Sei entrato negli occhi della memoria,
attraverso il tempo della mia vita.
Vorrei tornare a vivere per te,
mentre attimo dopo attimo
rivedo i tuoi capelli, il tuo sorriso
e le stelle celesti dei tuoi occhi.

Sogni ed amarezze vagano nello spazio
di un tramonto, illuminando una tempesta
di ricordi, mentre il mio dolore brucia
tra frammenti e polveri di amore sconfitto.

Hai vuotato in me sangue e respiro,
ormai vivo in un tempo senza spazio,
mentre strugge la voglia del tempo passato
e ogni momento diventa continua ricerca di te.

Si e’ spenta la luce dell’amore
ed ora ho paura del buio,
mentre nel riflesso di luna
vedo un turbinio di stelle,
che cadono come lacrime ad una ad una,
nel mare infinito delle mie illusioni.

Rosaria