Lavoro 4.0 cambierà mansione il 44% degli occupati

La relazione dell’indagine conoscitiva diffusa dalla commissione Lavoro del Senato, che ha ascoltato esperti, rappresentanti dell’impresa, delle associazioni sociali e dei sindacati ha cercato di dare una risposta sul come cambierà il lavoro con la quarta rivoluzione industriale. «La rivoluzione 4.0 non significherà la fine del lavoro, ma l’uso di internet e delle tecnologie digitali, telematiche e robotiche nei processi produttivi avrà un forte impatto. [...] In Italia, stima l’Ocse, il 44% degli occupati subirà un radicale cambiamento delle mansioni entro il 2025 mentre un 10% rischia di essere sostituito da un robot. La rivoluzione impatterà su una forza lavoro che, negli ultimi 25 anni, ha visto un aumento dell’età media da 38 a 44 anni e che continuerà a invecchiare». (E. Marro, Corriere della Sera, 11ottobre 2017). Per saperne di più leggi:
http://www.corriere.it/economia/17_o...1c2586e6.shtml