La giunta del comune di Milano ha dato il via libera ad un bando per la costituzione di un elenco di alloggi di privati da destinare a circa 80 mila ragazzi, tra pendolari e fuori sede che viene a Milano per ragioni di studio, formazione o ricerca. Il bando si riferisce alla disponibilità di appartamenti da mettere in affitto a prezzo calmierato. Come spiega l'assessore all'Università Cristina Tajani, «Il Comune prova venire incontro a questo variegato mondo, e a quei privati che vogliono mettere in affitto un appartamento, rilanciando l'attività dell'Agenzia Uni (nata nel 2009), il servizio del Comune nato con lo scopo di facilitare l'incontro tra la domanda di alloggi che viene da studenti e ricercatori fuori sede e l'offerta dei piccoli proprietari». (P. Lio, Corriere della Sera, Cronaca di Milano, 29 luglio 2012, pag.3).
http://archiviostorico.corriere.it/2...20729001.shtml