Pagina 2 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 11 a 20 su 37
  1. #11
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito il Cicap sul 2012

    Forse l'ho già detto ma il 21 dicembre 2012 sarà semplicemente il mio compleanno e non la fine del mondo! e non dimenticate di farmi gli auguri!
    Se avete voglia leggete questo:

    http://attivissimo.blogspot.com/2009...a-vittime.html

    Vittorio condivido la mente non la dobbiamo chiudere, al contrario, teniamola bene aperta, conosciamo così poco del nostro cervello, i nostri pensieri a volte hanno dei poteri straordinari...
    Ultima modifica di Maria Bertuzzo : 04-09-09 a 18:03

  2. #12
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    predefinito Temi seri e temi ludici

    Siamo partiti da un tema serio, le unioni omosessuali, e siamo passati ad un tema ludico, i prestigiatori e gli imbroglioni.
    Penso che ambedue siano importanti e vadano discussi separatamente per evitare che possano mischiarsi considerazioni e valutazioni.

    Riguardo il primo, vorrei dire che il tema dell'unione fa parte del tema più generale che riguarda la diversità sessuale di un gruppo più o meno grandi di persone che in modo trasversale popolano la terra.
    La mia idea, non molto nuova o strana, è che nel punto di incontro tra due libertà, nessuna delle due coarti l'altra. Ovviamente do alla parola libertà il più ampio valore del termine comprendendo in essa privililegi, valori, etica, etc.
    Questo significa che la Chiesa, quale che sia, nel suo ambito può legiferare come vuole; lo Stato deve garantire a tutti pari libertà.
    La libertà di associazione è di tutti se lo scopo è di favorire i propri aderenti con mezzi leciti e tutte le associazioni hanno pari dignità ed ognuno è libero di aderire o no, ma a nessuno è dato il permesso di vietare alla luce delle sue idee personali, belle che siano, alte che siano.

    Riguardo il secondo direi da che mondo e mondo il fanciullo che è in noi prende il sopravvento e quasi sempre è facile imbrogliare i fanciulli.
    Sino a che "l'imbroglio" non produce danni materiali ...ben venga un po' di gioia. Vi assicuro che invidio gli abilissimi manipolatori di carte!
    Quando l'imbroglio porta conseguenze "reali", è giusto che l'imbroglione sia perseguito e punito. La regola del "cui prodest" citata da Vittorio può essere un ottimo metro di giudizio.

    Non credo di aver detto nulla di nuovo o di particolarmente intelligente, ma per temi seri, ed il primo sicuramente lo è, non mi pare giusto "arrampicarmi sugli specchi" per tentar di dimostrare strane teorie.
    Attilio A. Romita
    Attilio A. Romita

  3. #13
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito un tema serio OMOFIBIA

    Pestato un gay nella giornata del corteo anti-omofibia
    http://www.inviatospeciale.com/2009/...anti-omofobia/

    ma come è possibile!?
    Ultima modifica di Maria Bertuzzo : 12-09-09 a 14:56

  4. #14
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    predefinito dedicato a Paolo, il nostro spiritello!

    che forse si è materializzato completamente, speriamo...

    Culture, credenze: spiritelli, monacelli e...
    La credenza in questi spiritelli va anche ricercata, nel culto delle anime dei morti, presso comunità remote. Questi esseri incorporei non erano altro che l’anima di persone care defunte che si aggiravano intorno alle case o potevano addirittura dimorarvi. Presso l’antica Roma erano chiamate Lares e proteggevano la proprietà e la famiglia.Secondo una interpretazione popolare lucana, i monacielli sono gli spiriti dei bambini morti senza il battesimo. È credenza che questo spiritello appaia a coloro ai quali, nel battesimo, non sono state ben pronunciate le parole sacra-mentali; il battezzato, divenuto adulto, vedrà il monaciello e ne proverà tutta la sua attività.Nel Medioevo le prodigiose avventure narrate sono piene di spiriti folletti, ed è in questa epoca che la mitologia nordica contamina le antiche credenze pagane dando vita ad un filone che vede il folletto come il custode di tesori nascosti.
    La letteratura folkloristica è ricca di episodi che documentano questi personaggi graziosi, burloni e a volte persino maligni. In campania è il Monaciello ed è uno spiritello vestito da frate, ha i capelli ricci ricci dal color dell’oro, gli occhi furbi in un viso da fan-ciullo. Ha un carattere vario e non sempre ben definito, calza un cappuccio rosso in testa: caratteristico elemento diabo-lico che costituisce anche il suo potere...questo abbinamento perchè nella cultura contadina i preti e i frati erano temuti come un pericolo sociale da esorcizzare perchè detentori di poteri soprannaturali e magici all’interno di una comunità.Si crede che nelle vesti di un prete o di un frate, si nasconda, quasi sempre, un diavolo tentatore, che, avendo facile ac-cesso nelle case, entra con facilità nelle grazie della padrona o della figlia e può mettere in atto mire sessuali.Inoltre, ai monaci, veniva attribuita l’arte di precettare il tempo, un rituale antico mediante il quale le nuvole vengono simbolicamente recise per allontanare il pericolo della tempesta. La figura del folletto è a diffusione universale.Gli spiriti folletti entrati nella letteratura europea, hanno da sempre arricchito numerose leggende.Questi folletti, conosciuti con nomi diversi, sono stati considerati come un popolo a sé. Dal carattere irrequieto e instabile, si credeva che il loro regno fosse nell’aria, ma si narra anche che abitassero in ricchi paesi nelle viscere della terra.Spiriti folletti “operano” nelle varie regioni d’Italia e la fantasia popolare è ricca nell’indicare con termini locali questi personaggi e le loro mitiche storie.Nei secoli XVI e XVII studiosi di stregoneria hanno assimilato i folletti agli spiriti maligni classificandoli sorveglianti di maghi e stregoni, attirando l’attenzione di teologi e di demologi.In Piemonte vive un folletto benevolo chiamato Ghuehillon di Loo: è vestito con tunica e cappello di colore rosso. ACuneo si crede nell’esistenza dei Servan; nei pressi di Pinerolo vivono invece i Follat che amano fare scherzi alle fanciulle e nascondersi sotto le loro gonne per spiarne le gambe.In Lombardia, nella zona di Bergamo, il Berbèch, il Malèsen e lo Sbèsen sono termini usati indifferentemente per indi-care uno spirito burlone che combina scherzi di ogni genere.In Alto Adige, gli spiritelli della casa sono chiamati Hausgeister, mentre sulle Alpi Lepontine vivono i Crusc o Ometti.In Veneto gli danno il nome di Mazarul; spiritello tranquillo che ama mangiare; di natura benevola è poi il Basadone (baciadonne) spiritello che trattiene i fanciulli in casa quando fuori c’è bufera. In altre località dell’Italia nord orientale c’è anche el Massariol (piccolo massaro) dall’aspetto panciuto, adora le don-ne e si nasconde assumendo le sembianze più strane, fino a farsi pettine e biancheria, per avere un contatto con il loro corpo.In Emilia Romagna il Barabanèn o Cardinalèn è uno spiritello che vive ad Imola, indossa un saio rosso simile a quello dei vescovi e un cappello dello stesso colore.In Toscana è credenza popolare la presenza dei linchetti. Il linchetto deriva da Fauno, divinità italica tra le più antiche e popolari. Al linchetto veniva affidata la tutela delle greggi e dei campi e gli veniva attribuita la proprietà di spaventare la gente di notte con sogni e apparizioni terrificanti, assumendo in questo senso il nome di incubus (dal quale deriva etimologicamente la voce linchetto). C’è inoltre, il Beffardello che è uno spiritello dispettoso con la caratteristica di usare la saliva per realizzare complicate chiome alle ragazze, impossibili da sciogliere. Ama nascondersi nei tini durante il periodo di vinificazione e nelle stalle per fare dispetti a uomini e a bestie.
    A Massa Carrara il Papòlo, spiritello familiare, ordinato e pignolo, predilige nascondersi nelle soffitte delle case coloni-che, fra le travi di legno, che cura con notevole impegno.Nelle Marche il Mazzamauriello è ritenuto spirito di “anima purgante”, irrequieta ed in cerca di pace, portatore di liete novelle, ma anche maligno e premonitore di imminenti scismi.
    Ultima modifica di Maria Bertuzzo : 17-09-09 a 15:11

  5. #15
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    Question 21 dicembre 2012

    Quote Originariamente inviata da Maria Bertuzzo Visualizza il messaggio
    Forse l'ho già detto ma il 21 dicembre 2012 sarà semplicemente il mio compleanno e non la fine del mondo! e non dimenticate di farmi gli auguri!
    Se avete voglia leggete questo:

    http://attivissimo.blogspot.com/2009...a-vittime.html

    Vittorio condivido la mente non la dobbiamo chiudere, al contrario, teniamola bene aperta, conosciamo così poco del nostro cervello, i nostri pensieri a volte hanno dei poteri straordinari...

    ho ricevuto oggi questo documento che vorrei farvi leggere sui Maya e le loro profezie...

    Nello, nulla di nuovo, ma così è tanto per ricordare il mio compleanno!!!
    Attached Files Attached Files
    Ultima modifica di Maria Bertuzzo : 16-11-09 a 09:23

  6. #16
    Registrato al forum dal
    Sep 2009
    ubicazione
    Ragusa
    Messaggi
    207

    predefinito

    Buongiorno Maria, cosa hai trovato di nuovo in questo articolo?
    Mi sembrano le stesse favolette che circolano da un po'...
    Nello Lo Monaco - latitudine 36°54'N

  7. #17
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    predefinito Tentativo di risposta seria alle storie menagrame ........

    ...... che circolano e che valgono meno di quanto resta sulla carta dove erano state scritte.
    Il calendario Maya aveva diverse formulazioni, cioe il numero dei mesi ed i giorni che componevano i mesi erano diversi a seconda del tipo di calendario che si usava.
    Per questo motivo la data 21-12-2012 è una data "calcolata" rapportando il calendario Maya al nostro calendario attualmente in uso nel mondo latino ed anglosassone.
    Sarebbe 8 Dicembre 2012 per il Calendario Giuliano, oppure 8 Taveth 5773 per gli Ebrei, il 7 saphar 1434 per gli islamici e cos' via (http://www.galileo.fr.it/marc/varie/...rio/indice.htm)

    Chiaramente 21-12-2012 è una data che si presenta molto più attraente per "raccontare fole" e molti le raccontano per tutti quelli che vogliono crederci.......

    Io, visto che sono ottimista e che spero di morire tra 50 anni, sono sicuro di svegliarmi il 22 dicembre 2012 e per tanti giorni a seguire.
    Attilio A. Romita

  8. #18
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    predefinito ...a propsito di calendario Maya

    ...un utile strumento di conversione è contenuto in:http://xoomer.virgilio.it/esongi/maya.htm .
    Il 21 dicembre 2012 corrisponde a : 12 baktum, 19 katun, 19 tun, 17 uinal 18 kin.
    12-19-17-18 e 20 potrebbe essere una bella cinquina per vivere comodamente sino alla fine del mondo e poi ....si vedrà
    Attilio A. Romita

  9. #19
    Registrato al forum dal
    Nov 2008
    ubicazione
    San Mauro TO
    Messaggi
    3,561

    Smile è vero!

    Quote Originariamente inviata da Nello Lo Monaco Visualizza il messaggio
    Buongiorno Maria, cosa hai trovato di nuovo in questo articolo?
    Mi sembrano le stesse favolette che circolano da un po'...
    Nello, nulla di nuovo, ma così è tanto per ricordare il mio compleanno!!! dovrebbero essere 63 vorrei proprio andare oltre! per chi si occupa di numerologia 63, è un numero che mi ricorda un lutto, e a questo punto dico "pussa via!" coincidenze?? cosa vorrà dire?! aggiungo ancora un'altra cosa anche il giorno 21 ha attinenza con questo lutto, magari mi faccio una giocatina al lotto (non ci gioco mai!) chissà potrei vincere, per chi fosse interessato le ruote potrebbero essere Torino e Venezia. Buona fortuna!
    Se volete fare un terno manca un numero si potrebbe fare 2+1 che farebbe 3 in questo caso il 3 è un numero invece che mi ricorda una nascita, quella di mio figlio, ma non solo erano anche gli anni che aveva quando c'è stato quel lutto...bene oggi ho dato i numeri! e adesso non dite che li dò sempre, per favore...

    Vedo adesso il posti di Attilio delle 10.34 che parla di giocate al lotto, ero impegnata a scrivere e avevo letto solo quello precedente delle 10.10 cosa vorrà dire pure questo??
    Ultima modifica di Maria Bertuzzo : 16-11-09 a 11:39

  10. #20
    Registrato al forum dal
    Dec 2008
    ubicazione
    Roma
    Messaggi
    1,230

    predefinito 10.10.....

    .....forse vorrà dire che vediamo in TV lo spot di Totti per VODAFONE!!!!
    Attilio A. Romita

Discussioni simili

  1. Spazio ai Talenti
    By Piero Romano in forum I senior spiegano ai giovani come muoversi nel mondo del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 29-10-12, 15:09
  2. Nuovo anno, nuovo thread
    By vitalba paesano in forum Noi protagonisti
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 20-01-10, 10:55
  3. Lo spazio per gli auguri
    By vitalba paesano in forum Speciale Grandi Feste
    Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 09-01-10, 12:03
  4. Gara Gastronomia: Spazio Riservato Ai Partecipanti
    By vitalba paesano in forum Nutrizione per noi
    Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 25-05-09, 07:19
  5. Uno spazio per le discussioni libere
    By greyadmin in forum Chiacchiere tra noi
    Risposte: 50
    Ultimo messaggio: 16-01-09, 11:13

Tags for this Thread

Regole d'invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •