PDA

Visualizza la versione completa : Caccia sì o no?



vitalba paesano
05-10-09, 11:04
Credo di sapere come la pensate, tuttavia, a conferma... ecco un articolo dalla rassegna stampa di oggi.

Nello Lo Monaco
06-10-09, 08:04
Caccia? ma per favore, non ne parliamo nemmeno...
Ci manca solo quella per confermare che siamo nel medioevo... :rolleyes:

Maria Bertuzzo
06-10-09, 08:20
Vorrei il divieto assoluto!

Attilio A. Romita
06-10-09, 10:04
Premetto, non sono cacciatore, non lo sono mai stato e sono sufficientemente pigro per non voler fare alzataccie per andare a sparacchiare agli uccelletti.
Penso che la caccia, opportunamente regolamentata, sia ammissibile.
perchè "uccidere animali" fa parte del nostro comune modo di vivere. La grandissima maggioranza di noi mangia bistecche, polli, conigli, che, a meno di non essere di soia, provengono da animali allevati per essere uccisi.
Io, nella mia limitatezza intellettuale, non vedo quale sia la differenza tra un passero ucciso per passatempo ed un vitello allevato in uno spazio ristretto e, quando è giunto a "maturazione", ucciso, sezionato e suddiviso in parti da mangiare ed una buona parte, che non ci piace mangiare, viene dedicata alla confezione di creme ed altri supporti estetici.:confused::rolleyes:
Certo, essere contro la caccia, ci fà sembrare buoni e moderni, ma forse qualche piccola riflessione va fatta, prima di, visto che si parla di caccia, sparare a zero.:D

Vittorio Galli
07-10-09, 00:40
Anzi penso proprio che chi vuole mangiare carne o mettersi una pelliccia debba cacciare gli animali di persona, ucciderli, scuoiarli e magari conciare le pelli. Se riesce a fare tutto ciò senza vomitare si merita una bistecca...

gabrielle
07-10-09, 08:41
Io personalmente sono contraria alla caccia.Sono vegetariana e infatti sono anche contraria agli allevamenti industriali .Abbiamo tante alternative per avere una alimentazione completa e molto più sana senza bisogno di uccidere per nutrirci.Inoltre la carne agli over cinquanta fa male.Rispetto comunque chi la pensa diversamente da me e anche i cacciatori che seguono le leggi, amano la natura e mangiano quello che cacciano e ce ne sono.Gabrielle

Attilio A. Romita
08-10-09, 00:02
penso che tu sia un coltivatore diretto e mangi soltanto quello che coltivi tu.....solo per coerenza con chi vuole mangiare una bistecca!:D:)

Vittorio Galli
08-10-09, 00:20
Nei limiti del possibile cerco di coltivare le mie verdure, ho ancora dei saporitissimi pomodori in giardino che presto ucciderò per farmi il sughetto. :D
Comunque conosco molte persone che "apprezzano" una "buona" bistecca ma si voltano inorriditi quando vedono macellare un' animale. Io almeno non mi giro dall'altra parte quando il contadino taglia l'insalata o raccoglie una melanzana :p

Attilio A. Romita
08-10-09, 07:55
....di Inghilterra aveva fatto mettere le sottane alle gambe tornite dei tavoli......non ricordo l'aggettivo che definisce bene questi atteggiamenti:D

gabrielle
08-10-09, 11:38
Peccato che le persone sensibili, che non credono sempre di avere ragione,che sanno ascoltare, mettersi nei panni del prossimo, rispettare ed accettare senza ironia anche opinioni diverse dalle proprie, sono una specie in estinzione.( senza riferimenti).Gabrielle

Attilio A. Romita
08-10-09, 19:16
....mai, ma cerco di misurarmi con la realtà.
Talvolta uso l'ironia, non per insultare, ma solo per stemperare delle risposte.
Non ho nulla contro le persone sensibili ...che vogliono la bistecca ben cotta!
Scusatemi cercherò di correggermi anche se a 70 anni è difficile.
Un caro saluto.

Nello Lo Monaco
17-10-09, 09:14
Spesso si tira fuori l'argomento del mangiar carne per arrivare, secondo una logica a mio avviso un po' tirata per i piedi, a giustificare la caccia.
Non basta essere carnivoro per assolvere lo sparatore di quaglie.
La catena alimentare naturale è un conto, e richiede le sue vittime, ieri con la caccia oggi con l'allevamento, i morti sono uguali.
Oggi quello che fa la differenza è lo spirito, l'intenzione, e non è poco visto che è un argomento che viene anche usato nei tribunali.
L'esigenza di nutrirsi è una cosa, il piacere di svagarsi sparando a obiettivi mobili è tutt'altra cosa...

Attilio A. Romita
18-10-09, 00:13
Nellolo, siamo destinati ad essere su posizioni che si fronteggiano.
E' vero quello che tu dici sulla catena alimentare, ma ritengo che sia altrettanto vero il fatto che l'allevamento degli animali per l'alimentazione usa molto spesso, o quasi sempre, metodi che non possono definirsi disumani perchè si tratta di bestie, ma che possono essere tranquillamente definiti come "tortura a scopo alimentare".:o
C'è molta differenza tra cacciare, e non sempre colpire, le quaglie per divertimento o allevare 100 polli per metro quadro così la carne resta tenera perche senza muscoli?:eek:
Mi sarebbe facile continuare con altri esempi di allevamento, ma non voglio farlo per pura ipocrisia così quando mangio una bistecca penso solo al sapore o ai condimenti.:D

Nello Lo Monaco
18-10-09, 11:13
Sono d'accordo con te nell'affermare che l'allevamento potrebbe auspicabilmente essere privo di torture, ma questo non mi sembra sufficiente per diventare vegetariano, francamente il nesso mi sembra labile.

Vittorio Galli
18-10-09, 23:31
Il metabolismo dell'uomo, il suo sistema digestivo e le sue caratteristiche somatiche ne fanno un primate prevalentemente vegetariano, più o meno come le scimmie. L'uomo ha imparato a nutrirsi di carne solo in seguito, si pensa in seguito alle glaciazioni, tutti i problemi legati ad una dieta che contenga molta carne sono legati proprio a questo. Poi dall'essere quasi vegetariani per costituzione al diventarlo del tutto per scelta il passo e' breve. Non critico chi si nutre di carne, ma ha ragione Attilio quando paragona la caccia a certi metodi di allevamento, gli animali , al contrario delle piante, soffrono come noi; nutrirsene è una cosa, torturarli è tutt'altro.

Attilio A. Romita
18-10-09, 23:33
Nessuno ti vuol convincere ad essere vegetariano.
Io vorrei solo tentare di dimostrare che non si possono usare due pesi e due misure per criticare la caccia e poi felici e contenti mangiare carne da allevamento intensivo.
Non amo i cacciatori, ma non mi strappo le vesti per un po di botti che talvolta costano la vita a qualche uccelletto di passaggio e poi felice e contento mi faccio una bella bistecca.
....o no?:D