.com/watch?v=a9mmGfgeZic
    [la data sopra il video in you tube è errata]

    Tommaso Di Francesco
    Poeta, scrittore, saggista.
    Ultima modifica di Cristina Ricchetti : 10-04-10 a 03:04 Motivo: correzione titolo

  4. #4
    Registrato al forum dal
    Oct 2008
    ubicazione
    in provincia di Torino da tanti anni
    Messaggi
    238

    Smile ...i quartieri della mia città...

    Quote Originariamente inviata da Cristina Ricchetti Visualizza il messaggio

    Milano, ordinanza su Via Padova ….

    A Milano, in via Padova, dove ho il domicilio, ...

    ...Questo è il mio pensiero, questa era la mia speranza per il mio quartiere.
    ...faccio "l'amico del giaguaro" e dico..."perchè far ciò che ipotizzi tu e che condivido pienisssssssimamente, costa €€€€€ (soldoni !) mentre un'ordinanza ed un drappello di "vigilantes" costano molto meno !

    poi far come diciamo noi "gente di buon senso" (cosa che manca ai politici italiani odierni) metterbbe questi proprio di fronte al problema, costringendoli a "cercare" e "trovare" una soluzione...non una "scorciatoia"...e loro i problemi non li sanno nè vedere, nè affrontare, nè risovere...

    (perdonami Cri della "stringatezza" dei miei scritti)
    Bruno

  5. #5
    Registrato al forum dal
    Oct 2008
    ubicazione
    in provincia di Torino da tanti anni
    Messaggi
    238

    predefinito ...grafffffffff...

    Come li possiamo considerare i Graffiti che ci appaiono sui muri delle nostre città?...

    personalmente ritengo che i graffiti (quelli del livello di cui parli tu, Cri) siano una vera e propria espressione "artistica" nuova quanto si vuole ma artistica...

    certo non accettrei mai che un "Palazzo Pitti" o una "Chiesa di Santa Chiara a Napoli" venissero "imbrattati" da qualunque tipo di graffito neanche se "artistico". Detto questo ritengo sarebbe auspicabile uno sforzo di incontro tra l'artista e l'autorità allo scopo di "pensare" insieme spazi diversi nei quali dare libertà all'estro espressivo e la opportunità alla collettività di ammirare, criticare, godere dell'opera...

    ...il che significa, come sempre, non adottare "scorciatoie" ma mettersi "in gioco"...

    Salutissimi
    Bruno

  6. #6
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito supermercati

    Ieri nel supermercato che frequento regolarmente mi è capitato questo: al banco della frutta e verdura c'erano i pomodori a grappolo al prezzo di euro 2,19 sull'etichetta, vado a pesare quelli che volevo acquistare, controllo l'etichetta (lo faccio sempre per fortuna!) e il prezzo che segnalava la bilancia era di euro 2,79, naturalmente vado dal gestore e segnalo la cosa lui mi corregge la pesata e dà disposizioni a una delle banconiste di correggere la bilancia. La differenza di prezzo, è piuttosto notevole come si può notare. Questa cosa devo averla scritta anche tempo fa qui nel forum perchè succede spesso e volentieri.
    Non è una svista o dimenticanza ciò che avviene quasi regolarmente e, spesso, in concomitanza con le offerte in modo particolare, o comunque quando viene messo un cartello bello grande per attirare l'attenzione degli acquirenti. Quante persone vengono tratte in inganno? Sono molto poche quelle che controllano come me, non vedo mai nessuno che lo fa, solo raramente, capita!
    Qualcuno potrà dirmi di cambiare supermercato, volendo lo posso fare ma perchè? Mi è comodissimo questo che è vicino a casa e poi fa parte di una grande catena e i prezzi sono anche convenienti sulla carta!
    In questi casi che si può fare? Nulla, solo controllare l'etichetta perchè tanto si giustificano sempre dicendo che è stata una svista

  7. #7
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    ubicazione
    Milano
    Messaggi
    2,551

    predefinito Consumatori intelligenti non per caso

    Quote Originariamente inviata da Maria Bertuzzo Visualizza il messaggio
    Ieri nel supermercato che frequento regolarmente mi è capitato questo: al banco della frutta e verdura c'erano i pomodori a grappolo al prezzo di euro 2,19 sull'etichetta, vado a pesare quelli che volevo acquistare, controllo l'etichetta (lo faccio sempre per fortuna!) e il prezzo che segnalava la bilancia era di euro 2,79, naturalmente vado dal gestore e segnalo la cosa lui mi corregge la pesata e dà disposizioni a una delle banconiste di correggere la bilancia. La differenza di prezzo, è piuttosto notevole come si può notare. Questa cosa devo averla scritta anche tempo fa qui nel forum perchè succede spesso e volentieri.
    Non è una svista o dimenticanza ciò che avviene quasi regolarmente e, spesso, in concomitanza con le offerte in modo particolare, o comunque quando viene messo un cartello bello grande per attirare l'attenzione degli acquirenti. Quante persone vengono tratte in inganno? Sono molto poche quelle che controllano come me, non vedo mai nessuno che lo fa, solo raramente, capita!
    Qualcuno potrà dirmi di cambiare supermercato, volendo lo posso fare ma perchè? Mi è comodissimo questo che è vicino a casa e poi fa parte di una grande catena e i prezzi sono anche convenienti sulla carta!
    In questi casi che si può fare? Nulla, solo controllare l'etichetta perchè tanto si giustificano sempre dicendo che è stata una svista
    Consumatori intelligenti non per caso, mi viene da commentare. Se sbagliare è umano, ripetere l'errore è sospetto, ma la vigilanza, negli acquisti, è diventata ormai buona abitudini, soprattutto per consumatori esperti come noi! Brava Maria. vp

  8. #8
    Adriana Peratici Guest

    predefinito

    Maria, io e te siamo consumatori attenti, ma a me sta venendo il mal di testa a furia di controllare, poi sulle tare non ne parliamo, se ti prendi la briga di pesare la tara quando vai a casa, specialmente le vaschette, non è mai esatta, tante volte la fanno sporca con circa dieci grammi meno, ma sempre almeno due o tre grammi stai tranquilla che li rubano! Anche sul foglio di carta che normalmente è 8 gr. tarano la bilancia con 6 gr! Così non si può neppure reclamare perchè per due grammi ti ridono alle spalle! E' una lotta contro i mulini a vento!
    Quando ho fatto le polpette di pesce, ho comperato cinque qualità di pesce, il foglio era di dieci grammi, la bilancia era tarata a otto grammi, e su cinque pesate, solo in due risultava la tara. Morale 50 gr. di carta, e 16 gr. di tara. Sono tornata, sembravano tutti caduti dal pero!

  9. #9
    Registrato al forum dal
    Sep 2009
    Messaggi
    885

    predefinito Il canto delle sirene.....nei supermercati!

    Pensare di contare sull'onestà in generale dei commercianti è una pia illusione da sempre,nei supermercati (coop,ed altri supermercati privati),i prezzi e le relative politiche di vendita sono orientate ad ottenere sempre il massimo profitto;per carità a volte la buona fede prevale ma,spesso alla base di campagne di vendita improntate sulle offerte speciali piu' allettanti si nasconde oltre che l'interesse legittimo anche la sospettosa volontà di turlipinare il consumatore piu' fiducioso! Gli esempi citati dalla Maria nel peso sono molto diffusi ed anche i prezzi spesso,ammantati da un alone di convenienza generalizzata,nascondono amare sorprese!
    Occhio,poi al "canto delle sirene"ammaliatrici,che inducono l'ignaro consumatore ad acquistare piu' del dovuto e del necessario...possibile antidoto precauzionale,scrivere in un foglio i prodotti da acquistare cercando di non splafonare dalla lista!!!

  10. #10
    maria luisa Guest

    predefinito supermercati

    Maria, non ci crederete ma a me oggi è successo questo.
    In un paese di passaggio compero dei peperoni, e per caso guardo il prezzo
    che mi sembra buono. Peso il sacchetto, e per puro caso (non sono brava
    e attenta come voi!) mi sembra che il prezzo sia sbagliato in difetto.
    Mia sorella va in cassa fa presente la cosa, e il commesso intimandomi di
    fermarmi dov'ero viene e mi pesa lui i peperoni guardandomi come se
    avessi voluto fare la furba! Gli avrei volentieri messo i peperoni in testa,
    ma poi mi ha chiesto scusa dicendomi che ha a che fare con certa gente........

Discussioni simili

  1. Sei tutto....
    By rosaria in forum Noi protagonisti
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 26-12-11, 18:53
  2. ed e' tutto.....
    By rosaria in forum Noi protagonisti
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 20-04-11, 07:15
  3. Tutto o quasi sul Pilates
    By vitalba paesano in forum Wellness (salute, terme, sport, fitness)
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 03-03-11, 11:18
  4. Italia a tutto bio
    By vitalba paesano in forum Green
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 02-04-10, 10:44
  5. Stampante che fa tutto
    By Giovanna Bianchi in forum Technology
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 02-03-09, 11:09

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •