Visualizza i risultati del sondaggio: Come valutate l'utilità della mia proposta

Chi ha votato
9. Non puoi votare questo sondaggio
  • 1 = molto valida

    5 55.56%
  • 2 = valida

    3 33.33%
  • 3 = di qualche utilita'

    1 11.11%
  • 4 = di nessuna utilita'

    0 0%
Pagina 2 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 11 a 20 su 32
  1. #11
    Cristina Ricchetti Guest

    predefinito dimmi se ho capito bene

    [... pausa festiva permettendo...]

    In effetti per una persona non esperta questi argomenti possono
    risultare assai complessi ma le tue spiegazioni spero riescano a far
    meglio comprendere. In sostanza, ho capito che la trasmissione
    per numeri è la più sicura e fedele, e deve avvenire tramite regole
    prestabilite e assolutamente finite, nel senso che il quantitativo
    stesso degli ‘accordi’ non può avere variabili, e devono avere una
    valenza universale [ se ho scritto giusto, è merito tuo, altrimenti
    … ].
    Ora per terminare il discorso, vorrei mi spiegassi la differenza tra
    la diffusione, appunto dei segnali digitali, via cavo o tramite
    parabole e perché preferire una piuttosto che l’altra, anzi se una
    delle due sia da preferire e perché.
    Grazie Attilio, cristina

  2. #12
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    predefinito

    Cristina, le conclusioni cui sei arrivata mi sembrano giuste e aggiungo qualche precisazione per cercare di migliorare la comprensione.
    Ogni cosa che noi comunichiamo, quella che in gergo si chiama informazione complessa, per essere capita da chi la riceve deve contenere una serie di informazioni semplici che possono essere trasmesse insieme all'informazione stessa o, in parte, possono essere comprese in accordi precedenti, i protocolli.
    Un primo concetto: un segnale sonoro, una voce, un segnale luminoso, una trasmissione televisiva, etc. dal punto di vista tecnico sono praticamente uguali cioè descrivibili esattamente con gli stessi paramentri scientifici, cioè sono composti da una serie di vibrazioni regolari, la frequenza, ciascuna di potenza esattamente definibile. Un certo scienziato francese, Fourier, teorizzo' questo fatto. Secondo questa teoria è possibile trasmettere un suono "perfettamente" se si è in grado di trasmettere un numero praticamente infinito di suoni semplici organizzati secondo le regole che il Sig. Fourier ha descritto. Per fare questo occorre però avere dei "canali di trasmissione", la larghezza di banda, enormi e delle potenze molto alte.
    Nella trasmissione digitale, semplificando e banalizzando molto, ci si mette d'accordo prima che a periodi di tempo fisso, cioe ogni tanti milionesimi di secondo, si trasmettono 2 numeri, l'acutezza del suono e la sua forza. E per maggior precisione si trasmette anche la somma dei due numeri in modo che chi riceve l'informazione possa in qualche modo controllare la sua esattezza. Con questi due numeri ed avendo un strumento "che batte il tempo" in sincronia con quello di chi trasmette, è possibile ricostruire bene l'informazione.
    Nel corso della trasmissione le informazioni possono subire modifiche dovute a fattori esterni: pensa alla differenza di comprensione che si ha se parli in un ambiente rumoroso o in uno silenzioso.
    Maggiori sono gli accordi presi in precedenza e migliori sono le condizioni di trasmissione, maggiori sono le possibilità di comprensione esatta cioè di una trasmissione fedele.
    La trasmissione per via aerea con antenne avviene nell'atmosfera che è un "ambiente molto rumoroso" e quindi falsa la trasmissione stessa.
    Per superare questo rumore di fondo occorre aumentare la potenza, cioè occorre "alzare la voce" e "modularla bene", ma non è cosi' semplice e soprattutto è costoso e potrebbe essere dannoso. Di Pavarotti o Callas che pur cantando "ad altissima voce" ci fanno capire tutte le parole non ce ne sono molti. Come si risolve il problema? Due soluzioni possibili sono: le parabole che permettono di concentrare la trasmissione in "tubi virtuali" che diminuiscono la dispersione; le fibre ottiche che sono dei "tubi" reali attraverso i quali è possibile trasmetter una grande quantità di informazioni usando potenze controllabili.
    Spero di aver diradato un po la nebbia e chiedo scusa ai tecnici per aver usato esempi e spiegazioni non perfette dal punto di vista scientifico.
    Saluti.
    Attilio.

  3. #13
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    predefinito Una nota operativa......

    Quote Originariamente inviata da attilio.romita Visualizza il messaggio
    ....su "Elaboratori, Computer.....forse Cervelloni", ma non sapevate mai a chi chiederlo..... oppure vi davano risposte incomprensibili.
    Forse non sarò capace di darvi tutte le risposte che cercate, prometto di provarci. Se una risposta non la so...la cercheremo insieme.
    Tutte le critiche, i suggerimenti, gli stimoli ....sono bene accetti.
    -------------------------------------------------------------------------
    Amiche ed amici,
    per evitare di disperdere sia le domande che le risposte, vi pregherei di "agganciare" la vostra lettera all'ultima nota scritta ed io faro' lo stesso.
    Questo per evitare che si aprano a ventaglio vari rami che non riuscirei a seguire correttamente. Il mio impegno è di cercar di rispondere a tutti il più rapidamente possibile e per questo chiedo anche a voi un'aiuto organizzativo.
    Grazie-
    Attilio

  4. #14
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    ubicazione
    Milano
    Messaggi
    2,551

    Thumbs up Grazie Attilio

    Leggo l'ultimo intervento, in ordine di tempo, di Attilio e non posso che ringraziarlo per la chiarezza dell'esposizione....ho capito anch'io! Grazie, dunque, Attilio, e grazie ai grey panthers che approfitteranno di questo spazio per eliminare ogni dubbo, finalmente, sull'argomento technology nella sua più ampia accezione. Confermo che sono in arrivo altre puntate del testo che Attilio ha messo a disposizione. Insomma, diventeremo bravissimi! Buona domenica a tutti. vp

  5. #15
    Cristina Ricchetti Guest

    predefinito 'agganciandomi all'ultima tua'

    Nebbia diradata,
    apprezzo la tua estrema semplificazione di
    concetti altrimenti ostici per noi profani,
    e questo stimola in me, come penso in
    molti frequentatori del forum, il desiderio di
    rielaborare informazioni parziali o inesatte,
    dubbi pregressi o curiosità inevase,
    sapendoti disponibile all'ascolto e generoso
    nelle risposte.
    Il tuo testo su 'Informatica in pillole', lo sto
    leggendo, ma con lentezza, nonostante la
    chiarezza di esposizione. Vorrei riuscire a
    capire sufficientemente, dato l'argomento
    veramente interessante ma difficile per una
    testa come la mia, un pò refrattaria ai numeri.
    Grazie ancora, buona giornata
    Cristina

  6. #16
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    Smile io sono ancora peggio di Cristina

    [QUOTE=cristina.r;1345
    Il tuo testo su 'Informatica in pillole', lo sto
    leggendo, ma con lentezza, nonostante la
    chiarezza di esposizione. Vorrei riuscire a
    capire sufficientemente, dato l'argomento
    veramente interessante ma difficile per una
    testa come la mia, un pò refrattaria ai numeri.
    Grazie ancora, buona giornata
    Cristina[/QUOTE]

    Grazie Attilio per la tua disponibilità, ho molte curiosità e dovrò prepararmi le domande con calma passate le festività, avevo fatto un corso all'uni3 ma ho imparato poco le cose che m'interesavano perchè il pc già lo sapevo usare un po' avendolo come strumento di lavoro ma su un programma vecchio (lotus) praticamente facevo tabelle per tenere aggiornato il magazzino e la distribuzione. Il corso era proprio l'abc del pc
    che in ogni caso sono contenta di aver fatto. Tutto il resto l'ho imparato andando a tentoni, quindi approfitterò di te con infinito piacere.

  7. #17
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    Question perchè non riesco a fare come voi?

    io vorrei che nel mio messaggio apparisse: originariamente inviato da...
    e magari una frase dell'intervento precedente. Aveva già provato Ciuzzi a spiegarmi, credevo di aver capito invece continuo a fare pasticci

  8. #18
    Cristina Ricchetti Guest

    predefinito re Intrepida

    Ciao Maria,
    penso sia sufficiente cliccare su 'CITA' del messaggio al
    quale ti vuoi agganciare e quindi scrivere il tuo
    intervento .... n'est-ce pas ?
    Un abbraccio

  9. #19
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito faccio un'altra prova

    Ciao Maria,
    penso sia sufficiente cliccare su 'CITA' del messaggio al
    quale ti vuoi agganciare e quindi scrivere il tuo
    intervento .... n'est-ce pas ?
    Un abbraccio
    vediamo forse ho capito c'è una casellina che dice che racchiude...
    copia e incolla, ci sono riuscita finalmente!

  10. #20
    Cristina Ricchetti Guest

    predefinito re a Intrepida

    Quote Originariamente inviata da intrepida Visualizza il messaggio
    vediamo forse ho capito c'è una casellina che dice che racchiude...
    copia e incolla, ci sono riuscita finalmente!
    Cara Maria,
    ricorda che devi solo cliccare su CITA del
    messaggio al quale ti vuoi riferire e non
    devi fare nessun copia incolla,
    basta subito scrivere l'intervento sotto
    le due [QUOTE] tra le quali compare il
    messaggio di riferimento e, se vuoi,
    controllare il tutto cliccando sotto su
    'anteprima messaggio' .
    Ciao e buona giornata
    Crisss

Discussioni simili

  1. Pane: è come quello di una volta?
    By Redazione in forum Nutrizione per noi
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 22-09-11, 10:56
  2. il sapere e la ragione parlano....
    By rosaria in forum Noi protagonisti
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 24-03-11, 19:41
  3. Da far sapere ai giovani
    By vitalba paesano in forum Pensieri
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 09-02-10, 18:07
  4. Sicurezza alimentare, meglio sapere
    By vitalba paesano in forum Nutrizione per noi
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-06-09, 08:13
  5. Sicurezza alimentare, meglio sapere
    By vitalba paesano in forum Nutrizione per noi
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-06-09, 08:13

Tags for this Thread

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •