Pagina 6 di 17 primaprima ... 4567816 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 51 a 60 su 169

Discussione: momenti di riflessione

  1. #51
    Adriana Peratici Guest

    predefinito

    Siamo over 50 e allora perchè non ascoltare un po' di musica classica, magari adattata in modo più moderno? Ieri sono andata ad un concero, c'era una soprano e una mezzo soprano che cantavano "la niut...... di Offenbach. Che meraviglia scoprire che era la famosa barcarola!
    L'ho trovata su you tube cantata da Caballè e Horne - semplicemente stupenda. Maria me la metti in rete?
    CABALLE' - HORNE - BARCAROLLE
    io ho provato con il copia e incolla, ma non c'è nulla da fare! Grazie!

  2. #52
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito certo Adri!

    CABALLE' - HORNE - BARCAROLLE
    http://www.youtube.com/watch?v=3DVkGTbIBR0

    spero non salti, ora sta tentennando, mi spiace ma ho trovato solo questo video spero la cosa sia momentanea

  3. #53
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    Messaggi
    146

    predefinito Paura di amare

    Non credo che ci siano regole né assoluti nell'amore .Oggi, mi riferisco alle nuove generazioni con le quali a volte è necessario confrontarsi ( ad esempio i figli) i parametri sono mutati e i rapporti sono molto più complessi. Molto spesso i giovani hanno paura di amare e anche timore di essere amati, l'incomunicabilità è molto comune. E i maschi sembrano essere i più fragilie e i più tormentati. Da vedere sul tema il film del grande teatrante -cineasta Patrice Chereau :"Persècution:in assenza di amore ",una sottile analisi sull'effimero e l'assoluto dell'amore. Il film è stato presentato a Venezia a settembre e nella panoramica a Milano e sarà in programma nelle sale nei mesi prossimi.

  4. #54
    Registrato al forum dal
    Jul 2008
    Messaggi
    39

    Talking Grazie per questa segnalazione

    Quote Originariamente inviata da bolgheri Visualizza il messaggio
    Non credo che ci siano regole né assoluti nell'amore .Oggi, mi riferisco alle nuove generazioni con le quali a volte è necessario confrontarsi ( ad esempio i figli) i parametri sono mutati e i rapporti sono molto più complessi. Molto spesso i giovani hanno paura di amare e anche timore di essere amati, l'incomunicabilità è molto comune. E i maschi sembrano essere i più fragilie e i più tormentati. Da vedere sul tema il film del grande teatrante -cineasta Patrice Chereau :"Persècution:in assenza di amore ",una sottile analisi sull'effimero e l'assoluto dell'amore. Il film è stato presentato a Venezia a settembre e nella panoramica a Milano e sarà in programma nelle sale nei mesi prossimi.
    Grazie per questa segnalazione, Bolgheri (uomo o donna?). Mi hai fatto venire voglia di vedere il film. Ma perchè ti chiami Bolgheri? Io conosco solo i cipressi, che volendo non sono neanche delle piante allegre. Non hai un nome di battesimo come noi? comunque scrivi bene quindi ti leggo volentieri. ciao Angelo

  5. #55
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito Perchè Laura?

    Quote Originariamente inviata da bolgheri Visualizza il messaggio
    Non credo che ci siano regole né assoluti nell'amore .Oggi, mi riferisco alle nuove generazioni con le quali a volte è necessario confrontarsi ( ad esempio i figli) i parametri sono mutati e i rapporti sono molto più complessi. Molto spesso i giovani hanno paura di amare e anche timore di essere amati, l'incomunicabilità è molto comune. E i maschi sembrano essere i più fragilie e i più tormentati. Da vedere sul tema il film del grande teatrante -cineasta Patrice Chereau :"Persècution:in assenza di amore ",una sottile analisi sull'effimero e l'assoluto dell'amore. Il film è stato presentato a Venezia a settembre e nella panoramica a Milano e sarà in programma nelle sale nei mesi prossimi.
    No io non la penso così, credo che i giovani che hanno ricevuto amore siano perfettamente in grado a loro volta di darlo, se poi sono cresciuti in comunità (asilo nido, scuola materna, ecc.ecc.) sono capacissimi di comunicare con il prossimo non potrebbe essere diversamente, se hanno fatto sport di gruppo, ancora meglio; non vedo neppure differenze tra maschi e femmine li metterei sullo stesso piano e noto anche tra di loro delle sincere amicizie, ti assicuro che di giovani ne conosco tanti.
    Piuttosto potrei citare delle eccezioni, ma si tratta, in un caso particolare, di un ragazzo cresciuto senza mai frequentare nessuno e tenuto sempre isolato dal mondo esterno per volere dei genitori, anche ora che frequenta il liceo, lo vedo solo e sempre con mamma, non l'ho mai visto con un amico e mi fa una gran pena!
    Ti ringrazio per la segnalazione del film, andrò a documentarmi...
    Mi fa piacere il tuo ritorno, ciao, Maria

  6. #56
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    Messaggi
    146

    predefinito

    Quote Originariamente inviata da Angelo Galli Visualizza il messaggio
    Grazie per questa segnalazione, Bolgheri (uomo o donna?). Mi hai fatto venire voglia di vedere il film. Ma perchè ti chiami Bolgheri? Io conosco solo i cipressi, che volendo non sono neanche delle piante allegre. Non hai un nome di battesimo come noi? comunque scrivi bene quindi ti leggo volentieri. ciao Angelo
    Il riferimento del mio cognome ai cipressi (il mio nome è laura ) mi ricorda tempi lontani e i compagni di scuola. Quanto all'amare, o all'amore mi viene in mente un filosofo, Jankelevich ( dovrei verificare se si scrive così). Da grande vecchio saggio sosteneva che il senso della vita è la "quodditè," da "quod", ciò in latino accusativo) ,cioè da quello che siamo stati capaci di fare e da quanto siamo stati capaci di amare.
    L'aver avuto in cambio da altri, partner, parenti, amici,non è cosi importante nel fare i bilanci di una vita piena. Più semplicemente: in amore è meglio non usare i piatti della bilancia:

  7. #57
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    Messaggi
    146

    predefinito amare

    Quote Originariamente inviata da Angelo Galli Visualizza il messaggio
    Grazie per questa segnalazione, Bolgheri (uomo o donna?). Mi hai fatto venire voglia di vedere il film. Ma perchè ti chiami Bolgheri? Io conosco solo i cipressi, che volendo non sono neanche delle piante allegre. Non hai un nome di battesimo come noi? comunque scrivi bene quindi ti leggo volentieri. ciao Angelo
    Il riferimento del mio cognome ai cipressi (il mio nome è laura ) mi ricorda tempi lontani e i compagni di scuola. Quanto all'amare, o all'amore mi viene in mente un filosofo, Jankelevich ( dovrei verificare se si scrive così). Da grande vecchio saggio sosteneva che il senso della vita è la "quodditè," da "quod", ciò in latino accusativo) ,cioè da quello che siamo stati capaci di fare e da quanto siamo stati capaci di amare.
    L'aver avuto in cambio da altri, partner, parenti, amici,non è cosi importante nel fare i bilanci di una vita piena. Più semplicemente: in amore è meglio non usare i piatti della bilancia:

  8. #58
    Registrato al forum dal
    Jun 2008
    Messaggi
    146

    predefinito amare

    Quote Originariamente inviata da Angelo Galli Visualizza il messaggio
    Grazie per questa segnalazione, Bolgheri (uomo o donna?). Mi hai fatto venire voglia di vedere il film. Ma perchè ti chiami Bolgheri? Io conosco solo i cipressi, che volendo non sono neanche delle piante allegre. Non hai un nome di battesimo come noi? comunque scrivi bene quindi ti leggo volentieri. ciao Angelo
    Il riferimento del mio cognome ai cipressi (il mio nome è laura ) mi ricorda tempi lontani e i compagni di scuola. Quanto all'amare, o all'amore mi viene in mente un filosofo, Jankelevich ( dovrei verificare se si scrive così). Da grande vecchio saggio sosteneva che il senso della vita è la "quodditè," da "quod", ciò in latino accusativo) ,cioè da quello che siamo stati capaci di fare e da quanto siamo stati capaci di amare.
    L'aver avuto in cambio da altri, partner, parenti, amici,non è cosi importante nel fare i bilanci di una vita piena. Più semplicemente: in amore è meglio non usare i piatti della bilancia.

  9. #59
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito Gandhi

    Prendi un sorriso
    regalalo a chi non l’ha mai avuto.
    Prendi un raggio di sole
    fallo volare là dove regna la notte.
    Scopri una sorgente
    fa bagnare chi vive nel fango.
    Prendi una lacrima
    posala sul volto di chi non ha pianto.
    Prendi il coraggio
    mettilo nell’animo di chi non sa lottare.
    Scopri la vita
    raccontala a chi non sa capirla.
    Prendi la speranza
    e vivi nella sua luce.
    Prendi la bontà
    e donala a chi non sa donare.
    Scopri l’amore
    e fallo conoscere al mondo.


    (Mohandas Karamchand Gandhi)

  10. #60
    Adriana Peratici Guest

    predefinito

    Bellissima poesia Maria, mattela su Facebook così te la condifido con i miei amici!

Discussioni simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-10-10, 13:51
  2. Davanti alla tv: riflessione di uno spettatore scontento
    By vitalba paesano in forum Chiacchiere tra noi
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 15-02-10, 20:55

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •