Il curriculum è un’importante carta di presentazione per i giovani in cerca di lavoro, tanto più valido se le esperienze acquisite all’estero sono trasparenti e riconoscibili. A questo scopo, nasce “Europass”, definito come un “portafoglio” che contiene documenti che “certificano” le esperienze acquisite. Del nuovo curriculum e dei documenti contenuti, in parte desumibili dal modello di curriculum europeo e in parte richiesti agli enti formatori, scrive E. Riboni sul Corriere della Sera, 21 Dic. 2012, pag. 45.

http://archiviostorico.corriere.it/2...5a088412.shtml