Segnalo su Radio24 la trasmissione del sabato alle 13:30 su giovani talenti.
Eccovi un un estratto dell'ultima puntata:

Arrivata a Londra nel marzo 2008, ho scoperto che non era assolutamente facile, come avevo pensato. Ho dovuto fare un percorso lungo due anni, prima di ottenere il mio primo lavoro remunerato, nel settore in cui ambivo": questo l'"incipit" della storia di Teresa Pastena, 35enne startupper italiana in UK, attraverso il suo progetto "CV & Coffee".
Teresa studia Relazioni Internazionali nella Penisola: nel 2007 spicca il salto in Francia, trasferendosi successivamente in Lussemburgo. Poi, un anno dopo, l'approdo a Londra: "mi sono subito resa conto di quanto fossi impreparata e poco skilled per il mercato del lavoro locale", ricorda. Il suo obiettivo è approdare nel settore no profit: tuttavia, i primi tirocini la portano altrove, prima di essere assunta al Financial Times. Subito dopo, l'opportunità con l'ong "Medici nel Mondo". Qui si trova a vivere un vero e proprio paradosso, quando scopre che un part-time a Londra viene retribuito più di un "full time" a Milano, da dove -nel frattempo- le era giunta una offerta di rientro.

Lei non ci pensa due volte, e resta in UK: "a Londra per ogni posizione si compete in media contro 200 candidati. Questo rende la ricerca difficile", riflette Teresa. La quale trasforma un vincolo in un'opportunità: tre anni e mezzo fa avvia la propria start-up, dedicata proprio alla consulenza su misura per giovani italiani alla ricerca di impiego Oltremanica.

Ospite della puntata è Enrico Cocchi, consulente del progetto "Primo Approdo", organizzato dal Consolato Italiano a Londra. Con lui cerchiamo di capire cosa non sbagliare, per rendere l'emigrazione Oltremanica un successo.