Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3

Discussione: Pensieri d'inverno

  1. #1
    Registrato al forum dal
    Feb 2011
    ubicazione
    Margherita di Savoia
    Messaggi
    32

    predefinito Pensieri d'inverno

    In inverno, incantati alla finestra a guardare il mare agitato, tornano alla mente le ore passate in barca con mare mosso, con le onde che costringono a soffiare via l’acqua di mare dalla bocca. La tempesta in barca non è quella vissuta sugli scogli o dalla spiaggia. Si ha una tensione diversa, viene voglia di arrivare presto al riparo.
    Se, invece, si sta navigando in lunghe traversate, l’istinto porta a sperare che il vento cali, che smetta di urlare e si metta a sussurrare e le onde, sempre sue compagne di gioco, meglio sarebbe dire di scorribande, non riescano più a salire a bordo ma si limitino a cullare la barca.
    Il sapore della salsedine in quelle occasioni eccita, piace, come un bacio scambiato con qualcuno che si ama. Si continua a passare la lingua sulle labbra come se non si fosse ancora sazi. Quella salsedine si ricorda nel tempo, riscalda il cuore e fa venire voglia di riprovarla.
    Quando si ha l’avventura di una navigazione con mare mosso, si verifica una cosa inspiegabile ma ricorrente: mentre si naviga si ha voglia di arrivare al riparo o che si calmi il vento, a volte subentra una legittima paura. Appena si arriva all’ingresso del porto viene voglia di riprendere il largo, di non entrare, di continuare a godere di quella eccitazione. Ad ogni onda si vorrebbe chiedere da dove viene, cosa ha visto, quante avventure ha corso durante la strada più o meno lunga che ha percorso, se soffre passando sotto la nostra pancia o se le piace. Quando il mare si calma e si è ancora in navigazione, si rimane a guardarlo, a parlare con lui, a chiedergli perché ha deciso di assecondarci anziché continuare a farci pentire di essere nati, quasi come se l’avesse fatto davvero perché lo avevamo chiesto. Se, invece, si arriva al riparo in una rada dove ancorarsi, dopo la manovra, anche se si è stanchi, è bello sedersi sul bordo, con i piedi fuori, guardando l’acqua calma e sentendo la barca che riposa come un guerriero stanco ma soddisfatto. In quel momento vengono in mente le navigazioni passate, le emozioni vissute, le persone con le quali si sono condivisi quei momenti.
    Non c’è nulla di più bello che stare in pozzetto con il cielo stellato o illuminato dalla luna, in una baia isolata o navigando con mare calmo e leggera brezza, a dirsi delle cose che in nessun’altra circostanza si avrebbe il coraggio o la sfacciataggine di dire. La assenza di tempo, di peso, la possibilità di volare sulle ali dei propri sogni senza l’ansia che quell’incantesimo finisca, proprio come due gabbiani, che magari proprio in quel momento, stanno volando sulla barca come se giocassero od addirittura come se volessero unirsi ai nostri sogni.
    Solo dopo, a terra, quando la routine si appropria nuovamente del nostro tempo ci si rende conto della grandiosità di quei momenti bellissimi. Si prova solo una disperata voglia di riviverli. Si teme di aver perso il compagno di volo con le ali dei sogni, dell’amore, della tenerezza, della tolleranza.
    Forse, se chi ha avuto la fortuna di vivere quei momenti, facesse lo sforzo di descriverli ai giovani , ai ragazzi, perché no, ai bambini, si riuscirebbe a trasmettere quelle sensazioni: la fiducia in se stessi, nel domani, negli altri. Si farebbero conoscere dei valori veri da confrontare con gli altri che la vita quotidiana e la società propongono e spesso impongono. Forse, il risultato sarebbe una società migliore da lasciare a quei giovani . Una società in cui esiste davvero: il rispetto e l’amore per la natura, il gusto della avventura di una vita onesta, i sogni, gli altri , la vita stessa. Si farebbe comprendere che senza quei valori la vita è sprecata.
    Giuseppe

  2. #2
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito pensieri e tentazioni

    ciao Giuseppe, certo che i tuoi racconti sono delle vere tentazioni, via una un'altra, si, penso sia meraviglioso vivere in questo modo e tu fai bene, continua senza rimpianti, peccato che tua moglie non condivida questa passione, ma è giusto che ognuno scelga di vivere come vuole...ti auguro di raggiungere l' obiettivo che ti sei prefissato al più presto!
    Maria

  3. #3
    Registrato al forum dal
    Feb 2011
    ubicazione
    Margherita di Savoia
    Messaggi
    32

    predefinito grazie

    Ti ringrazio e faccio tanti auguri anche a te.

Discussioni simili

  1. Pensieri sul burqua
    By vitalba paesano in forum Pensieri
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 10-07-11, 20:39
  2. Pensieri e anima
    By vitalba paesano in forum Pensieri
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 07-02-11, 10:14
  3. I pensieri dei ricchi
    By vitalba paesano in forum Pensieri
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 19-10-10, 11:58
  4. pensieri
    By Gian Luigi Semplicio in forum Chiacchiere tra noi
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 17-04-10, 09:34
  5. Liberi pensieri
    By Maria Bertuzzo in forum Pensieri
    Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 22-10-09, 20:41

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •