Visualizza i risultati del sondaggio: Come valutate l'utilità della mia proposta

Chi ha votato
9. Non puoi votare questo sondaggio
  • 1 = molto valida

    5 55.56%
  • 2 = valida

    3 33.33%
  • 3 = di qualche utilita'

    1 11.11%
  • 4 = di nessuna utilita'

    0 0%
Pagina 1 di 4 123 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 32
  1. #1
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    Wink Tutto quello che avreste voluto sapere......

    ....su "Elaboratori, Computer.....forse Cervelloni", ma non sapevate mai a chi chiederlo..... oppure vi davano risposte incomprensibili.
    Forse non sarò capace di darvi tutte le risposte che cercate, prometto di provarci. Se una risposta non la so...la cercheremo insieme.
    Tutte le critiche, i suggerimenti, gli stimoli ....sono bene accetti.

  2. #2
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    Smile ci voleva proprio

    grazie Attilio, penso che il tuo intervento sarà utile, almeno per me
    ciao

  3. #3
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    ubicazione
    Milano
    Messaggi
    2,551

    predefinito Un grande benvenuto all'amico Attilio

    Carissimi, è con grande piacere che vi segnalo che il nostro grey panther Attilio, grande esperto di tecnologia, si è dato disponibile a prenderci per mano e portarci là dove non avremmo mai pensato di arrivare sulle conoscenze tecnologiche. Un grande benvenuto a lui e un mini sondaggio, per sapere il vostro interesse. Buona giornata a tutti e grazie ad Attilio per questo bel "regalo di natale". vp

  4. #4
    Cristina Ricchetti Guest

    predefinito Grande !!

    Ho già partecipato al sondaggio.
    La trovo una grande idea,
    e una generosa iniziativa,
    grazie Attilio
    a buon rendere !!
    Attached Images Attached Images

  5. #5
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    predefinito Tanto per cominciare....

    Grazie a tutti della calda accoglienza.....spero di essere all'altezza.
    Alla nostra "capa" Vitalba un grazie particolare per il "grande" che perà spero di meritarmi sul campo....per ora è solo un grande .."in larghezza".
    Ben presto, e con l'aiuto di Vitalba, troverete il link ad una breve storia illustrata su "elaboratori e ...cervelloni" che spero potrà essere utile per entrare in questo mondo e soprattutto potrà essere utile per cominciare a condividere parole, definizioni e ...piccoli trucchi.
    Tanto per cominciare lo sapete chi ha inventato il MICROPROCESSORE, cioè il cuore e l'anima di tutti gli elaboratori moderni? E' stato un ingegnere italiano, Federico Faggin, che nel 1971 ha inventato e costruito questa piccola meraviglia che ha ridotto le misure degli elaboratori a dimensioni "umane" e contemporaneamente aumentandone la potenza in modo fantastico. Faggin, lo dichiarano molti scienziati, ha la stessa importanza di Marconi e di Fermi, ma pochi lo conoscono.
    Per adesso Buon Natale e sereno Anno Nuovo.

  6. #6
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    Messaggi
    68

    Thumbs up Fare il back up? Come? Perchè?

    Carissimi tecnologici e aspiranti tali, condivido l'entusiasmo di Vitalba e la calda adesione dei grey panthers ad Attilio. Ho appeno letto quella che penso sia il primo link cui faceva riferimento Attilio. Vedo un numero (1) che fa pensare a delle puntate e già fin d'ora prometto di leggerle tutte. So anche che possiamo commentare i singoli articoli e non mancherò di fare anche questo. Vorrei sapere, però, se possiamo formulare domande sul forum in base alla nostre curiosità ed esigenze. Faccio un esempio. per Natale mi hanno regalato una sorta di memoria staccata dal computer (sembra una mattonella), dicendomi "Così fai il back up del tuo computer e dei documenti più importanti". Naturalmente ho ringraziato dandomi un gran daffare a far capire... di aver capito. Caro Attilio, che ci faccio con questa mattonella? Che vuol dire fare il back up? Ci insegni? grazie, Anna

  7. #7
    Cristina Ricchetti Guest

    predefinito una domanda

    caro attilio, approfitto della tua conoscenza di questioni
    scientifiche/tecniche per chiederti se puoi spiegarmi in
    qualche modo la differenza tra analogico e digitale, per
    meglio comprendere perchè gli strumenti digitali possono
    portare più informazioni ed effettuare più operazioni e
    il modo in cui arriva il segnale.
    (penso alla radio o alla televisione)
    Non è proprio una domanda sul mondo dei computer,
    scusami, ma penso che non sia poi così distante.
    Grazie
    cristina

  8. #8
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    Smile Qualche risposta: Backup, mattonella, analogico digitale.

    1. Riguardo il link, aspetto una informazione dal "CAPO Vitalba".
    2. Backup, questa "parolaccia" vuol semplicemente dire: copiare tutti i dalle memorie del Computer ad una memoria esterna. In questo modo, in caso di eventuali "rotture", avendo una copia,è possibile ridurre i danni.
    3. La "mattonella", penso di aver capito, è una memoria esterna indipendente. Non avendo una sfera di cristallo non riesco ad essere più preciso.
    4. Analogico e digitale, è difficile dare una spiegazione in breve. Nel volumetto che sicuramente sarà possibile trovare sul sito (vero Vitalba?) c'è una spiegazione abbastanza dettagliata. Digitale è un fenomeno qualsiasi (sonoro, visivo, materiale) che varia "a scatti" come una scala, Analogico è un fenomeno che varia con continuità come una salita.
    Il digitale è più preciso dell'analogico perchè, chi riceve il fenomeno conosce quale è l'intervallo di tempo dopo il quale riceverà la successiva informazione che sarà sicuramente un numero ed un codice di controllo.
    Più sono stretti i gradini, maggiore è la probabilità che il fenomeno in partenza ed il fenomeno in arrivo siano uguali, cioè che la trasmissione sia fedele (HF=HIGH FIDELITY, Alta Fedeltà).
    Ho cercato di ridurre al minimo termini tecnici, fatemi sapere se la risposta è stata comprensibile

  9. #9
    Cristina Ricchetti Guest

    Lightbulb re

    Allora se non ho capito male, nel digitale ciò che arriva a
    chi usufruisce è praticamente quasi identico all'originale ..
    e la precisione o stabilità del segnale è dovuta alla sua
    diffusione per codici numerici ... ?
    Grazie mille attilio, ..... ma solo per ora ...
    ti lascio gustare le dovute vacanze,
    oramai sei il nostro tecno-referente,
    buon natale
    cristina.

  10. #10
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    Smile

    Cristina,
    la conclusione cui arrivi Tu è perfetta, infatti "parlare per numeri" elimina incertezze, chiaramente esiste un costo in quanto occorre aver definito prima tutta una serie di parametri e di regole standard che devono essere strettamente rispettate. La tecnica usata nei calcolatori elettronici ha molto aiutato a trovare le soluzioni.
    Per meglio cercare di spiegare questo concetto vorrei fare un esempio.
    I nativi d'America usavano i segnali di fumo per comunicare, questa è una tecnica digitale molto semplice infatti ogni serie di fumetti indica una parola o un concetto indipendente dalla frequenza dei fumetti o dalla loro intensità. Ma per capirsi i vari interlocutori si erano messi d'accordo prima parlandosi a voce e fissando le regole.
    Un altro esempio. Se dico che per arrivare alla cima di una torre devo fare 200 gradini, illustro chiaramente la fatica che devo fare, ma prima devo aver definito il tipo di gradini, la loro larghezza, la loro altezza, se la scale è a chiocciola, etc. Questo pochi "accordi e parametri" hanno il vantaggio che valgono per qualsiasi scala di qualsiasi torre. Se dico che per arrivare sulla cima di un colle la strada è lunga un certo numero di chilometri e la pendenza media ha un certo valore, do delle informazioni reali, ma non mi indicano la fatica che dovrò fare perchè la strada potrebbe essere un susseguirsi di pezzi ripidi e pezzi piani, il terreno potrebbe essere scivoloso, etc. E infine una descrizione più accurata varrebbe solo per quella salita.
    Forse sono riuscito abilmente...a confondere definitivamente le idee.
    Mi farebbe piacere leggere i vostri commenti per capire se riesco a dare spiegazioni sensate e comprensibili.
    Ciao. Attilio

Discussioni simili

  1. Pane: è come quello di una volta?
    By Redazione in forum Nutrizione per noi
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 22-09-11, 11:56
  2. il sapere e la ragione parlano....
    By rosaria in forum Noi protagonisti
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 24-03-11, 20:41
  3. Da far sapere ai giovani
    By vitalba paesano in forum Pensieri
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 09-02-10, 19:07
  4. Sicurezza alimentare, meglio sapere
    By vitalba paesano in forum Nutrizione per noi
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-06-09, 09:13
  5. Sicurezza alimentare, meglio sapere
    By vitalba paesano in forum Nutrizione per noi
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-06-09, 09:13

Tags for this Thread

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •