Estate, tempo di vacanze. Pensate di recarvi in un paese dell'UE prossimamente? In tal caso non dimenticate di portare con voi la vostra tessera europea di assicurazione malattia (TEAM). La tessera vi può far risparmiare tempo, fastidi e denaro se vi ammalate o avete un infortunio mentre vi trovate all'estero. Stando alle cifre pubblicate dalla Commissione europea sono in circolazione quasi 185 milioni di tessere (circa il 37% della popolazione complessiva dell’UE), note in Italia come Tessere sanitarie o Carta regionale dei Servizi, ad esempio in Lombardia. La tessera europea di assicurazione malattia rende più agevole per le persone assicurate in uno dei 27 Stati membri dell'Unione europea, ma anche in Svizzera, Islanda, Liechtenstein e Norvegia, l'accesso ai servizi sanitari in questi paesi, anche durante le vacanze.
Garantisce infatti l'accesso all'assistenza pubblica (medico, farmacia o ospedale) delle persone assicurate nel paese che visitano. Se dovete ricevere un trattamento in un paese che fattura l'assistenza sanitaria, sarete rimborsati al vostro ritorno a casa.
Attenzione: certi siti web offrono la tessera europea di assicurazione malattia a pagamento. È utile sapere invece che la tessera è fornita a titolo gratuito dalle autorità sanitaria locale.
Prima di partire, quindi, non dimentichiamo a casa la nostra tessera europea di assicurazione malattia!