Pagina 2 di 7 primaprima 1234 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 11 a 20 su 65
  1. #11
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    ubicazione
    Milano
    Messaggi
    2,551

    Thumbs up Grazie Annamaria, continuiamo a seguirti!

    Grazie Annamaria, del tuo reportage: continuiamo a seguirti! con interesse e attenzione. vp

  2. #12
    Registrato al forum dal
    Nov 2010
    ubicazione
    roma
    Messaggi
    50

    predefinito Gita alla diga dei ''Pequenos Libombos''

    Oggi abbiamo fatto una gita alla diga dei ''Pequenos Libombos'' sul Rio Umbeluzi a circa 40 km da Maputo. Si prende l'autostrada verso lo Zimbaue ad ovest della citta' e si esce alla citta'di Boane. Questa autostrada e'in gestione ad una compagnia sud africana che ne cura la manutenzione e riscuote il pedaggio che si paga all'ingresso del casello ed e'una quota unica di 17,50 MZN pari a circa 50 centesimo di Euro indipendentemente dai chilometri percorsi. La diga Ú' stata costruita dai portoghesi prima dell'indipendenza del Paese e fornisce l'acqua per la citta' di Maputo, l'acqua per l'irrigazione di circa 130.000 ha di territorio e per la produzione di energia elettrica pari ad una potenza massima di 17 MW. Il posto e'molto bello e ce' una struttura reidenziale con bar, ristorante . possibilita' di ospitare un centinaio di congressisti. Si mangia un ottimo pollo alla brace cucinato al momento e servito con patatine fritte ed insalata mista.

  3. #13
    Registrato al forum dal
    Apr 2011
    ubicazione
    roma, viale guglielmo marconi 440/a
    Messaggi
    1

    Smile maputo

    sono riuscita a leggere il tuo articolo !!!
    deve essre un gran bel posto !!!!
    un abbraccio
    maria serena

  4. #14
    Registrato al forum dal
    Nov 2010
    ubicazione
    roma
    Messaggi
    50

    predefinito La strada delle ambasciate

    A Maputo quasi tutte le ambasciate sono concentrate sull'Avenida Zimbawe. Qui si trova anche l'Ambasciata italiana in una graziosa palazzina immersa nel verde. Per i 150 anni dell'Unita'd' Italia l'Ambasciata si e'fatta promotrice di una serie di iniziative di tipo culturale tra cui la settimana del Cinema italiano ed un concerto intitolato '' Viva Verdi!'' ''159 anni di musica italiana dal Risorgimento ai nostri giorni'' tenuto dalla flautista Francesca Canali accompagnata al piano da Anne Francois Lemont con musiche di Verdi, Rossini, Pergolesi, ecc. Le iniziative , promosse dall' Ufficio Culturale dell'Ambasciata hanno avuto ampio spazio anche sui giornali della Citta'.

  5. #15
    Registrato al forum dal
    Nov 2010
    ubicazione
    roma
    Messaggi
    50

    predefinito Maputo. una capitale tra diverse culture.

    Maputo, con i suoi 1.099.102 abitanti (statistiche aggiornate al 2007) concentra circa il 18% della popolazione del Paese che,. su un territorio di circa 800.000 km2 (pari a circa tre volte l'Italia) raggiunge i 21 milioni da abitanti. La densita' di popolazione e' in media del 26% ma in citta'si arriva a punte del 3600%! Che Maputo sia sovrappopolata lo si capisce anche dal gran traffico che si snoda lungo le larghe Avenidas e le piu' piccole ruas. Tantissime macchine, quasi tutte di seconda mano e quindi piuttosto inquinanti, di grandi marche quali Toyota, BMW, Mercedes, (non sono riuscita a vedere neanche una FIAT!!!!). Moltissimi mini autobus, che collegano tutte le zone della citta' al modico prezzo di 0,50 MTZ (circa 10 cent) e che hanno sostituito i tram dell' epoca della colonizzazione portoghese di cui restano solo minime tracce di rotaie in alcuni punti della citta'. Ci sono anche parecchi taxi, soprattutto vicino agli alberghi, all.areoporto ed al porto, con tariffe che si contrattano non essendoci tassametri. Il traffico e' regolato da vari semafori e cÚ', inaspettatamente, la guida a sinistra per l'influenza del vicino Sud Africa. I palazzi rispecchiano lo stile coloniale con edifici a tre, quattro piani con molti balconi chiusi da inferiate (per il timore dei ladri). Ci sono varie chiese cattoliche, tra cui spicca la bianca Cattedrale, evangeliche e di varie confessioni cristiane (di provenienza brasiliana) Ci sono molte moschee, anche in costruzione ed oltre ai culti tradizionali, anche molti induisti vista la presenza di indiani, pakistani, ecc. La popolazione e' molto varia. Oltre ai mozambicani di etnia prevalentemente bantu e ad una minoranza europea, ci sono molti asiatici (cinesi, indiani, pachistani, siriani, libanesi, ecc) La mescolanza delle varie etnie fa si che ci sia una gran quantita'di persone con caratteri fisici che sono il risultato di questi incroci dando luogo a uomini e donne di gran fascino e bellezza.

  6. #16
    Registrato al forum dal
    Nov 2010
    ubicazione
    roma
    Messaggi
    50

    Smile Il Museo di Storia Naturale.

    Oggi sono andata a visitare il Museo di Storia Naturale che Ŕ uno dei Musei della cittÓ insieme a quello di Arte, quello di Geologia e quello della Rivoluzione. Situato in una graziosa palazzina circondata da un bel giardino il Museo si sviluppa su due piani. Al piano terra una grande sala circolare raccoglie al centro una ricca rappresentanza della fauna che si pu˛ ammirare nei parchi nazionali del Paese. Giraffe, elefanti, ippopotami e rinoceronti, grandi carnivori quali leoni e pantere e vari tipi di gazzelle si trovano nei loro ambienti naturali. Tutto intorno alla sala, in grandi vetrine, sono presenti altri mammiferi, di varie dimensioni dai piccoli topi ai grandi bisonti a vari tipi di scimmie. Tramite una scalinata si accede al piano superiore dove altre vetrine, che si affacciano su un corridoio circolare limitato da una balconata contengono esemplari di uccelli, pesci, rettili. Struzzi, fenicotteri, pescecani, coccodrilli, varani si succedono insieme ad enormi testuggini marine. Vi Ŕ poi una ricca collezione di insetti che comprende anche giganteschi coleotteri ed una ricca varietÓ di farfalle. Non manca una ricca collezione di conchiglie, ed una raritÓ. In contenitori appositi i feti di elefante in sequenza dal 1░ al 20░ mese di gestazione. In una saletta del piano terra c'Ŕ anche una sezione di etnologia, con busti delle varie etnie e manufatti in terracotta e legno delle varie culture. In una piccola stanza si possono acquistare anche souvenir di vario genere. Mancano, purtroppo, cartoline del Museo ed un Catalogo.

  7. #17
    Registrato al forum dal
    Sep 2009
    Messaggi
    885

    predefinito Una supplica pasquale

    Cara Annamaria,
    Grazie per i reportage da Maputo che trovo veramente interessanti!
    In merito all'arte moderna e contemporanea gradirei avere qualche approfondimento sul movimento artistico africano, locale e non,per individuare possibili influenze e/o accostamenti con l'arte europea e internazionale (mi riferisco in particolare alla pittura)!
    Naturalmente,solo se si tratta di una richiesta da esaudire con facilitÓ, pensavo con note o alcune recensioni su artisti quotati!
    Se poi riuscissi ad inviare qualche foto,sarebbe il regalo,anzi la sorpresa di Pasqua piu' gradita!
    A proposito,auguri carissimi di Buona Pasqua a te e famiglia,anche se,presumo, il cacao locale(se esistono piantagioni), lo gusterai in ottime stecche di cioccolato!

    Un caro saluto,Paolo
    Ultima modifica di Paolo Gruppuso : 22-04-11 a 16:41

  8. #18
    Registrato al forum dal
    Nov 2010
    ubicazione
    roma
    Messaggi
    50

    predefinito Un grande artista mozambicano: Malangatana Valente

    Nell'inserto culturale di un giornale di Maputo mi Ŕ capitato di vedere la foto di una fiat 500 interamente dipinta con figure di uomini e donne mozambicane. L'opera d'arte si chiama "A Italiana" ed Ŕ l'ultima del pi¨ grande artista mozambicano Malangatana Valente Ngwenya, deceduto il 29 gennaio di quest'anno all'etÓ di 74 anni. Conosciuto come "Il Picasso d'Africa", questo grande artista, pittore, scultore e poeta, dopo essere stato pastore, apprendista sciamano, raccattapalle in un club di tennis era stato anche messo in carcere come membro del Frelimo, partito di liberazione mozambicano. Aveva cominciato a dipingere documentando la guerra civile ed aveva mantenuto uno stretto legame tra arte e politica diventando anche deputato del suo Paese dal 1990 al 1994. Alcune sue opere si trovano alla Smithsonian Gallery di New York. nella sua arte esprime sentimenti di dolore e consapevolezza della capacitÓ delle persone di decidere del proprio destino. Una delle sue frasi che meglio descrive la sua visione della vita Ŕ: "insieme potremo sciogliere le pietre"

  9. #19
    Registrato al forum dal
    Nov 2010
    ubicazione
    roma
    Messaggi
    50

    predefinito Due capolavori di Gustave Eiffel a Maputo

    Gustave eiffel. proprio quello della Torre Eiffel di Parigi, ha progettato alla fine dell'800 - inizi del 900 due capolavori architettonici a Maputo. Uno Ŕ la stazione centrale, con una grande cupola di rame, colonne di marmo e ferro battuto. Questo edificio Ŕ una delle strutture pi¨ imponenti della cittÓ anche se poi le ferrovie del Paese non superano i 35.000 km. L'altro capolavoro Ŕ La casa di Ferro. Doveva essere la residenza del governatore portoghese del Mozambico ma non Ŕ mai stata utilizzata come casa. Costituita da una serie di pareti di acciaio avvitate fra di loro risult˛, dato il clima del Paese, troppo calda per essere abitata. Attualmente, dotata di aria condizionata, Ŕ utilizzata dalla centrale Mozambicana ufficio dei Monumenti Storici.

  10. #20
    Registrato al forum dal
    Nov 2010
    ubicazione
    roma
    Messaggi
    50

    predefinito Il lungomare di Maputo: una strada piena di vita

    GiÓ quando la capitale del Mozambico si chiamava Lourenšo Marques il lungomare era un luogo che attraeva per la sua bellezza e per tutto quello che ci si poteva incontrare. Dagli inizi del XX secolo i coloni portoghesi frequentavano Il Club Navale ed il Padiglione con il suo ristorante e le cabine sulla spiaggia.Attualmente il Lungomare gode di una nuova giovinezza. Sono sorti alberghi e ristoranti moderni ma quello che colpisce di pi¨ Ŕ un mosaico, sul muro di protezione della barriera, omaggio al primo presidente del Mozambico libero, Samora Machel. Opera dell'artista mozambicano Naguib, il mosaico si sviluppa per alcune centinaia di metri rappresentando la flora e la fauna del paese e una ricca varietÓ di personaggi danzanti che esprimono la loro gioia di vivere. Realizzato con centinaia di migliaia di tessere vetrose che brillano ai raggi del sole il mosaico Ŕ di una bellezza che lascia senza fiato.

Discussioni simili

  1. Diario di viaggio
    By tuttepossibile4 in forum Outdoor
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 05-03-11, 13:03
  2. Vacanze di Natale in viaggio
    By vitalba paesano in forum Outdoor
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 30-11-09, 12:49
  3. Un viaggio responsabile
    By Laura Bolgeri in forum Letture
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 11-03-09, 10:17
  4. Le esperienze degli altri
    By vitalba paesano in forum Miao&Bau
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 09-01-09, 19:01
  5. Le esperienze degli altri
    By vitalba paesano in forum Miao&Bau
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 09-01-09, 19:01

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •