PDA

Visualizza la versione completa : Lavorare il legno



Lucia Grecchi
16-05-12, 14:44
Cari amici,
leggevo giusto stamattina l'articolo di Flavio Lazza sulla lavorazione del legno, mi ha fatto molto riflettere.
Mi ha fatto riflettere sulla nostra situazione economica, politica e sociale. Le nuove generazioni concentrano tutte le loro energie sulla testa, il lavoro manuale preferiscono lasciarlo fare ad altri.
E quando tutto va a tracollo, quando neanche la nostra testa sa dare più' risposta ai problemi forse la vera soluzione sarebbe riprendere in mano (letteralmente) antiche tradizioni, antichi e altrettanto nobili lavori.
Il contatto con il legno, il contatto con la terra forse sarebbero la soluzione ad un recupero dell'individuo innanzitutto e perché no magari un giusto aiuto ad intraprendere una decrescita sostenibile e felice di cui da un po' di tempo si parla.
Detto questo credo proprio contatterò il sig. Lazza, magari per conoscere meglio la sua storia e comprare qualcuno dei suoi preziosi oggetti in legno.
Un abbraccio,
Lucia

Bruno Di Gioacchino
16-05-12, 15:44
Hai ragione Lucia !

Ma bisogna ancora stare attenti a parlare di "decrescita" e di recupero della "manualità" perchè il mondo fatto di coloro che non sanno fare altro che correre dietro al danaro, ha i fucili puntati...tanto prima o poi arriveremo a "riconquistare" gli "antichi saperi"...

Mio figlio Davide che ha conseguito il diploma di scuola superiore (presso un istituto tecnico che non gli ha "insegnato" un bel cavolo di nulla ma che, anzi, gli ha fatto passare quel pò di voglia che aveva di "studiare"), è un cultore della "manualità". Si è pagato un corso di restauro legno presso una delle migliori scuole di artigianato del Piemonte e, pur facendo l'operaio in un settore completamente diverso, credo che ami lavorare il legno.

Lo seguo attentamente (e devo farlo anche con discrezione) perchè il giorno che sarà lui a dirmi "papà, vorrei aprire una mia "bottega" e fare il restauratore, allora mi coprirò di debiti ma lo aiuterò ad aprirla e che sia la più bella "bottega" del mondo ! E poi lo aiuterò a mettersi in contatto con tutti i "potenziali" clienti in tutto il mondo (perchè la rete, oggi, offre questa opportunità. Il Metcato è il Mondo !) e gli organizzerò i viaggi all'estero per i convegni ed i corsi di formazione e per andare a visionare oggetti da restaurare in qualunque Paese e presso qualunque istituzione o cliente privato lo richieda.

Ci va ancora molta pazienza, Lucia, ma ci arriveremo, ci arriveremo tutti !

Bacioni

Cristina Corvi
06-06-12, 13:26
Carissimi Lucia e Bruno,

credo che il tema della riscoperta delle antiche Arti manuali sia veramente attuale e che possa rappresentare un ritorno al 'passato' per volgere verso un nuovo 'futuro'! Quando l'Uomo dimentica chi è e da dove viene e si lascia travolgere da modelli sociali/politici/economici/lavorativi non suoi il rischio è proprio quello di venir lentamente assorbito da essi e perdere la sua stessa Umanità... discorsi forse più grandi di noi che meriterebbero ben più di queste scarne parole...

Ma poi c'è chi ci crede davvero... e ci crede ancora... spera, progetta, guarda oltre e si dice disposto a rischiare tutto per permettere al futuro di poter spiccare il volo e divenire Reale!

GRAZIE Bruno, le tue parole mi servono... sempre!!

Con affetto,
Cristina